Deposito di titoli in amministrazione: le posizioni delle parti

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Molto spesso chi possiede titoli, difficilmente li tiene in casa o in posti poco sicuri. Molto spesso richiede l'ausilio di una banca per garantirsi la sicurezza e la protezione. A sua volta, la banca, utilizzando i diritti degli stessi titoli, è obbligata a custodirli e ad amministrarli per il cliente. Molto spesso però la posizione delle parti, non è chiara. Vediamo come si ramifica il deposito di titoli in amministrazione.

27

Cliente

La posizione del cliente è specifica. Infatti, il cliente ha il diritto di ricevere le somme riscosse dai titoli ma ha anche il dovere di pagare alla banca un compenso e rimborsare le spese di amministrazione e quelle di deposito dei titoli stessi. Naturalmente la somma in denaro che va data alla banca è misurata in base alla convenzione o riguardo gli usi.

37

Banca. Custodia dei titoli

La posizione della banca è leggermente più complessa. La banca ha il compito di custodire i titoli e di verificarne tutto ciò che ne compete. Deve esigerne gli interessi e i dividendi, ha il dovere di controllare i sorteggi per l'attribuzione dei relativi premi o tutto ciò che riguarda il rimborso di capitale. Ha il dovere di tutelare i diritti inerenti ai titoli e gestire le riscossioni per conto del cliente.

Continua la lettura
47

Banca. Decimi

La banca ha anche il dovere di versare i relativi decimi. Questa operazione però richiede un lavoro parallelo tra banca e cliente, il quale deve istruire la banca sui provvedimenti da adottare e gestire la situazione. In pratica la decisione spetta al depositario, ad agire ci pensa la banca stessa.

57

Banca. Diritto di opzione

Un altro fattore rilevante per la banca è la presenza o meno del diritto di opzione. Infatti se il cliente deposita dei titoli con un diritto di opzione che deve essere esercitato e vengono emessi titoli nuovi. La banca, come nel caso precedente, deve chiedere istruzioni al cliente riguardo i fondi occorrenti, se siano stati o meno ricevuti.

67

Banca. Diligenza ordinaria

La banca ha l'obbligo ferreo di osservare l'ordinaria diligenza e il rispetto delle operazione e dei compiti ad essa affidati. A differenza dell'epigenetica scientifica, in questo caso il patto non è bidirezionale, infatti per il cliente, il patto risulta nullo e contrario.

77

Banca. Cassetta di sicurezza

La banca deve quindi custodire gli oggetti depositati e deve rispondere al cliente per quanto riguarda la cassetta di sicurezza. In caso di furto, viene presunta la responsabilità della banca in quanto unica ad avere la doppia chiave della cassetta di sicurezza in questione. La banca è esonerata da qualsiasi colpa solo in caso di prove certe.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come guadagnare investendo in titoli di stato

Investire in titoli e obbligazioni potrebbe veramente essere rischioso, visti i tanti fallimenti nelle grandi imprese. Ciò nonostante un modo per far fruttare i propri risparmi senza rischiare tantissimo c'è, ed è quello di investire in titoli di stato,...
Finanza Personale

I migliori conti deposito

Con il termine conti deposito si fa riferimento ad uno strumento finanziario attraverso il quale i piccoli risparmiatori hanno la possibilità di rendere remunerativo quanto risparmiato. Ogni istituto di credito offre diverse soluzioni ai propri clienti;...
Finanza Personale

Differenze tra conti deposito liberi e vincolati

Il continuo aumento della crisi economica, porta sempre più persone a interessarsi e ad informasi sulle varie strategie di investimento e di risparmio. In questa breve guida, metteremo in evidenza le sostanziali differenze tra i conti deposito liberi...
Finanza Personale

Come acquistare i titoli di Stato

Quando abbiamo una piccola somma parte dei nostri risparmi raccimolata con fatica, potremmo decidere di investire parte dei nostri risparmi in diverse tipologie di investimenti. In questa pratica guida, capiremo come acquistare i titoli di Stato. Questi...
Finanza Personale

Come gestire il tuo risparmio: dal Conto corrente tradizionale al Conto di Deposito

In questa guida, pratica e veloce, che abbiamo deciso di proporre, vogliamo farti imparare come poter gestire bene il tuo risparmio, in particolar modo, impareremo come poter passare dal conto corrente tradizionale, al conto di deposito. Iniziamo subito...
Finanza Personale

Come compilare una nota di deposito di atti e documenti

Purtroppo nella vita non può andare mai tutto liscio e perfetto; spesso capita infatti di dover ricorrere alle Commissioni Tributarie Provinciali e Regionali quando bisogna far ricorso a degli avvisi di accertamento che arrivano dall'Agenzia delle Entrate,...
Finanza Personale

Come interpretare il rating dei titoli di Stato

Il rating o classificazione, è un metodo utilizzato per la valutazione dei titoli di Stato in base al loro rischio finanziario. Le valutazione del rating vengono effettuate da apposite agenzie di rating. In questa guida, in particolare, vedremo come...
Finanza Personale

Come Costruire La Frontiera Efficiente Di Due Titoli Perfettamente Correlati

L'andamento dei titoli finanziari (azioni, obbligazioni, titoli di Stato ecc..) è legato a numerosissime variabili. Lo studio di Markowitz si basa sull'analisi del processo che genera la domanda e l’offerta di attività finanziarie in funzione del...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.