Curriculum: 10 errori da non commettere

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Il curriculum è la carta d'identità di chi è in cerca di lavoro e come tale deve essere redatto nella miglior maniera possibile per far presa sui potenziali datori di lavoro. La grafica, il font, il contenuto e le varie sezioni giocano un ruolo fondamentale per permettere al candidato di essere convocato per il colloquio e per riuscire ad accaparrarsi il tanto agognato posto di lavoro. Ecco quali sono i 10 errori da non commettere assolutamente quando si redige un CV.

211

Evitare di scrivere CV nell'intestazione

Molti commettono il grave errore di scrivere CV di... Nell'intestazione. Questa precisazione non è necessaria e dà una cattiva impressione a chi visiona il curriculum. Basta scrivere il proprio nome completo tutto maiuscolo e con un carattere più grande rispetto al resto del testo.

311

Dimenticare di mettere l'indirizzo mail

Subito sotto il nome vanno inseriti i dati personali. Il più importante di essi è l'indirizzo mail. Questo deve essere quello che consultate più volte al giorno e che vi permette di essere raggiunti in qualsiasi momento. Non metterlo significa essere già fuori dal gioco.

Continua la lettura
411

Mettere foto inadatte

Inserire la propria foto nel CV è un'ottima idea ma attenzione: niente foto spiritose, osé o insieme ad altre persone: sarebbe un errore madornale! Se inserite la vostra foto in costume da bagno sulle spiagge di Formentera in compagnia del partner, state pur certi che il vostro CV verrà immediatamente cestinato e voi sarete inseriti nel libro nero dell'azienda.

511

Inserire titoli di studio ed esperienze di lavoro in ordine cronologico

Quando inserite le esperienze lavorative e l'istruzione ricordatevi che l'ordine non è cronologico ma, al contrario, bisogna partire dall'ultimo lavoro o dall'ultimo titolo di studio conseguito per arrivare al primo in ordine di tempo. Al datore di lavoro interessa, più che altro, sapere qual è la vostra ultima qualifica e il vostro ultimo impiego.

611

Evitare i font artistici

Quando scrivete il vostro CV, evitate di usare font artistici e strani come ad esempio Castellar o Comic. Sono molto belli ma non adatti alla circostanza. Times New Roman, Verdana e Arial sono molto più seri e rientrano tra quelli più usati per i documenti ufficiali.

711

Mettere le referenze

In certi casi, specialmente per CV da inviare ad aziende straniere, le referenze sono di primaria importanza per il nuovo datore di lavoro. Non è, però, appropriato metterle nel CV. Aspettate di essere convocati per il colloquio e lì vi saranno richieste. Potete inserire la dicitura "Referenze disponibili su richiesta".

811

Inserire dati inutili

Se state facendo domanda per un posto di responsabile per il marketing, non è il caso di mettere che 10 anni prima avete lavato i piatti in un ristorante di Londra. Anche quella è un'esperienza ma se avete qualcosa più idonea per il posto cui aspirate è sicuramente meglio.

911

Mettere lo sfondo sbagliato

In alcuni casi potete anche dare un colore diverso allo sfondo. Un grigio molto chiaro o un marroncino sbiadito potrebbe catturare l'attenzione ma attenti a non commettere il grossolano errore di mettere sfondi con disegni, fiorellini, cuori o altro perché questo vi taglierebbe fuori istantaneamente.

1011

Non eccedere con la lunghezza

Evitate di compilare CV di 10 pagine specie se intendete inviarlo all'estero. In alcuni stati come il Regno Unito o gli USA tutti i CV che vanno oltre le 2 pagine non vengono presi in considerazione. Se avete troppe esperienze di lavoro pregresse, scegliete quelle più interessanti per il tipo di lavoro che state cercando. Non è necessario mettere date precise o tutte le supplenze di un giorno che avete fatto nelle scuole. Indicate un periodo e tenetevi sul generico.

1111

Non usare maiuscole dove non servono

Le lettere maiuscole vanno usate strettamente per indicare l'inizio di una nuova sezione. Se ad esempio state compilando il campo della vostra formazione scrivete TITOLI DI STUDIO ma poi, quando indicherete i titoli in dettaglio, mettete in maiuscolo soltanto la prima lettera. Mettere tutto in maiuscolo equivale ad urlare nella lingua parlata. Ricordate questi consigli quando redigerete il vostro curriculum e in bocca al lupo!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Curriculum vitae: 10 errori da non fare

In questi anni di crisi del mercato del lavoro, sono molte le persone costrette ad inviare numerosi curriculum per cercare di trovare un'occupazione. Questo documento rappresenta un vero e proprio biglietto da visita, in grado di aprire le porte per un...
Lavoro e Carriera

Lavoro: gli errori da evitare nel curriculum

Negli ultimi anni si osserva in Italia un crollo verticale dell'occupazione e pertanto un aumento esponenziale della disoccupazione, sopratutto tra i giovani, spesso con ottime referenze, ma scarse possibilità data la scarsa offerta disponibile. Trovare...
Lavoro e Carriera

10 errori da non commettere quando si inizia un nuovo lavoro

Il periodo di ambientamento ad un nuovo lavoro richiede impegno e attenzione. Che si tratti del lavoro dei sogni o di una mansione temporanea, chiunque vorrebbe iniziare con il piede giusto, fare bella figura e cercare di mostrare il meglio di sé in...
Lavoro e Carriera

5 errori da non commettere se sei uno psicologo

La psicologia è una materia molto affascinante, tanto che i corsi di laurea sono pieni di studenti. La disciplina, che vede i suoi natali nell'800 grazie a Wilhelm Wundt, ha avuto un'evoluzione storica molto complessa. La materia è infatti stata ampliata...
Lavoro e Carriera

10 errori da non commettere con il capo

In ambito lavorativo si sa, errori, frasi o comportamenti scorretti possono irrimediabilmente compromettere l'equilibrio e il rapporto con il proprio superiore; a volte è necessario semplicemente riflettere prima di parlare o di comportarsi in un certo...
Lavoro e Carriera

Iniziare un nuovo lavoro: 10 errori da non commettere

Iniziare un nuovo lavoro è sempre difficile. In primis il problema è che la ricerca del lavoro non porta sempre ad ottimi risultati e spesso si è costretti a iniziare un percorso che si discosta molto dalle aspettative di vita. Non bisogna arrendersi...
Lavoro e Carriera

10 errori da non commettere sul posto di lavoro

Da anni, quasi tutti gli italiani vivono in condizioni non volute dalla loro volontà e con la paura di non poter mantenere in parte o, in tutto se stessi e la rispettiva famiglia. Questo gravissimo malessere si è creato per la forte crisi economica,...
Lavoro e Carriera

Nuovo impiego: 10 errori da non commettere

Se "il buongiorno si vede dal mattino", è molto importante che con l'inizio di un nuovo impiego non si commettano errori superficiali, spesso dettati dall'emotività. Ci sono alcuni comportamenti di buon senso che si dovrebbero adottare sempre nel caso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.