Criteri di approvazione di un prestito

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si presenta una richiesta di prestito ad una banca o un altro istituto di credito, vengono eseguite una serie di valutazioni sui dati economici, finanziari e patrimoniali relativi al cliente che ha presentato la domanda stessa. A seconda della valutazione totale ottenuta, l'istituto deciderà se accettare o meno la richiesta.
Vediamo dunque, con questa guida, i criteri di approvazione di un prestito.

27

Occorrente

  • Buona situazione economica
  • Buone garanzie da offrire all'istituto di prestito
37

I criteri di approvazione dei prestiti sono una serie di parametri e fattori che influenzano la decisione di affidamento di ciascun prestito. Un istituto deciderà se concedere o non concedere un prestito valutando le politiche ti rischio, il livello del reddito, l'affidabilità finanziaria e, non meno importanti, le garanzie prestate, necessarie per affrontare un'eventuale insolvenza.

47

Il primo criterio per l'approvazione di un prestito è la situazione economica del cliente. La banca deve assicurarsi che il soggetto sia in grado di restituire la somma presa in prestito alla scadenza pattuita, più gli interessi contrattati. Per questo motivo il reddito o lo stipendio del richiedente dev'essere proporzionato alla somma richiesta, in modo tale che le rate di restituzione del prestito che verrà concesso non pesino sullo stipendio del soggetto. In generale, per essere accettabile, l'incidenza della rata sul reddito non deve superare il 30-35% del reddito.

Continua la lettura
57

Un altro criterio molto importante per l'approvazione di un prestito è l'affidabilità finanziaria del soggetto che richiede il prestito. Questa valutazione si basa sui dati contenuti del Sistema di Informazione Creditizia, che contiene tutte le informazioni riguardanti la storia finanziaria del soggetto, quindi gli eventuali prestiti ottenuti in precedenza e altri dati quali il reddito, l'età (quella ideale va dai 20 ai 75 anni), la professione, eventuali protesti o fallimenti. Ovviamente, la banca dev'essere sicura di concedere la somma ad un soggetto finanziariamente affidabile, che sia puntuale e rispetti le scadenze.

67

Le garanzie, personali o reali, sono molto importanti e non vanno sottovalutate, perché permettono all'istituto creditore di tutelarsi rispetto al rischio di insolvenza del debitore. Se il cliente, ad esempio, non è più in grado di restituire la somma pattuita, la banca può rifarsi sul bene oggetto di garanzia, o può richiedere la somma di denaro alla persona che ha offerto la garanzia personale. Concedere una garanzia adeguata alla somma che si richiede in prestito è indispensabile per l'accettazione della domanda.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come scegliere un prestito alle migliori condizioni

Tutti, arrivati a un certo punto della nostra vita, ci rendiamo conto di avere la necessità di realizzare qualcosa di grande: un sogno, un bisogno basilare. Solitamente questo comporta una certa spesa e non sempre la propria disponibilità economica...
Finanza Personale

Prestito tra privati: tassazione

A volte si ha la necessità di fare acquisti più o meno importanti ma non si hanno a disposizione i fondi necessari per affrontarli. In questi casi si ricorre a dei prestiti o a dei mutui. Per essi ci si può rivolgere agli istituti creditizi o finanziari...
Finanza Personale

Come scrivere un contratto di prestito tra amici

All'interno di questa breve guida ma esauriente guida, andremo a parlare di contratti. In altre parole tenteremo di addentrarci maggiormente nello specifico della tematica, e ci concentreremo sul contratto di prestito, spiegandovi come riuscire a scrivere...
Finanza Personale

Come ottenere un prestito cambializzato

Il prestito cambializzato è un finanziamento personale a tasso fisso a rata costante. Viene concesso dalle banche sia ai privati che alle aziende di piccola e media grandezza, dietro sottoscrizione di cambiali, che rappresentano la garanzia del rimborso...
Finanza Personale

Come chiedere un prestito alle poste

Realizzare i nostri sogni spesso richiede un investimento di passione e denaro. La passione ce la mettiamo noi, il denaro possiamo chiederlo in prestito e restituirlo a rate con piccoli interessi. Ultimamente è sempre più necessario chiedere dei finanziamenti...
Finanza Personale

Come si ottiene il prestito per i nuovi nati

Il prestito rappresenta la cessione di una somma di denaro con il vincolo di restituire capitali di valore uguale o maggiore. La parola indica soprattutto un finanziamento che un istituto bancario, un cittadino provato o un istituto di credito autorizzato...
Finanza Personale

Come richiedere un prestito per giovani

Diverse banche d'Italia, al giorno d'oggi, aiutano i giovani con età compresa tra i 18 e i 35 anni, a richiedere dei prestiti per realizzare i loro progetti futuri. Esistono diversi tipologie di prestito per i giovani. Pertanto, la domanda che viene...
Finanza Personale

Come calcolare gli interessi di un prestito

Gli interessi di un prestito includono la quantità di erogazione di controllo più le eventuali spese applicabili non appena il prestito viene erogato. Questa regola vale per prestiti sovvenzionati, diretti e prestiti privati ​​diretti. In generale,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.