Credito al consumo: 5 cose a cui stare attento

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Al giorno d'oggi sono sempre di più le famiglie che in difficoltà economica, ricorrono a dei prestiti come ad esempio quello definito "credito al consumo". Se dunque anche tu hai la necessità di richiederlo, devi sapere che hai la possibilità di ottenere una certa liquidità, e poi rimborsare l'importo ricevuto in tante piccole e comode rate preventivamente concordate con l'ente preposto, che può essere una banca o una finanziaria. Il credito al consumo, come del resto tutte le altre tipologie di prestiti personali, va tuttavia accuratamente analizzato, per evitare spiacevoli inconvenienti futuri. In riferimento a ciò, ecco una lista con 5 cose a cui devi stare attento.

26

Gli interessi che potrebbero essere alti

Una prima importante valutazione che devi fare, è di verificare gli interessi che ti verranno addebitati; infatti, questi ultimi potrebbero essere eccessivamente alti e quindi difficili da gestire mensilmente, quando devi rimborsare le rate concordate. Per farti un esempio devi calcolare che in media gli interessi si aggirano intorno al 12%, per cui vale la pena controllare quale ente applica quelli a tasso inferiore.

36

Le spese di istruttoria e gestione della pratica

Un piccolo inconveniente che ti può tuttavia creare problemi al momento della richiesta di una formula di credito al consumo, riguarda le spese fisse e cioè quelle di istruttoria della pratica e di gestione; infatti a fine mese oltre all'importo da restituire e agli interessi maturati, potrebbero essere applicate delle quote per la gestione della pratica, senza contare quelle di istruttoria poc'anzi citata, che vanno versate all'inizio e si aggirano intorno ai 100 euro.

Continua la lettura
46

Il costo del pagamento rateale

Molte finanziarie al momento della richiesta del cliente di un prestito con la tipologia di credito al consumo, non specificano che il pagamento rateale ha dei suoi costi fissi; infatti, oltre alla cifra concordata e agli interessi maturati, potrebbe essere applicata anche una maggiorazione a seguito dello sforamento del massimo scoperto, che ovviamente varia in base all'importo.

56

Le spese assicurative

Le spese assicurative in genere si possono evitare, ma molte finanziare le rendono obbligatorie più che altro per curare i loro interessi, e quindi a quelle iniziali aggiungono anche una quota una tantum per coprire il premio. Tuttavia un vantaggio per il richiedente esiste, in quanto la formula assicurativa stipulata garantisce la copertura fino ad un paio di mesi, senza incorrere nell'iscrizione in un apposito registro, per mancato pagamento di una o più rate.

66

Le spese per l'incasso delle rate

Infine se decidi di chiedere un prestito basato sulla formula del credito al consumo, devi stare attento alle spese per l'incasso delle rate, che potrebbero aggiungersi a quelle concordate, per cui vale la pena chiedere in anticipo se esistono e il loro ammontare. In genere queste spese aggiuntive si possono evitare, associando alla tipologia di prestito un conto corrente bancario o postale, per consentire alla finanziaria di prelevare mensilmente l'importo dovuto, quindi allo stesso modo con cui vengono prelevati i soldi spesi con le carte di credito e i bancomat.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come chiedere il rimborso dell´IVA a credito

Dal 2015 sono cambiati alcuni dettagli legati ai limiti, alle condizioni e ai requisiti per richiedere il rimborso del'IVA a credito. Le novità introdotte sono state moltissime, soprattutto dal punto di vista della procedura per ottenerne il rimborso....
Finanza Personale

Polizze assicurative a consumo: 5 cose da sapere

Se il premio assicurativo annuo della nostra auto ci risulta particolarmente oneroso, e non intendiamo correre il rischio di non poter fronteggiare la spesa annuale o semestrale per pagarlo, è importante sapere che si può sfruttare un tipo di polizza...
Finanza Personale

Come funziona una carta di credito virtuale

Il commercio elettronico continua a crescere e a dimostrarsi un'eccellente opportunità, che consente di risparmiare e di acquistare beni e servizi in tutta comodità. Le transazioni vengono completate nella maggior parte utilizzando una carta di credito...
Finanza Personale

Carta di credito: come funziona l'addebito

I possessori di carta di credito ormai conoscono pienamente le funzionalità ad essa correlate, ma non sempre conoscono l'esatto funzionamento di queste funzioni. È ormai prassi pagare e richiedere addebiti su conti bancari e carte di credito. Questi...
Finanza Personale

Come controllare la validità di una carta di credito

Nei Paesi maggiormente ricchi, la maggioranza delle persone ha mediamente due o tre carte di credito dentro il portafoglio. Moltiplicando questo dato per il numero di consumatori americani, si potrà evincere che il numero delle carte di credito in circolazione...
Finanza Personale

Come contestare un addebito su carta di credito prepagata

I titolari di carte di credito prepagate possono presentare controversie alle emittenti per una serie di motivi, tra cui anche per aver notato degli addebiti non autorizzati a loro carico. Qualunque sia la ragione, è necessario mantenere sempre la pazienza...
Finanza Personale

Carta di credito: come contestare una transazione

La carta di credito: uno strumento tanto pratico, quanto pericoloso! Una moneta elettronica, un utilissimo strumento di pagamento. Ma anche un'arma a doppio taglio che ci espone alle truffe altrui. In realtà, la carta di credito non è altro che una...
Finanza Personale

Come addebitare i pagamenti su carta di credito

La carta di credito è uno degli strumenti più utilizzati, ad oggi, nel mondo delle transazioni. Qualsiasi acquisto può essere completato con l'utilizzo di una di queste carte, fornite su richiesta dagli istituti bancari. Nel momento in cui avviene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.