Cosa fare in caso di incidente con un'auto senza assicurazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In tale tutorial vi andremo a spiegare cosa fare in caso di incidente con un’auto senza assicurazione. In Italia, ogni anno ci sono purtroppo tantissimi incidenti d’auto, spesso ci sono danni e vittime a causa dello scontro tra due veicoli. Dati recenti hanno evidenziato quindi che sul territorio nazionale, ci sono circa 3,8 milioni di veicoli non assicurati. I risultati di tale indagine sono stati forniti dall’Ania (Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici), e praticamente sta a significare che su ogni dieci veicoli, almeno uno non ha l'assicurazione. Buona lettura!

24

Occorrerà conoscere le regoli del sistema assicurativo nazionale

Quando un veicolo viaggia senza la copertura dell'assicurazione contro terzi, vuol dire che se succedesse un incidente, e se la macchina o la persona subisce danni, probabilmente non si potrebbe ottenere il risarcimento. In tal caso si dovrà trovare una soluzione giusta, dove sarà bene conoscere certe regolamentazioni importanti relativamente al sistema assicurativo nazionale.

34

Opzione "Kasko"

Se si verifica perciò un inconveniente del genere, per poter risolvere il problema, ci sono diverse possibilità dove quella di sfruttare la vostra assicurazione. Se essa è legata alla scelta chiamata "Kasko" servirà proprio per fornire aiuto quando capita un incidenti simile. Tale tipo di opzione, si rivela infatti preziosa anche ottenendo un risarcimento danni, se per esempio la vostra macchina viene colpita da alberi o calcinacci. Diventa sicuramente maggiormente complessa la possibilità di rivalersi contro le persone che hanno creato causa con la macchina un danno nei vostri confronti. In questo caso, la strada che sarà da fare sarà quella di rivolgersi all’Ania. Così facendo, potrete ottenere il risarcimento, grazie ad un fondo particolare che è messo a disposizione dall’Ente, proprio per garantire la sicurezza delle persone. Una sola postilla dovrà quindi essere rispettata, in modo particolare dimostrando un minimo di veridicità dei fatti. Trattasi specificatamente, di comunicare il numero di targa del veicolo che vi ha creato danno, e ancora meglio se vi sono almeno un paio di testimoni.

Continua la lettura
44

Procedura per ottenere il risarcimento

L’Ania dopo che fa gli accertamenti dovuti, andrà ad erogare l’assegno avvalendosi della collaborazione delle forze di polizia. Cercherà in seguito, di rifarsi quindi sul colpevole. Per usufruire di tale supporto importante assicurativo, la procedura è abbastanza semplice, perché occorre fare una segnalazione alla vostra compagnia con una lettera mediante raccomandata con ricevuta di ritorno. Dovrete indicare data, luogo, tipologia del sinistro, compreso il numero di targa del veicolo che vi ha creato danno. Al tempo stesso, quando avrete ottenuto la ricevuta della stessa comunicazione, vi dovrete affidare ad un legale con la pratica, facendo in modo che la possa gestire direttamente con l'ente idoneo al risarcimento. I tempi di attesa generalmente sono maggiori ai 3 mesi ma anche più, in caso di situazioni particolari e strettamente legate al penale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come usufruire dell'assicurazione annullamento viaggio

Un'assicurazione per un'eventuale cancellazione del viaggio è una precauzione che qualsiasi viaggiatore dovrebbe prendere in considerazione prima di partire. Sono diversi infatti gli imprevisti che potrebbero portare alla rinuncia e cancellazione del...
Previdenza e Pensioni

Disdetta assicurazione: come funziona

Le assicurazioni sono tutele fatte dal consumatore in caso di eventi infausti. L'agenzia con cui si stipula questo tipo di contratto, a fronte di un versamento, ci tutela in caso di incidente, furto, aggressioni o catastrofi naturali. Tra le assicurazioni...
Previdenza e Pensioni

Come scegliere l'assicurazione sanitaria

Hai deciso di farti un'assicurazione sanitaria, per avere in caso di necessità, un aiuto ad affrontare le spese mediche? In questa guida, ti scrivo delle informazioni utili, su questo tipo di assicurazioni sanitarie. Hai deciso di farti un'assicurazione...
Previdenza e Pensioni

Assicurazione sulla vita: 10 cose da sapere

L'assicurazione sulla vita, è un contratto che avviene tra un assicurato e un assicuratore, il quale ha il dovere di pagare il beneficiario con una determinata cifra di denaro (prestazioni), riguardante la morte della persona assicurata. Nella guida...
Previdenza e Pensioni

Come fare la disdetta dell'assicurazione casa

Come vedremo nel corso di questa guida, l'assicurazione sulla casa è una peculiare tipologia di assicurazione studiata per far fronte a qualsiasi evento rischioso legato alla propria casa, ovvero per proteggerla da eventi quali ad esempio un incendio,...
Previdenza e Pensioni

Come scegliere l'assicurazione sulla vita

Perché scegliere l'assicurazione sulla vita: fate dei lavori pericolosi e avete paura che se vi succeda qualcosa? Così che i vostri figli non avrebbero più il pane per mangiare. Avete il costante timore che qualcuno vi possa fare male camminando magari...
Previdenza e Pensioni

Come stipulare l'assicurazione per un condominio

Con il termine condominio si indica una serie di abitazioni distribuite su più piani e suddivise in vari appartamenti che possono essere di proprietà o in affitto. In queste strutture è importante stipulare un'adeguata assicurazione che tuteli i condomini...
Previdenza e Pensioni

Come recedere da un contratto di assicurazione sulla vita

Le assicurazioni sulla vita caso morte sono polizze con cui una compagnia si obbliga a corrispondere un capitale o una rendita ai beneficiari del contratto, individuati dal contraente al momento della sottoscrizione del contratto. Si tratta quindi di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.