Cosa fare il primo giorno di stage

Tramite: O2O 24/08/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il periodo estivo è il momento in cui molti ragazzi si trovano alle prese con il primo stage in azienda, allo scopo di imparare il lavoro che andranno a svolgere nel loro futuro e per incominciare a capire quali sono le competenze richieste dalla mansione che andranno ad effettuare. Cominciare non è sempre facile, ci si trova in mezzo a colleghi nuovi, alle prese con incarichi da dover svolgere per la prima volta, in un contesto che a volte può sembrare poco amichevole e per niente abituale. Per cominciare al meglio e lasciare nei superiori e nel datore di lavoro un'immagine positiva di sè e del proprio operato, è opportuno seguire alcuni consigli. In questa guida andremo quindi a vedere cosa fare il primo giorno di stage.

26

Occorrente

  • Buona volontà e voglia di fare
36

Arrivare puntuali

La prima cosa da fare in assoluto quando si comincia un nuovo tirocinio, è quella di arrivare puntuali, anzi, se possibile qualche minuto prima dell'orario di inizio della giornata lavorativa. Sicuramente questo lascerà nel datore di lavoro un'immagine molto positiva, perché simboleggerà la vostra voglia di cominciare e la vostra buona volontà, caratteristiche indispensabili per la buona riuscita del vostro stage.

46

Osservare per apprendere

Prima di cimentarvi nella mansione lavorativa richiesta, è opportuno dedicare qualche minuto, o se necessario qualche ora, in relazione al tipo di lavoro che andrete a svolgere, all'osservazione del lavoro che sta effettuando il vostro tutor o il collega preposto all'insegnamento. Non abbiate fretta di buttarvi nel lavoro, meglio prima prendersi un momento per osservare e imparare bene a svolgere correttamente il lavoro, per non incappare in errori o sviste che potrebbero farvi fare una brutta figura e farvi apparire all'occhio del capo come frettolosi e incapaci.

Continua la lettura
56

Mettersi a disposizione

Una volta capito il procedimento è importante sapersi mettere a disposizione, offrirsi cioè volontario per svolgere un'attività o per portare a termine un compito, sempre sotto il controllo del tutor, che in caso di errore, saprà segnalarvelo. Farsi vedere volenterosi e propositivi è molto importante e offrirsi volontari anche per i compiti più banali o faticosi, darà un'idea positiva della vostra attitudine lavorativa.
In questo modo darete un'immagine positiva, vi farete vedere attivi e capaci e avrete molte più probabilità di trasformare il vostro periodo temporaneo di tirocinio in un lavoro stabile e, col tempo, ben retribuito.
Non dimenticate che il vostro successo personale nel mondo del lavoro dipende soprattutto da voi stessi!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Puntualità: il primo giorno spaccate il secondo!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare giornalista pubblicista

La realizzazione del sogno di diventare giornalista non è così impensabile come molto spesso erroneamente si crede. Va smentita la credenza popolare secondo la quale per far carriera in questo ambito sia necessaria una laurea in Scienze della Comunicazione...
Lavoro e Carriera

Come diventare un consulente di bellezza

In alcuni paesi d’Europa esistono diversi istituti che investono in corsi di formazione per consulente della bellezza. Purtroppo in Italia non troviamo scuole specifiche. Esiste, però, la possibilità di fare svariati stage. Ogni anno alcune aziende...
Lavoro e Carriera

Come diventare Marketing Manager

Il marketing è ormai una delle anime fondamentali del commercio. Questa branca non è più soltanto una semplice gestione della pubblicità, ma incorpora tutta una serie di processi molto complessi che portano alla commercializzazione di un prodotto....
Lavoro e Carriera

Come diventare carpentiere edile

Riuscire ad esercitare la professione dei nostri sogni non è cosa facile al giorno d'oggi. Malgrado molti di noi abbiano studiato per fare un determinato lavoro, molto spesso ci si trova costretti ad accettare la prima posizine lavorativa che permetta...
Lavoro e Carriera

Come avere una carriera nella finanza

Ogni datore di lavoro vuole dipendenti intelligenti, impegnati e motivati ​​che devono svolgere il lavoro bene. Una laurea in finanza impartirà le giuste abilità come la modellazione finanziaria e di analisi, ma non potrà mai fornire altre competenze...
Lavoro e Carriera

Lavorare in un museo: consigli e requisiti

Lavorare in un museo è il sogno e al tempo stesso l'aspirazione di molti, soprattutto di chi è appassionato di arte o di storia. Un lavoro affascinante e che garantisce molte soddisfazioni, a contatto con un ambiente in cui antico e moderno, presente...
Lavoro e Carriera

Come diventare trader bancario

Con il termine 'trader bancario' si fa riferimento alle persone impiegate dalle banche e dalle società finanziarie, che vengono assunti in qualità di dirigenti (junior, di medio livello e senior). Ai fini del presente articolo, il termine verrà utilizzato...
Lavoro e Carriera

Come diventare assistente educativo

L'assistente educativo rappresenta un operatore che lavora nel settore sociale, con la finalità di collaborare e di fornire ausilio ad giovanissimi individui (nello specifico infanti), all'interno di strutture adibite alla loro educazione ed al loro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.