Cosa determina il valore di un'azienda

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Esistono aziende di infiniti generi, e di infiniti valori. Comprendere il reale valore di un'azienda non è cosa facile, bisogna tenere presente più fattori. Per introdurre il discorso, possiamo dire che una serie di elementi interni ed esterni determina il valore finale. Si tratta però di un discorso importante, perciò un approfondimento risulta necessario. Influenza infatti il prezzo di vendita ed acquisto dell'azienda, così come i suoi movimenti sul mercato. Inoltre contribuirà a suddividere correttamente le quote tra azionisti e proprietari.

26

Occorrente

  • Criteri oggettivi
  • Consulenza di un avvocato
36

Come stimare il valore di un'azienda

Stimare esattamente il valore di un'azienda serve prima di tutto ad evitare la trappola della sopravvalutazione. Succede non di rado che i proprietari ritengano di poter andare ai vertici del mercato. Si tratta molto spesso di considerazioni erronee, se non coperte da opportune ricerche. La conseguenza diretta è che sarà molto difficile trovare un acquirente o un successore. Se il contratto di cessione porta un prezzo eccessivo, il contraente si troverà a un elevato rischio di fallimento. Questo porterà ad una probabile chiusura dell'azienda stessa. Ciò vale soprattutto per le piccole realtà a conduzione familiare. Le aree più sopravvalutate sono solitamente la contabilità interna e la struttura organizzativa.

46

Utilizzare criteri oggettivi e sicuri

Per avere una stima oggettiva, bisognerà usare criteri oggettivi e sicuri. Abbiamo il fatturato, la suddivisione delle quote, l'entità degli utili, la crescita progressiva del patrimonio. E ancora le innovazioni e le implementazioni inserite nel corso del tempo, la dimensione dell'impresa. Possiamo pensare anche al grado di superiorità rispetto alla concorrenza. Vi sono come detto anche fattori esterni come il numero degli acquirenti realmente interessati. In più la situazione finanziaria del proprietario avrà una sua influenza.

Continua la lettura
56

Fissare il prezzo di vendita o di transazione

Una volta fissato il prezzo di vendita o di transazione, è importante procedere in maniera razionale. Si preferisce quindi affidarsi all'Agenzia delle Entrate della propria zona. Essa valuterà la questione dei diritti del cedente e le porzioni che egli effettivamente detiene. Questi diritti varieranno in base al valore effettivo dell'impresa in questione. Se esso non è pari alla quota commerciale determinata al momento della transazione, ci sarà una conseguenza. Si incorrerà probabilmente in una tassa di successione o di donazione, soprattutto se gli acquirenti sono familiari. Per evitare disguidi è molto meglio affidarsi ad un avvocato esperto del tema.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come Stimare Il Valore Dell'Avviamento Utilizzando I Sovraredditi

L'avviamento rappresenta un elemento davvero importante, il quale distingue in modo sostanziale le società già avviate che lo hanno dalle imprese di nuova costituzione che ne sono sprovviste. Precisamente, si tratta di un'immobilizzazione immateriale...
Aziende e Imprese

Infortunio: come calcolare l'integrazione a carico dell'azienda

In qualunque azienda ci si trovi, può capitare di assistere ad un infortunio sul lavoro, oppure di esserne vittima. Molto spesso, ciò si verifica per ragioni differenti, come una scarsa sicurezza messa a disposizione dall'azienda o la presenza di attrezzature...
Aziende e Imprese

Come trattare in contabilità l'affitto d'azienda

L'aumento della competitività e la metamorfosi del mercato verso una forma che ha al proprio centro sempre più la specializzazione in determinate mansioni porta le imprese a doversi di continuo rivisitare, rimanendo in costante trasformazione e necessitando...
Aziende e Imprese

Come aprire un'azienda

Quindi vuoi diventare un imprenditore e aprire un'azienda. Forse c'è qualcosa di cui sei veramente esperto e appassionato, o forse pensi di aver trovato un modo per colmare una lacuna nel mercato. Ecco quindi che in questa guida ti spiegherò come aprire...
Aziende e Imprese

Come calcolare l'indice di rigidità degli impieghi in un'azienda

Gli indici economici vengono utilizzati per rielaborare la situazione patrimoniale, senza contare però il reddito. Per gli altri indici i calcoli sono inversi. Quelli patrimoniali controllano i vari investimenti messi in pratica dall'azienda, con lo...
Aziende e Imprese

Come migliorare la performance di un'azienda

Come ognuno che possiede un'azienda sa, non è sempre una passeggiata avere dei discreti livelli di efficienza. Spesso infatti, per i più svariati problemi, sia noi che i nostri dipendenti possiamo influire negativamente sulle performance dell'azienda....
Aziende e Imprese

Come vendere una piccola azienda

A volte può succedere di dover vendere una piccola azienda; questa operazione può rivelarsi più semplice di quello che si crede. Infatti, basta adottare la massima accortezza nelle varie fasi di vendita per ottenere un ottimo risultato sia per chi...
Aziende e Imprese

Come migliorare l'organizzazione in azienda

L'efficienza e la produttività di un'azienda sono fattori sempre migliorabili. Non importa se alla tue spalle ci sia una storia di successo o se la tua impresa è appena all'inizio. Se sei il proprietario di un' azienda e vuoi migliorarne l'assetto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.