Cosa allegare al 730 precompilato

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

A partire dal 15 aprile, l'Agenzia delle Entrate ha iniziato a rendere disponibile ai lavoratori dipendenti (e assimilati) e ai pensionati il nuovo modello 730 che, da quest'anno, si presenta parzialmente precompilato. Infatti, sono già riportati i dati forniti in precedenza dal sostituto d'imposta, dall'anagrafe tributaria e da soggetti terzi. È lasciata possibilità al contribuente, dopo aver verificato la completezza o meno della dichiarazione, di chiedere una modifica o un'integrazione, qualora sia necessario inserire delle deduzioni o delle detrazioni d'imposta. Nella seguente guida, fornirò tutte le informazioni necessarie su cosa allegare al modello 730 precompilato. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • Documentazione e pratiche al riguardo
37

Innanzitutto, il contribuente che si rivolge al CAF (oppure ad un professionista abilitato) per apportare le modifiche al 730 precompilato, dovrà consegnare all'operatore alcuni documenti, che finiranno per essere inclusi nella dichiarazione finale. Come prima cosa, dovrà essere consegnato il modello 730-1, che ha per oggetto la scelta in merito alla destinazione del 5 per mille; questo passaggio deve avvenire affidandosi ad una busta chiusa. Ricordarsi di allegare la documentazione che permette di verificare le ritenute subite, ossia la Certificazione Unica. Occorrerà anche l'ultima busta paga ricevuta nel corso dell'anno.

47

Successivamente, potrebbe anche rendersi necessaria la consegna delle deleghe indispensabili al CAF per procedere con il pagamento degli acconti IRPEF (si parla del modello F24), ma anche delle certificazioni relative alle indennità, oppure quelle che includono importi erogati dall'INPS, dall'INAIL o da altri Enti. Inoltre, dovranno essere aggiunti i documenti riguardanti gli immobili e quelli relativi ad eventuali attività possedute dallo stesso contribuente in uno Stato estero. Per quanto riguarda le spese che il contribuente ha sostenuto nel corso dell'anno, allegare al 730 precompilato elementi quali scontrini, fatture e ricevute fiscali.

Continua la lettura
57

Ovviamente, non dovranno essere presentati quei documenti attestanti spese (ed oneri detraibili) riconosciute già dal sostituto d'imposta. Infine, sarà necessario allegare anche il modello Unico di crediti, che il contribuente desidera riportare nella dichiarazione successiva e la documentazione che indica come la stessa persona abbia il diritto di ricevere le deduzioni (e le detrazioni) che sono previste dal 730. Il CAF sarà tenuto a conservare la documentazione con cura fino al termine del 2019, rendendola disponibile per eventuali controlli dell'Agenzia delle Entrate.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come richiedere il rimborso 730 senza sostituto d'imposta

Tutti i contribuenti che hanno versato dei soldi in più facendo la dichiarazione dei redditi con il modello 730 hanno la possibilità di chiedere il rimborso senza il sostituto d'imposta. Infatti, il decreto legge 69/2013 dà la possibilità di utilizzare...
Finanza Personale

Dichiarazione dei redditi: differenze tra 730 e Unico

In una realtà, come quella del nostro Paese, in cui da ormai svariati anni si cerca in tutti i modi di contrastare la troppo diffusa evasione fiscale, è di particolare inportanza essere a conoscenza di alcuni concetti di base relativi all'ambito fiscale....
Finanza Personale

Come consultare una dichiarazione 730 di alcuni anni fa

Arriva per tutti quel momento dell'anno in cui bisogna fare la dichiarazione dei redditi ma non ci si ricorda come compilarla, per questo consultare quelle vecchie di tanto in tanto potrebbe rivelarsi la soluzione più adatta. Non hai a portata di mano...
Finanza Personale

Come detrarre la retta dell'asilo nido

Molti genitori che lavorano e devono necessariamente affidare i loro bebè ad un asilo nido con il conseguente pagamento di una retta mensile, possono beneficiare della detrazione nel modello 730/2018 usufruendo poi di un rimborso per una parte delle...
Finanza Personale

Come compilare da soli la dichiarazione dei redditi online

La dichiarazione dei redditi costituisce lo strumento attraverso il quale il contribuente dichiara il reddito personale all'Erario e procede sia all'autoliquidazione che al versamento dell'imposta stabilita dalla legge vigente. La dichiarazione dei redditi...
Finanza Personale

Come compilare da soli da dichiarazione dei redditi

Come tutti gli anni è arrivato il momento di effettuare la dichiarazione dei redditi, attraverso la compilazione del 730 e del 740. Sono sempre di più i contribuenti che optano per la formula fai da te, ossia, compilare da soli la dichiarazione dei...
Finanza Personale

Come detrarre le spese di affitto

In tempi di crisi come questi, ormai diventa sempre più difficile far quadrare i conti, e spesso fatichiamo ad arrivare a fine mese, sommersi come siamo da bollette, spese, tasse, prestiti da restituir. Per tirare un po' il fiato, nella seguente guida,...
Finanza Personale

Come detrarre il costo della RC auto dalla dichiarazione dei redditi

In questo periodo di crisi economica e preoccupante recessione potrebbe essere un aiuto a tutti i consumatori ricordarsi di detrarre i costi dell'assicurazione auto o del motociclo dal modello 730, tenendo a mente che la detrazione è possibile anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.