Cos’è la cassa integrazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Fra le politiche passive del lavoro si trova la cassa integrazione, facente parte degli strumenti volti alla concessione di un'indennità economica che vengono erogati nel caso in cui un'azienda ponga fine al rapporto di lavoro di uno o più dei suoi dipendenti. Tale interruzione del rapporto lavorativo può essere elastica nel tempo, in quanto la sua durata è direttamente proporzionale al momento di crisi che l'azienda si trova ad attraversare. Si parla quindi, per esempio, di ingenti perdite sul bilancio e di uno scarso fatturato annuale. La cassa integrazione viene quindi incontro alle necessità di tutti quei lavoratori che sono momentaneamente rimasti sprovvisti del loro posto di lavoro, rappresentando un sostegno del reddito che non viene più incassato. Nei passi successivi andremo a vedere cos'è in modo più approfondito, illustrando le normative che scaturiscono e tutelano la cassa integrazione.

26

A quanto corrisponde

L'indennità che la cassa integrazione garantisce ai lavoratori è pari all'80% dello stipendio percepito fino al momento appena precedente la sospensione dell'attività lavorativa. L'azienda datrice di lavoro preleva tali importi da un fondo depositato nell'istituto previdenziale, avendo così modo di fronteggiare le spese senza avvalersi di un fondo proprio.

36

La cassa integrazione ordinaria

A seconda del settore aziendale, vi sono varie tipologie di cassa integrazione che riguardano diversi tipi di lavoro. La cassa integrazione ordinaria riguarda i settori dell'industria e dell'edilizia, e viene erogata nel caso in cui l'impresa sospenda i lavoratori a causa di una riduzione della produzione o in seguito a momentanei periodi critici. In casi come questo è compito dell'azienda stessa domandare all'istituto previdenziale l'erogazione dell'indennità. Essa verrà così percepita dai lavoratori per almeno 13 settimane, prorogabili per ulteriori 12 mesi.

Continua la lettura
46

La cassa integrazione straordinaria

La cassa integrazione cosiddetta straordinaria, invece, viene erogata al fine di integrare o sostituire lo stipendio che spetta ai dipendenti nei casi di crisi aziendale. Di ciò si occupa, come negli altri casi, l'istituto previdenziale. Per avere il diritto di richiedere la cassa integrazione straordinaria sono necessari alcuni requisiti sia da parte dell'impresa che del dipendente.

56

I requisiti dell'azienda

Durante i 6 mesi che precedono la richiesta della cassa integrazione l'azienda deve aver assunto più di 15 dipendenti (compresi i lavoratori con contratto di apprendistato e part-time, anche se questi non hanno diritto all'indennità), deve esistere una comprovata situazione di crisi aziendale o deve essere necessaria una completa riorganizzazione dell'impresa. Oppure, infine, l'impresa deve essere in presenza di procedure concorsuali.

66

I diritti dei lavoratori

Perché abbiano diritto alla cassa integrazione, i lavoratori devono aver accumulato almeno 90 giorni di anzianità di servizio. Avranno poi sempre diritto all'80% della propria retribuzione. Nel caso di comprovata crisi aziendale il periodo di trattamento è pari a 12 mesi, prorogabili una volta per altri 12. Nel caso di ristrutturazione dell'azienda avranno diritto a 24 mesi di cassa integrazione, prorogabili per altre due volte da 12 mesi. Nel caso di procedure concorsuali, infine, i mesi di trattamento saranno 12, prorogabili per altri 6.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Cos'è e come si ottiene il modello RED

L'universo del fisco è un ambiente per certi versi oscuro ed insidioso. Le scadenze e gli adempimenti sono molti e non sempre è facile districarsi nei vari meandri della burocrazia che riguarda questo particolare campo. Ed allora eccoci a fare chiarezza...
Previdenza e Pensioni

MyINPS: cos'è e come si usa

Il progetto di ammodernamento e semplificazione dei servizi al cittadino ha spinto le amministrazioni comunali, le anagrafi, gli istituti scolastici ecc ecc, a migliorare in maniera evidente la comunicazione via web. Questa "ristrutturazione" virtuale...
Previdenza e Pensioni

Dis-Coll: cos'è e come funziona

La Dis-Coll è l'indennità di disoccupazione concessa ai lavoratori con rapporto di collaborazione coordinato e continuativo (più conosciuti come co. Co. Co. E co. Co. Pro.) istituita all'art.15 del Decreto di attuazione del Jobs act n.22/2015. Questa...
Previdenza e Pensioni

Modello Sia: cos'è e a chi è destinato

Il modello Sia (Sostegno per l’Inclusione Attiva) è una social card che mira a combattere la povertà, in quanto prevede un corrispettivo economico nei confronti delle famiglie che sono economicamente più disagiate ed in cui sia presente un minorenne,...
Previdenza e Pensioni

Come riscattare anticipatamente un fondo pensione

I fondi pensione sono dei particolarissimi strumenti istituti per garantire ai lavoratori una pensione di tipo complementare. Questi fondi pensione sono istituiti dal legislatore italiano e vengono affiancati alla classica pensione che viene invece erogata...
Previdenza e Pensioni

Pagamento della pensione: come e dove richiederla

Abbiamo deciso di proporre questo articolo, semplice e veloce, per capire qualcosa di più sul pagamento della pensione e cioè come e dove richiederla! Iniziamo subito con il dire che se anche noi abbiamo dei dubbi e delle domande, per quanto riguarda...
Previdenza e Pensioni

Come percepire l'indennità di mobilità ordinaria o a lunga durata

Se siamo dei lavoratori e, purtroppo, abbiamo subito un licenziamento da parte di un'azienda che ha alle sue dipendenze più di 15 lavoratori, allora è importante sapere che abbiamo diritto all'indennità di mobilità ordinaria oppure per un periodo...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare i contributi con contratto subordinato

In questo tutorial vedremo come calcolare i contributi con contratto subordinato. Per tale calcolo dei contributi di un lavoratore, che è assunto con questo contratto, occorrerà sapere che cosa è, e cosa prevede questo contratto in tutte le sue forme....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.