Contratti locazione: le 5 tipologie di affitto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se hai una casa nella quale non risiedi e che non utilizzi in modo continuativo una soluzione per ripagarsi delle spese è quella di metterla a reddito ossia fare in modo che questa si possa pagare da sola e magari generare una rendita passiva. In questa lista ti parleremo di 5 tipologie di affitto e dei rispettivi contratti di locazione.

26

Contratto di comodato d'uso

Il comodato d'uso è un contratto di utilizzo del bene in forma gratuita. Il proprietario cede l'immobile per un tempo determinato ad un'altra persona senza ricevere un compenso in denaro. Colui che ci abiterà dovrà tener cura della casa e restituirla nelle stesse condizioni in cui l'ha trovata. Generalmente si fa con inquilini che hanno necessità di un alloggio per fini specifici e molto brevi e che sono amici o parenti del proprietario.

36

Contratto transitorio per studenti

Se possiedi una casa in una città universitaria o dove c'è una sezione distaccata di essa, puoi pensare di affittarla a studenti così da averla impegnata anche per tutti gli anni di studio degli affittuari. Questo tipo di contratto, detto transitorio per studenti, ha una durata minima di 6 mesi ed un massimo di 36 mesi, ossia tre anni. Può essere stipulato sia con un singolo studente che con tutti quelli che la abiteranno.

Continua la lettura
46

Contratto transitorio

Il contratto transitorio è un particolare contratto che si può stipulare solo se l'affittuario può dimostrare la sua transitorietà e provarla con documenti alla mano. La durata non deve essere inferiore ad un mese nè superiore ai 18 mesi, ossia 1 anno e mezzo. Trascorso il termine scritto nel concordato il contratto si ritiene sciolto senza ulteriore comunicazione.

56

Contratto ordinario

Il contratto ordinario, conosciuto anche come il contratto a canone libero, è quello che si fa quando gli inquilini hanno necessità di abitarci per lunghi periodi. La durata prevista per questo tipo di contratto è di 4 anni con rinnovo automatico di altri 4 anni. Il proprietario può interrompere la locazione mediante comunicazione scritta ed inviata con almeno 6 mesi di anticipo rispetto alla scadenza naturale del contratto solo per motivazioni previsti dalla legge come ad esempio necessità di occupare l'immobile, effettuare opere di consolidamento, vendere l'immobile oppure se necessita a qualche familiare.

66

Contratto di locazione convenzionato

Il contratto di locazione convenzionato, conosciuto anche come il contratto a canone concordato, è quello in cui il canone è più basso rispetto a quello di mercato. Ha una durata minima di tre anni più due. Questa tipo di contratto permette al proprietario di avere delle agevolazioni fiscali quale irpef, imu ed imposta di registro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

5 tipologie di contratti di locazione residenziali

In Italia esistono ben 5 tipologie di contratti di locazione per fini residenziali. È facile confondersi e non sapere bene quale scegliere. In questa lista troverai indicate tutte le tipologie con le loro caratteristiche ed i loro regolamenti così da...
Case e Mutui

Contratti di locazione: quale scegliere

Se stiamo pensando di affittare un appartamento o un locale di nostra proprietà, sicuramente sapremo che per farlo dovremo stipulare con il locatario un particolare contratto attraverso il quale noi ci impegniamo a mettere a disposizione il nostro bene...
Case e Mutui

Come si stipula un contratto di affitto transitorio

Decidere se acquistare casa oppure affittarla può rappresentare spesso un grande problema, specialmente per i più giovani. La scelta, infatti, risulta spesso obbligata dalla precarietà del lavoro e dall'impossibilità di ottenere un mutuo. Talvolta,...
Case e Mutui

Come tutelarsi in un contratto d'affitto

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come tutelarsi al meglio in un contratto d'affitto. È sempre bene sapere le varie norme che regolano questo tipo di contratti, sia per i proprietari che per gli inquilini per non...
Case e Mutui

Come effettuare un subentro in un contratto di locazione

Il contratto di locazione rappresenta un'ottima modalità per l'affitto, poiché le garanzie sono davvero numerose sia per il locatore, che per l'affittuario. Tuttavia, così come per gli altri contratti, bisogna conoscere alcuni particolari vincoli e...
Case e Mutui

Locazione turistica: mini guida sul contratto

Quando si avvicinano le ferie, inizia la corsa agli appartamenti in affitto. Che la vacanza sia di qualche giorno o per un lungo periodo, è essenziale che il contratto di locazione sia chiaro. Esistono infatti norme ed adempimenti che il locatore e l'affittuario...
Case e Mutui

Come acquistare casa con l'affitto con riscatto

Al giorno d'oggi, specialmente a causa della persistente crisi economica generala, risulta abbastanza complicato potere acquistare una casa di proprietà. Ciò è dovuto principalmente al fatto che ultimamente le banche, a causa della difficoltà con...
Case e Mutui

Affitti brevi: come funzionano i contratti transitori

Se capita di leggere un annuncio su di un giornale di una casa in affitto, è importante verificare se il contratto di locazione è basato sul classico 4+4, oppure rientra nella tipologia dei cosiddetti affitti brevi. Quest'ultimi infatti come si evince...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.