Come Verificare Lo Status Di Pmi Piccole E Medie Imprese

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Alcune fonti di finanziamento prevedono la propria destinazione alle PMI (che sarebbe l'abbreviazione di "Piccole e Medie Imprese") così come definite dall'Allegato 1 del Regolamento della Comunità Europea numero 800, emanato dalla Commissione Europea nell'anno 2008. Qualora una società non soddisfa i parametri richiesti, non può accedere a queste fonti di finanziamento. Nella seguente semplice e rapida guida che vi enuncerò nei passaggi successivi, vi spiegherò molto brevemente, ma comunque dettagliatamente, come bisogna verificare lo status di PMI delle piccole e medie imprese.

25

Innanzitutto, dovete sapere che l'appartenenza alla categoria delle PMI dipende da parametri che sono legati al fatturato, al numero dei dipendenti della società e dal totale di bilancio. Specificatamente, l'impresa viene definita come ciascuna azienda, indipendentemente dalla propria forma giuridica, che esercita un'attività economica. Rientrano, tra le imprese, anche le società di persone (s. S., s. N. C. E s. A. S) e le ditte individuali, nonché tutte le associazioni che svolgono abitualmente un'insieme di operazioni finalizzate alla produzione di beni oppure di servizi, con cui poter soddisfare efficacemente i bisogni dei loro potenziali clienti.

35

Con riferimento ai parametri necessari per rientrare nella categoria delle piccole e medie imprese, la legge in vigore in tutti gli Stati dell'Unione Europea (UE) stabilisce che i parametri e le soglie finanziarie che determinano l'appartenenza alla famiglia delle PMI sono le seguenti: il numero dei lavoratori dipendenti deve essere inferiore ai duecentocinquanta; il fatturato annuo non deve superare i 50.000.000 di euro oppure il totale di bilancio annuale non può essere superiore ai 43.000.000 di euro.

Continua la lettura
45

All'interno della seguente macro-area di imprese, nel medesimo allegato, viene definita anche un'ulteriore differenziazione e, specificatamente, vengono definite delle piccole imprese quelle che hanno un numero di lavoratori dipendenti minore delle cinquanta unità ed un fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuale corrispondente od inferiore ai 10.000.000 di euro.

55

Le aziende che, invece, vengono definite, secondo la legge vigente nei Paesi appartenenti all'Unione Europea (UE), delle micro imprese tutte quelle che occupano massimo dieci dipendenti ed hanno un fatturato annuo oppure un totale di bilancio uguale od inferiore ai 2.000.000 di euro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come accedere ai finanziamenti europei

La crisi economica che ha colpito gran parte dei paesi europei nel 2008, ha fatto capitolare molte imprese. Per dare una mano a queste aziende e, quindi, fare ripartire l'economia, l'Unione Europea appronta ogni 7 anni un piano di sostegno appositamente...
Aziende e Imprese

Come accedere ai fondi per l'imprenditoria femminile

In Italia vengono previsti dei fondi di finanziamento per alcune classi che vengono considerate svantaggiate, vuoi per posizione geografica, vuoi per caratteristiche di età o sesso. Ad esempio, la categoria delle donne è una di quelle che può usufruire...
Aziende e Imprese

Come comprare una piccola impresa

Considerando la crisi economica che attanaglia il nostro Paese al giorno d'oggi, l'acquisto di un bene si rivela sempre una scelta rischiosa. Soprattutto se decidiamo di comprare un'impresa, prendere decisioni in merito diventa davvero difficoltoso. Una...
Aziende e Imprese

Come Calcolare Il Multiplo Enterprise Value to Sales

Se abbiamo bisogno di valutare un'azienda per riuscire a conoscere il suo valore economico, dovremo necessariamente studiare alcuni particolari indici economici molto importanti. Se non abbiamo mai eseguito prima un'operazione di questo tipo, dovremo...
Richieste e Moduli

Come usufruire dei finanziamenti agevolati per le donne

Nell'epoca attuale, con un alto tasso di disoccupazione e una crisi generalizzata che investe diversi paesi d'Europa, non è sempre semplice scegliere di avviare una nuova attività oppure mantenere in ottima salute una già da tempo costituita. In Italia...
Aziende e Imprese

I più importanti indicatori economici di un'azienda

Imparare a leggere il bilancio di una società è una parte fondamentale per imparare a investire il proprio denaro in modo sicuro e redditizio. La liquidità, l'attività e la copertura sono tutte misure che devono essere considerate insieme per formare...
Aziende e Imprese

come compilare la scheda spese sostenute dai dipendenti delle imprese

Il rimborso delle spese sostenute in trasferta dal lavoratore oppure dal collaboratore necessita il rispetto della normativa fiscale appositamente prevista, in considerazione degli effetti che queste somme comportano nel reddito dell'impresa o in quello...
Aziende e Imprese

I finanziamenti per la costituzione di nuove imprese

Se trovare un'occupazione alle dipendenze altrui è sempre più difficile, per chi voglia e debba lavorare, la soluzione può essere l'auto-impiego, ovvero il costruirsi un lavoro in proprio.Purtroppo, a meno di non avere ottime capacità di autofinanziamento,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.