Come verificare la divisione delle spese condominiali

Tramite: O2O 07/10/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

In base alle normative vigenti tutte le abitazioni che contano più di quattro unità immobiliari devono nominare un amministratore di condominio.
Una volta presa la carica, l'amministratore dovrà occuparsi non solo della gestione contabile dello stesso, ma anche della divisione delle spese per ogni singola unità immobiliare.
In questa guida si cercherà di spiegare in maniera chiara e semplice in che modo avvengono le ripartizioni delle spese condominiali e come verificare che siano corrette.

26

Le funzioni dell'amministratore.

Prima di tutto bisogna capire come lavora l'amministratore e cosa fa nell'esercizio delle sue funzioni. Quindi, è necessario conoscere come funziona il pagamento delle spese condominiali. Inoltre, sapere in base a cosa si pagano e come vengono ripartite. Cominciamo chiarendo che le spese condominiali si pagano in base ai millesimi così come indicati nelle tabelle millesimali. Si parte da una base comune: la somma di tutte le unità private che compongono l'edificio. Tra cui appartamenti, negozi, soffitte, cantine, garage e simili. Questi, infatti, formano un totale di mille millesimi. In base alla metratura dell'unità immobiliare, delle sue pertinenze, ed alla posizione e destinazione, viene stabilita la quota millesimi dell'appartamento in cui abitate.

36

Divisione delle spese: utilizzo di tabelle millesimali.

I millesimi vengono stabiliti una volta per tutti nel momento in cui si insedia l'amministratore. Mentre, se si tratta di edifici recenti, al momento della prima vendita. Le tabelle millesimali sono, quindi, fisse. Invece, in caso si avvertano degli errori, che influiscono sulla quota di spese che pagate, è necessaria la richiesta di revisione. In base alla quota di proprietà, o di uso se si è in affitto. Viene infatti stabilita la quota che si deve pagare per il buon mantenimento degli spazi comuni e per le spese di gestione comuni, come, ad esempio, le spese per l'amministrazione e la luce delle scale.

Continua la lettura
46

Divisione delle spese tra locatore e locatario.

Suddivisa la quota parte dell'unità per le diverse spese, vi è un'altra divisione da fare nel caso di affitto dell'unità. Le spese infatti vengono ripartite tra locatore e locatario, ovvero tra proprietario dell'immobile e condomino. Generalmente, sono a carico del proprietario le spese straordinarie e metà del compenso dell'amministratore, mentre a carico del condomino vi sono le spese di manutenzione ordinaria e i consumi, oltre all'altra metà del compenso dell'amministratore. In dettaglio, il conduttore paga per: la pulizia delle parti comuni, il portierato al 90% (se esistente), l'ascensore e la sua ordinaria manutenzione, l'eventuale giardinaggio, i consumi d'acqua ed energia elettrica per le parti comuni, parte del riscaldamento centralizzato ed ordinaria manutenzione dello stesso. Ecco come verificare la divisione delle spese condominiali.

56

Procedura di comunicazione delle spese condominiali.

L'amministratore, a conclusione di ogni anno contabile, che può coincedere o no con l'anno solare, è obbligato a convocare i condomini per svolgere un' assemblea condominiale, dove dovrà illustrare i costi di gestione a consuntivo, sostenuti per l'anno concluso, e quelli preventivati per l'anno successivo.
Entrambi le documentazioni dovranno essere inviate almeno due settimane prima, in forma cartacea o elettronica, ai singoli condomini, in modo che essi abbiano la possibilità di controllare che i costi imputati ad essi, sia per il consuntivo che per il preventivo, siano corretti.
In sede di assemblea, l'amministratore, dopo aver nominato un presidente e un segretario, provvederà a commentare l'ordine del giorno esposto nella convocazione e a mettere in votazione l'approvazione sia del consuntivo di bilancio dell'anno chiuso, che del preventivo di bilancio delle spese ordinarie per il nuovo anno di gestione.
Una volta approvati entrambi con unanimità o con maggioranza, calcolata sulla base dei millesimi di possesso dei presenti e dei delegati alla partecipazione all'assemblea, l'amministratore provvederà a comunicare ai singoli condomini il piano di riparto delle spese condominiali divise per un numero di rate approvate in assemblea.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per evitare di approvare spese errate e pagare ciò che non vi compete, consultate e verificate le spese condominiali, almeno una volta l'anno prima delle assemblee
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come ripartire le spese condominiali in base ai millesimi

In questo tutorial vedremo come ripartire le spese condominiali in base ai millesimi. Il fatto di abitare in condominio, permette il pagamento delle spese condominiali sia da parte di chi è in affitto, sia da parte di dei proprietari delle abitazioni....
Case e Mutui

Come agire se un inquilino non paga le spese condominiali

I proprietari di un appartamento sanno bene che una spiacevole situazione in cui spesso si incorre è quella di avere a che fare con un inquilino che non paga le spese condominiali. Se siamo possessori di una casa, per evitare di incappare in questa circostanza,...
Case e Mutui

Come fare quando vengono violate le norme condominiali

Le violazioni delle norme condominiali rappresentano un fenomeno molto diffuso nella società attuale. Normalmente queste infrazioni consistono in una sottrazione di beni in comune dalla loro naturale funzione condominiale. Ma possono esservi anche ragioni...
Case e Mutui

Come si dividono le spese tra inquilino e padrone di casa

Quando si decide di affittare una casa o di prenderne una in affitto è molto importante sapere che sia il proprietario, ovvero il locatore, sia l'inquilino, sono tenuti a rispettare determinati diritti e doveri, che riguardano non solo vincoli di tipo...
Case e Mutui

Come ripartire le spese tra proprietario e inquilino

Ora andremo a occuparci del classico contratto di locazione, dove si vanno a stabilire i diritti e gli obblighi delle parti. Il titolo della guida lo dice molto chiaramente: dovremo andare a spiegare a voi lettori come ripartire le spese tra proprietario...
Case e Mutui

Come Risolvere Problemi Condominiali: Rumori Molesti

Quando si abita in un condominio, non è difficile il verificarsi di qualche controversia tra le famiglie provocata da numerose ragioni. Uno dei motivi più frequenti è senza dubbio quello dei rumori molesti all'interno del palazzo. Tale questione è...
Case e Mutui

Guida alle spese notarili per l'acquisto della prima casa

L'acquisto della prima casa è indubbiamente un momento profondo che indica la volontà di indipendenza e maturazione. Per effettuare un passo così importante, bisogna infatti possedere un lavoro e aver messo da parte un bel po' di soldi. Le spese da...
Case e Mutui

Come ripartire le spese di riscaldamento in un condominio

Quando fa freddo, cosa importantissima, tanto in casa quanto sul luogo di lavoro, è il riscaldamento. Gli impianti di riscaldamento sono essenziali per rendere la casa o il luogo di lavoro il più confortevoli possibile. Solitamente, ogni proprietario...