Come verificare il CRO di un bonifico

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se intendete effettuare un bonifico bancario e volete monitorarlo fino al momento in cui il destinatario lo riceve, avete la necessità di disporre del cosiddetto CRO che si può ottenere con un’apposita registrazione presso la propria banca. Il CRO bancario è in effetti un codice che si compone di undici cifre ed è diverso a seconda delle operazioni, quindi corrisponderà ad un unico cliente senza nessuna possibilità di incorrere in qualche errore. A tale proposito, ecco una guida su come verificare il CRO di un bonifico.

25

Leggere la ricevuta di pagamento

L’uso del CRO è indicato per individuare tutte le transazioni effettuate con i bonifici bancari; infatti, il codice che consente di verificarne l’esistenza si trova nelle ultime due cifre. Per richiederlo bisogna recarsi in banca, e dopo aver compilato un apposito modulo indicando i proprio dati anagrafici, le coordinate bancarie, l'Iban ed eventualmente lo Swift viene rilasciato all'istante. Per esserne a conoscenza, basta leggere la ricevuta di pagamento del bonifico stesso o richiederlo direttamente nella filiale della banca a cui la transazione fa riferimento, oppure se viene fatto online il numero specifico è indicato sulla quietanza di pagamento.

35

Inserire il codice CRO

Dopo aver effettuato il pagamento per verificare il CRO di un bonifico, basta inserire il codice che consente in tempo reale di individuarlo nel sistema informatico della banca stessa. Il CRO tra l’altro oltre a confermare l'esito positivo dell’operazione, consente di richiederlo da parte del destinatario per verificare se effettivamente i soldi sono stati accreditati sul proprio conto corrente. Se tuttavia ci fossero alcuni disguidi in merito, è importante sapere che vi è anche un altro codice denominato TRN (Transaction Reference Number), dove nelle sue 16 cifre è presente proprio il codice CRO e per la precisione in corrispondenza tra la sesta e la sedicesima.

Continua la lettura
45

Controllare se la transazione è andata a buon fine

A margine di questa guida è importante sapere che anche quando si effettua un bonifico bancario e la persona a cui è destinato ha un conto corrente in una banca diversa quindi si parla di interbancario, è indispensabile conoscere tale numero. Inoltre la sigla CRO sta letteralmente per codice di riferimento operazione, ed è un modo univoco ed infallibile per controllare se la transazione è andata a buon esito, il che significa che si può anche rilasciare una quietanza dell’avvenuto pagamento senza attendere che i soldi siano già presenti sul proprio conto corrente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Come effettuare un bonifico dall'estero

Sempre più spesso per viaggi di lavoro o semplicemente per prenotare delle vacanze ci capita di dover fare dei bonifici dall'altra parte del mondo. Il denaro, come sappiamo, oggi circola in modo "virtuale": questo, infatti, risulta essere il metodo più...
Banche e Conti Correnti

Come verificare se un assegno è coperto

L' assegno è uno strumento di pagamento utilizzato con molta frequenza, al giorno d'oggi altri canali, come il bonifico online, oppure le carte prepagate, sembrano aver preso il sopravvento. Ad ogni modo, diverse persone continuano ad utilizzare gli...
Banche e Conti Correnti

Come verificare la validità di un assegno circolare

Quante volte lo abbiamo sentito ripetere dalle autorità: attenti alle truffe! Ed in effetti la prudenza in questi casi non è mai troppa. Soprattutto quando di parla di denaro. Nel caso degli assegni circolari, poi, non basta sapere che questi di solito,...
Banche e Conti Correnti

Come Verificare Se Il Prezzo Di Un Titolo Obbligazionario è Equo

Il mercato finanziario è spesso riservato ai soli addetti ai lavori. Ci sono terminologie e calcoli che chi è poco esperto in tale materia, possono rendere incomprensibili e di difficile comprensione anche operazioni di per sé poco complicate. In questa...
Banche e Conti Correnti

Come verificare il proprio conto PayPal senza una carta di credito

Paypal è un'azienda leader nel settore delle transazioni online, con sede giuridica in Lussemburgo, diventata in pochi anni tra le più diffuse al mondo per invio e ricezione di pagamenti digitali in tempo reale. Questo permette un considerevole risparmio...
Banche e Conti Correnti

Come ricaricare Paypal

Lo sviluppo della tecnologia e di internet, anche le modalità di pagamento si sono notevolmente evoluti. Oltre ai classici metodi di pagamento che prevedono l'utilizzo delle carte di credito o le carte prepagate, sono stati introdotti i cosiddetti conti...
Banche e Conti Correnti

Chi può ricaricare la Postepay

La Postepay è una carta ricaricabile di Poste Italiane. Per privati ed aziende, offre servizi vantaggiosi con costi di gestione annuali minimi. La versione standard consente di pagare in Italia e nel mondo in tutti gli Store del circuito Visa. Inoltre,...
Banche e Conti Correnti

Come ricaricare Postepay da conto corrente bancario

Le carte Postepay sono delle carte emesse da Poste Italiane sulle quali è possibile caricare somme di denaro ed adempiere così in modo semplice e diretto a transazioni, pagamenti e operazioni varie, ivi comprese le ricariche telefoniche. Questo tipo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.