Come velocizzare le procedure d'ufficio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La procedura d'ufficio è un termine giuridico che sta ad indicare il modo in cui l'attività giudiziaria può procedere all'atto relativo e in questione, senza che vi sia richiesta di parte alcuna, o di eventuali terzi. Le procedure d'ufficio non sempre indicano l'obbligo di azione da parte del giudice, ma bensì è più appropriato parlare di volontà di disporre d'ufficio, da parte del giudice stesso. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustrerò come velocizzare le procedure d'ufficio, fornendovi inoltre, tutte le informazioni necessarie e qualche utile suggerimento per effettuare questa operazione nella maniera più semplice e rapida possibile. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • Avvocato
  • Conoscenze dell'ordinamento giuridico
36

Si può procedere d'ufficio per attivare un procedimento civile che penale

In presenza di determinate circostanze si può procedere d'ufficio sia per attivare un procedimento civile che penale. L'atto d'impulso come già citato non è necessario che compaia dall'esterno, in particolar modo se si tratta di diritto penale. L'azione penale viene generalmente avviata all'iscrizione di notizia di reato o "notitia criminis" qualora si ravvisino elementi di reato. I registri delle notizie di reato della procura sono in numero di quattro e si differenziano in base al reato stesso (a carico di persone ignote, a carico di persone note, notizie anonime di reato, atti che non costituiscono notizie di reato).

46

Il Pubblico Ministero ha l'obbligo di procedere all'iscrizione dopo la ricezione della notizia di reato

Il procedimento di notizia d'ufficio ha inizio nel momento in cui avviene la registrazione nell'apposito registro custodito dal Pubblico Ministero, quest'ultimo ha l'obbligo di procedere all'iscrizione immediatamente dopo la ricezione della notizia di reato "volontà o obbligo di disporre d'uffico". Una volta iscritta la notizia andrà aggiornata allegando il nome della persona, o delle persone o società (più autori), cui è attribuito il reato o "notizia di reato". A questo punto il codice prevede un determinato periodo di tempo prestabilito e predeterminato dal codice di procedura penale, che in alcuni casi e suscettibile, qualora ne esistano gli estremi e motivazioni, di proroga.

Continua la lettura
56

La durata delle indagini preliminari è di sei mesi dal momento dell'iscrizione nel registro degli atti

Secondo l'articolo 405 c. P. P. La durata delle indagini preliminari è di sei mesi dal momento dell'iscrizione nel registro degli atti. Se si tratta di reati comuni, l'indagato ha il diritto, entro tre mesi, di essere informato se è stato instaurato un processo penale a suo carico, mentre per reati maggiori non sussiste il diritto di informazione. L'indagato viene informato della procedura a suo carico mediante avviso di garanzia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

10 regole per avere un buon clima in ufficio

All'interno di questa guida vorrei darvi 10 regole fondamentali per avere un buon clima in ufficio. Per cui è fondamentale seguire che queste regole molto importanti per ottenere il massimo dal proprio lavoro. Poi è anche vero che un clima fatto di...
Aziende e Imprese

5 idee per un ufficio funzionale ed economico

Arredare e decorare un ufficio può essere molto divertente e creativo, ottenendo uno spazio funzionale ed elegante ma, al tempo stesso, comodo ed economico. Infatti, non è necessario spendere molto denaro per l'arredamento di un ufficio. Alcune idee...
Aziende e Imprese

Come dipingere le pareti dell’ufficio

Dipingere le pareti di un ufficio è un modo economico per fare sembrare l'ambiente più fresco e nuovo. Le pareti degli uffici, soprattutto quelli ad alto traffico, possono sporcarsi facilmente e perciò necessitano di riverniciature regolari. Questo...
Aziende e Imprese

Come mantenere in ordine l'ufficio

Chi lavora in ufficio sa bene quanto tempo è possibile perdere alla ricerca di una pratica o di un documento che non si trova; avere un ambiente di lavoro ordinato è di sicuro un presupposto utile per riuscire a raggiungere gli obiettivi lavorativi...
Aziende e Imprese

Benessere a lavoro: l'ufficio ideale

L'ufficio è il luogo dove si trascorre la maggior parte delle giornate, in genere si passa più tempo lì che a casa e proprio per questa ragione, è necessario imparare a convivere con questo ambiente, anche se in realtà sarebbe il caso che sia "lui"...
Aziende e Imprese

Come arredare un ufficio

Ad ognuno di noi può capitare di cambiare lavoro e quindi anche ufficio, oppure ci si può trovare nella situazione di averne uno tutto nostro per la prima volta. Allora la nostra prima missione è quella di arredarlo al meglio, adattando gli spazi alle...
Aziende e Imprese

Come scegliere una sedia da ufficio

Lavorando parecchie ore dietro una scrivania la schiena se ne risente. A fine giornata, con molte probabilità, si avvertono dolori ossei ed alle articolazioni. Pertanto, per il benessere della tua spina dorsale e dei tuoi eventuali dipendenti, non acquistare...
Aziende e Imprese

10 must have in ufficio

La vita in ufficio può essere monotona e priva di stimoli, è il luogo dove si passa talmente tanto tempo che sai già quali corridoi sono impraticabili se vuoi evitare il collega logorroico.Grazie a questi 10 must have le vostre giornate passeranno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.