Come variare l'intestazione della visura catastale

Tramite: O2O 29/04/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

In caso di trasferimento di proprietà, di donazioni, di compravendite, di successioni, ecc., è necessario eseguire un aggiornamento di intestazione degli immobili censiti presso il catasto per avere sempre l'esatta corrispondenza tra quanto presente nel pubblico registro dei beni immobili (catasto) e la realtà. Per variare l'intestazione della visura catastale è necessario eseguire specifici e puntuali passaggi per evitare di commettere errori banali dovuti ad inesperienza. Nella guida che segue vedremo alcuni consigli semplici ed intuitivi su come variare l'intestazione della visura catastale al fine di ottimizzare al massimo tempo ed energie.

27

Occorrente

  • Dati anagrafici dei relativi proprietari, delega dell'avente diritto per la richiesta di variazione, dati catastali dell'immobile, atto di compravendita, dichiarazione di successione, certificato di morte, ecc..
37

Definire il concetto di visura catastale

Prima di tutto è necessario sapere che per visura catastale si intende un documento ufficiale che rappresenta e identifica in modo univoco un determinato bene immobiliare. Ogni appartamento, proprietà, negozio, ufficio, ecc., è un'unità immobiliare censita in un apposito registro degli immobili ovvero il Catasto visionabile da parte di chiunque ne faccia richiesta. Dunque, i documenti che rappresentano un bene al Catasto sono: la visura catastale e la planimetria dell'immobile che ne definisce con estrema precisione la superficie.

47

Capire i tempi necessari al trasferimento di proprietà

Questi due documenti servono per fornire le informazioni essenziali, anche al fine di determinarne il valore commerciale, riguardo alle generalità di un bene. Le informazioni possono riguardare: l'effettiva iscrizione dell'immobile al catasto, come viene rappresentato in senso grafico dal punto di vista della planimetria, l'esattezza dell'indirizzo riportato a Registro, la presenza di eventuali trasferimenti di proprietà, la rendita catastale e, non ultima, la categoria catastale di appartenenza. Per aggiornare i trasferimenti di proprietà dell'immobile è necessario presentare al catasto almeno 30 giorni prima, la voltura catastale emessa dal notaio che si è occupato della compravendita, donazione, trasferimento di proprietà in questione. Il notaio, si occupa del cosiddetto Atto Notarile registrato presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari.

Continua la lettura
57

Variare l'intestazione

Per variare l'intestazione della visura catastale sono dunque necessari documenti specifici: dati anagrafici dei relativi proprietari, delega dell'avente diritto per la richiesta di variazione, dati catastali dell'immobile, atto di compravendita, dichiarazione di successione, certificato di morte, ecc.. Solitamente il costo di tale servizio al catasto, è superiore ai 100 euro. I tempi per la nuova registrazione, possono variare da uno a due giorni lavorativi, in base all'ufficio catastale di competenza. In questo modo tutto sarà in regola e conforme allo "stato dei fatti"'. Tale conformità alla realtà è essenziale in quanto la visura catastale rappresenta una sorta di carta d'identità del bene immobile e chiunque ne fosse interessato per motivi di compravendita o ritenesse di vantare dei diritti potrebbe rivolgersi al catasto per verificare tutta una serie d'informazioni, fra le quali i dati anagrafici del proprietario, essenziali al fine di controllare la situazione effettiva dell'immobile.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di avere le carte in regola.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come calcolare il valore catastale di un immobile

Il valore catastale (o meglio base imponibile) è una cifra ottenuta moltiplicando la rendita catastale dell'immobile, quale risulta da una normale visura catastale, per un coefficiente, determinato per legge e differente per ogni categoria catastale...
Case e Mutui

Come conoscere la categoria catastale della casa

Ogni immobile possiede un determinato "valore catastale" in relazione alla cosiddetta "rendita catastale". Si tratta di un valore piuttosto importante quando si acquista, quando vi è in gioco una successione o una cessione dell'immobile, e serve per...
Case e Mutui

Come ridurre la rendita catastale di un immobile

La rendita catastale è un parametro fiscale attribuito ad ogni immobile in grado di produrre un reddito in forma autonoma . La rendita catastale è un parametro utilizzato in diversi algoritmi per il calcolo delle imposte sugli immobili (quali TASI ,...
Case e Mutui

Come calcolare il valore catastale

Il valore catastale di un immobile viene preso come riferimento per per determinare la consistenza di specifiche imposte sulla casa. In caso di successioni, donazioni, iscrizioni di ipoteche o imposte di registro e catastali, questo è il dato di riferimento...
Case e Mutui

Come leggere un estratto di mappa catastale

L'estratto di mappa catastale è un documento che si può ottenere anche online e che indica strade, fabbricati e terreni che si trovano in un centro urbano. Il foglio in genere è in formato A3 oppure A4 è rappresenta un vero e proprio certificato...
Case e Mutui

Requisiti per abbassare la rendita catastale di un'abitazione

Chi ha una casa di proprietà, ha certamente dovuto fare i conti con la tanto temuta tassa dell'IMU. Molte persone, dopo aver calcolato l'imponibile dovuto per la tassazione attraverso gli strumenti delle nuove procedure moltiplicative, hanno potuto osservare...
Case e Mutui

Come controllare che un rogito abbia la regolarità catastale

Per quanto riguarda la regolarità catastale a partire dal 1° luglio 2010 è entrata in vigore una norma ben precisa, che richiede la verifica della regolarità catastale dei fabbricati prima del rogito. Il notaio dunque dovrà verificare che l’immobile...
Case e Mutui

Come compilare una voltura catastale

Se abbiamo ricevuto una casa in eredità, è necessario fare la voltura catastale per la dichiarazione di successione. Si tratta nello specifico di riempire un modulo cartaceo che possiamo prendere tramite l’Agenzia delle Entrate, sia negli uffici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.