Come valutare le pietre preziose

Tramite: O2O 15/02/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Nella valutazione delle gemme esistono metodi di classificazione ben precisi, utilizzati nella gemmologia, ossia la scienza che studia appunto le gemme. Negli anni sono stati elaborati criteri per giudicare oggettivamente la bellezza delle pietre, riassunti della celebre formula anglosassone delle "4C": "color, cut, clarity, and carat" ossia "Colore, taglio, purezza e caratura". In questa semplice e veloce guida vi spiegherò, nella maniera più chiara e comprensibile possibile, come valutare al meglio le pietre preziose.

27

Iniziamo valutando il parametro della caratura.
Come tutte le pietre preziose, il peso (ovvero la grandezza) è espresso in carati. Con il tempo si decise che un carato misurasse 0.2 grammi. Inoltre questo è suddiviso in 100 punti. Quindi se è un diamante di 50 punti, avrà un peso di mezzo carato (0.50 carati). Questa è la prima valutazione da fare: una pietra più pesa, più ha valore.

37

Successivamente bisogna calcolare la purezza.
Di solito le pietre preziose sono caratterizzate da punti non cristallizzati. Per notarli, bisogna usare strumenti di ingrandimento, poiché è decisamente molto difficile riscontrarli ad occhio nudo. Per stabilire quanto sia pura bisogna denotare anche la presenza delle cosiddette "inclusioni", ovvero impronte naturali. Meno ne ha, più la pietra preziosa sarà rara e pura.

Continua la lettura
47

A seguire poniamo la nostra attenzione alla colorazione della pietra.
Quelle di colore rosso sono le meno diffuse, di solito sono il rubino e lo spinello. Quelle rosa sono abbastanza frequenti (quarzo, granato). Il colore blu predomina negli zaffiri e nella tanzanite. Lo smeraldo è tradizionalmente verde. Il viola lo si ritrova nell'ametista, nella fluorite e nella tormalina. Un diamante o una gemma può avere tutti i colori dello spettro. Gli esperti stabiliscono le qualità cromatiche di una pietra basandosi su: luminosità, tonalità e saturazione.

57

Per ultimo, ma non meno importante, valutiamo il taglio.
Questa peculiarità consente alla pietra di emettere la massima quantità di luce. Se viene tagliata in maniera corretta, la luce riflessa dalle faccette del padiglione fuoriesce dalla parte superiore. Se viene inciso con un padiglione troppo in profondità, parte della luce esce dalla parte opposta del padiglione stesso. Se il padiglione è troppo piatto, la luce fuoriesce prima che venga riflessa. È fondamentale che colui che lo taglia, lo faccia in maniera molto precisa e raffinata perché determinerà la brillantezza della pietra e quindi il suo valore.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come valutare la rischiosità di un investimento

Qualsiasi tipo di investimento è motivato dalla speranza di un guadagno finanziario, ma tuttavia implica necessariamente la considerazione del fattore rischio. Per l'investitore, quest’ultimo rappresenta la possibilità di subire in un dato momento...
Finanza Personale

Come valutare libri antichi

Qualsiasi libro si voglia leggere, contribuisce senz'altro a renderci una persona migliore, a cambiare una parte di noi, a cambiare il modo di intendere la vita e di viverla. I libri col tempo prendono valore, in quanto unici e antichi. È da ritenersi...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Liechtenstein

Il 1° gennaio 2011, in Liechtenstein è entrato in vigore un nuovo sistema fiscale con l'obiettivo di modernizzare il precedente ordine giuridico in materia di imposizione fiscale, tenendo conto degli sviluppi internazionali. Il nuovo sistema dovrebbe...
Finanza Personale

Come calcolare il rendimento di un investimento

Quando si è in grado di possedere gli strumenti per attuare delle forme di investimento in beni o capitali, ci si orienta verso quelle più idonee a garantire una resa in termini percentuali, del capitale investito. Ma per valutare la forma di investimento...
Finanza Personale

Come calcolare il rischio di un portafoglio costituito da due titoli

Quando si investe del denaro in obbligazioni e azioni è di fondamentale importanza essere a conoscenza del fatto che non si ha alcuna certezza su quello che sarà il rendimento finale. Il campo dell'economia è davvero molto vasto e nessuno, nonostante...
Finanza Personale

Come superare la crisi economica

Da oltre 10 anni stiamo, con fatica e sacrificio, affrontando lo straordinario periodo di crisi economica che si protrae tutt'ora con diverse problematiche e sempre meno opportunità di lavoro (innanzi tutto) ma è anche vero che la parola crisi non ha...
Finanza Personale

Carta di credito e carta di debito: differenze

Le carte di credito e quelle di debito ci permettono di avere accesso ai nostri risparmi, senza dover portare in giro soldi contanti. Questa grande innovazione ci aiuta a gestire al meglio le nostre risorse economiche e si possono utilizzare praticamente...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Germania

La materia tributaria è davvero complessa e piena di possibili ostacoli e le difficoltà vanno aumentando nel momento in cui si devono prendere in considerazione i sistemi tributari di Stati esteri. L'obiettivo che ci porremo in questa guida sarà quello...