Come valutare il mercato di riferimento

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Sono molte le ragioni per cui un'attività commerciale chiude i battenti, anche se è agli inizi, e a volte tutto ciò può dipendere anche dagli imprenditori che si concentrano più sul proprio prodotto che sulla potenziale clientela. È molto importante conoscere il mercato di riferimento della neo- impresa perché è lui che detta le regole del gioco e quindi conoscerle e farle proprie è un notevole vantaggio sulla concorrenza. Ma, allora, come valutare il mercato di riferimento? Questa operazione è una tra le più importanti del processo di marketing aziendale. In questa guida, con pochi e semplici passi, daremo degli utili consigli agli imprenditori sulle tecniche di comprensione delle loro potenzialità.

26

Occorrente

  • Indagini di mercato
  • Conoscere i clienti
  • pubblicizzare i prodotti
36

Identificazione

Individuare con precisione i clienti che hanno più bisogno o desiderio dei prodotti o servizi offerti è il primo passo per il successo nel business. Pubblicità non adeguata e investimenti a fondo perso producono scarsi risultati, mentre se saranno ben mirati e comunicheranno in modo efficace i vantaggi offerti, assicureranno nuovi clienti. Identificate i problemi e i vantaggi che vostri prodotti o servizi offrono: è importante capire esattamente quali sono le soluzioni che state offrendo prima di poter identificare con precisione il target di mercato. Rilevate tramite opportune indagini le caratteristiche demografiche delle persone più propense ad acquistare la vostra merce. Queste dipendono interamente dalla linea commerciale che viene proposta e varia notevolmente da azienda ad azienda.

46

Classificazione

Classificate i valori detenuti dal target di mercato. Tenete presente che queste informazioni sono più utili per alcune imprese rispetto ad altre. Le linee di prodotto pensate per il mercato di massa, avranno un impatto minore sulle decisioni di acquisto. Al contrario, la merce di alta qualità e maggiormente cara, avrà bisogno di una pubblicità incrementale. Lo scopo finale è quello di ottenere la fiducia dei consumatori e di attirarli verso il vostro brand.

Continua la lettura
56

Ricerca e motivazioni

Un buon modo per iniziare la raccolta di questi dati è di porsi la domanda: "Chi è il mio cliente medio?" e rispondere in dettaglio per iscritto. Includete età, sesso, interessi, professione e stato civile. La conoscenza di questi dettagli vi aiuterà a capire chiaramente la natura dei vostri potenziali clienti e la loro resistenza a spendere soldi. Cercate di valutare bene le motivazioni del mercato di riferimento. Esse variano a seconda del tipo di attività alle quali si riferiscono. Chiaramente, la comprensione delle richieste vi aiuterà a forgiare un messaggio pubblicitario adeguato e mirato al bacino di utenza. Queste ricerche di mercato possono essere somministrate on-line, telefonicamente, oppure con questionari semistrutturati distribuiti nei grandi punti di ritrovo pubblico.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' importante conoscere a fondo le esigenze dei clienti e non il prodotto in questione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come fare una ricerca di mercato

Un mercato è composto da un certo numero di consumatori ai quali bisogna orientarsi ed adattarsi sempre di più. Per conoscere informazioni su di essi, sulla concorrenza e sul mercato lo strumento più efficace è la ricerca di mercato, il cui scopo...
Aziende e Imprese

Come lanciare un nuovo prodotto sul mercato

Un'azienda di successo deve offrire prodotti ricercati e di buona qualità. Deve anche essere capace di far conoscere la propria produzione per acquisire un mercato. La pubblicità risponde a questo scopo in quanto consente ai clienti di avere molte informazioni...
Aziende e Imprese

Come valutare un dipendente

La pratica di fare una valutazione annuale dei lavoratori, la valutazione delle performance, è ampiamente riconosciuta come strumento utile per le aziende. Quando arriva il momento di promuovere un dipendente, è necessario valutare attentamente le sue...
Aziende e Imprese

Come Valutare Un'impresa Con Il Metodo Patrimoniale Complesso

Il metodo patrimoniale complesso rappresenta una delle tante metodologie utilizzate in finanza per stimare il valore di un'impresa. Differenziandosi dal metodo patrimoniale semplice si basa oltre che sui dati dello stato patrimoniale su elementi non considerati...
Aziende e Imprese

Come valutare un'impresa con il metodo reddituale ipotizzando una vita residua dell'impresa illimitata

In questa breve e semplice guida, vi spiegherò come valutare un'impresa con il metodo reddituale ipotizzando una vita residua dell'impresa illimitata. Prima di iniziare ad entrare nel vivo della questione, dovete sapere che cos'è il metodo di reddituale....
Aziende e Imprese

Come Valutare un'impresa con il metodo patrimoniale semplice

Il metodo patrimoniale semplice è una delle tante metodologie utilizzate in finanza per stimare il valore di un'impresa. Si basa sui dati dello stato patrimoniale correttamente rivalutati. Tale metodo, quindi, differentemente dai metodi reddituali e...
Aziende e Imprese

Come Valutare La Solidità Aziendale

La solidità finanziaria risulta essere uno dei più importanti elementi da tenere in considerazione, ciò per evitare di incorrere in fastidiosi problemi relativi alla tesoreria. La solidità, consente esattamente di capire se in azienda vi sia equilibrio...
Aziende e Imprese

10 cose da valutare prima di aprire partita IVA

Molto spesso i benefici di una partita IVA vengono superati dai lati negativi della stessa. Con la nuova legge di Stabilità sopratutto i giovani dovrebbero decidere accuratamente prima di aprirne una poiché proprio per gli under 30 i rischi sono non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.