Come utilizzare il pos

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Il POS (Point of Sale) è quel dispositivo elettronico che permette di accettare pagamenti mediante carte di credito, di debito (bancomat) e prepagate (PostePay). Il POS, più in specifico è il servizio bancario che consente a un esercente commerciale di incassare sul proprio conto corrente tutti i pagamenti tramite moneta elettronica. In questa guida sarà spiegato come utilizzare correttamente il POS per i pagamenti con carta di credito o bancomat. È un prontuario per tutte le persone che hanno deciso di utilizzarlo per la loro piccola attività, o per chi vende e vuole aggiungere un nuovo metodo di pagamento tanto richiesto e diffuso.

27

Occorrente

  • Pos
  • carte di credito
  • bancomat
37

L'esercente deve stipulare un contratto con la propria banca

Attualmente i terminali POS sono veri e propri sistemi informatici, in quanto possiedono le classiche funzioni di programmazione e configurabilità di un piccolo computer: il loro canale di comunicazione più diffuso è quello telefonico. Naturalmente, come qualsiasi servizio bancario, il negoziante deve stipulare un contratto per il servizio POS con la propria banca.

47

L'esercente deve controllare se c'è la banda nera o il chip sul lato

Innanzitutto appena viene consegnata la carta l'esercente è tenuto a controllare sempre se al lato c'è la banda nera o il chip, la parte dorata nel basso. La banda nera indica che si sta adoperando una carta di credito, quella gialla si riferisce ad un bancomat. Se sono presenti entrambe le bande è indispensabile domandare al cliente come utilizzare suddetta carta. Capita a volte comunque che, pur essendo carta di credito, sia necessario passarla nel dispositivo come se fosse un bancomat.

Continua la lettura
57

L'esercente deve fare attenzione a digitare l'importo

La procedura è molto semplice e comprensibile: occorre, però, prestare la massima attenzione perché sbagliando si darà il via a un pagamento erroneo inviando, di conseguenza, i dati alla banca. Inserire la carta; a volte capita che alcuni pos chiedano comunque la scelta fra carta o bancomat; digitare, ora, su uno o due secondo lo schema; scrivere l'importo da pagare con molta attenzione e ricontrollalo per verificarne l'esattezza. Confermare, successivamente, premendo il tasto ok. Se ci si accorge di aver effettuato uno sbaglio, allora è necessario spingere il pulsante C per cancellare l'operazione.

67

L'esercente deve tenere per sè una copia dello scontrino

Escono dalla macchina due scontrini: il primo è quello dell'esercente, l'altro è per il cliente; leggere, comunque, sullo scontrino se c'è scritto "copia cliente"; far firmare la propria copia al cliente in caso si sia usata la carta di credito, restituire la carta. Se il cliente paga con il bancomat farlo avvicinare al banco, eseguire la procedura precedente ma quando si visualizza la scritta "digita pin" invitare il cliente a inserire il codice segreto sulla tastiera più piccola. In questo caso non occorre far apporre nessuna firma.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come tenere la contabilità di un ristorante

Condurre con successo un'attività propria è il sogno di tante persone. Si tratta di uno dei lavori ideali, poiché permette di operare in un campo di nostra scelta. Ciò significa che, con tutta probabilità, si tratta anche del settore che amiamo....
Aziende e Imprese

Come ottenere i buoni pasto

I buoni pasto consistono in una sorta di benefit, che ci viene concesso dall’azienda di cui siamo dipendenti a busta paga, sia attraverso un contratto a tempo determinato, sia con un contratto a tempo indeterminato, anche se prevalentemente vale per...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di fai da te

Una buona soluzione per "trovare lavoro" è quella di mettersi in proprio. Però non è cosa da tutti aprire un'attività. Serve innanzitutto determinazione e capacità di assumersi gli eventuali rischi. Inoltre occorre capacità di risolvere con calma...
Aziende e Imprese

Come acquistare un registratore di cassa

Il registratore di cassa è un apparecchio che ogni esercizio commerciale deve obbligatoriamente avere, in quanto esso serve a registrare tutte le vendite effettuate e la somma di denaro guadagnata per poi determinare le tasse da pagare. A seconda delle...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di elettronica online

Ormai il mercato degli oggetti e soprattutto dei prodotti tecnologici ed elettronici si sta spostando sempre di più verso gli store online. Sono sempre di più, infatti, coloro che sono alla ricerca di offerte o affari sul web per provare a risparmiare...
Aziende e Imprese

Come aprire una rivendita di vini

Una rivendita di vini è tra le attività d'impresa più interessanti ed appaganti sotto il proflo professionale e finanziario.Il titolare di una rivendita di vini, infatti, è un professionista che ha competenze tecniche peculiari; è un consulente...
Aziende e Imprese

Come avviare un' attività di catering o banqueting

Il catering sembra essere la professione del futuro, anzi, dell'oggi, come dimostra il moltiplicarsi di piccole, medie e grandi imprese dedicate al mondo della ristorazione organizzata. Si, perché di questo si tratta, dello svolgimento di un'attività...
Aziende e Imprese

Come aprire uno studio fotografico

Aprire uno studio fotografico è il sogno a cui ambiscono molti appassionati di fotografia e professionisti. Il percorso da seguire per avviare questa attività, però, è abbastanza lungo e complesso e richiede molta pazienza, determinazione e soprattutto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.