Come usufruire del fondo di credito per i nuovi nati

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In seguito alla crisi economica che attanaglia buona parte della popolazione. Lo Stato fortunatamente mette in campo una serie di agevolazioni che hanno lo scopo di aiutare proprio le fasce più deboli economicamente parlando. A tal proposito sarà utile conoscere come poter usufruire di questi aiuti per avere un supporto economico che possa in un certo senso essere un incentivo nella vita quotidiana. In questa guida avremo modo di focalizzare l'attenzione su un particolare tipo di aiuto, destinato alle famiglie in un determinato momento. Attraverso gli utili suggerimenti di questa guida vedremo come usufruire del fondo di credito per i nuovi nati in maniera molto semplice. Ovviamente prima di procedere, qualora aveste ancora dei dubbi e delle riserve, è bene chiedere aiuto ed eventuali chiarimenti a qualche professionista del settore.

27

Occorrente

  • Modulo da riempire per ottenere il fondo di credito
37

Utilizzare questo fondo di credito per affrontare le spese per il nuovo nato

Se siete i genitori di un bambino nato, o adottato, negli anni 2012-2013-2014 potete richiedere il "fondo di credito per i nuovi nati" che non è altro che un prestito economico, fino a cinquemila euro, di cui si potrà usufruire e, e restituire massimo in cinque anni, a tasso agevolato. Naturalmente tutte le famiglie possono richiedere questo credito in quanto non ci sono limiti di reddito. Detto credito può essere utilizzato per qualsiasi spesa da sostenere per il nuovo nato, permettendo in questa maniera di seguire serenamente la crescita dei piccoli. L'elenco delle banche ed istituti di credito che aderiscono a questa iniziativa lo troverete su internet.

47

Richiedere un ulteriore contributo chi ha un figlio portatore di malattie rare

I suddetti moduli per la richiesta del credito li troverete presso la Banca da voi scelta o istituto di credito, e la scadenza per la presentazione delle domande è fissata al trenta giugno dell'anno successivo alla nascita o adozione del bambino. A tutte quelle famiglie che richiedono il credito ed hanno un figlio portatore di malattie rare spetta anche un ulteriore contributo che, riduce il tasso di interesse (Taeg) allo 0,5%. Nel caso specifico, si deve allegare alla domanda un certificato medico che attesti la malattia del bambino.

Continua la lettura
57

Concordare con la Banca in quante rate dovrà essere restituito il credito

La Banca effettuerà i dovuti accertamenti e se tutto risulta essere positivo darà la delibera alla concessione del beneficio accreditando la somma concessa come da accordi precedenti con il richiedente. Il credito potrà essere restituito in un'unica rata, oppure in diverse rate, come concordato con la Banca al momento della sottoscrizione del contratto. In caso di insolvenza, sarete soggetti alle ordinarie procedure esecutive per il recupero del credito.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Carta di credito e carta di debito: differenze

Le carte di credito e quelle di debito ci permettono di avere accesso ai nostri risparmi, senza dover portare in giro soldi contanti. Questa grande innovazione ci aiuta a gestire al meglio le nostre risorse economiche e si possono utilizzare praticamente...
Finanza Personale

Come fare in caso di furto o smarrimento della carta di credito e bancomat

Al giorno d'oggi quasi tutti posseggono una carta di credito o un bancomat in quanto costituiscono un mezzo di pagamento veloce, molto pratico ed estremamente semplice. Al contempo però, questo sistema di pagamento può risultare particolarmente rischioso...
Finanza Personale

I vantaggi della carta di credito virtuale

Per fare i nostri acquisti oggi è possibile utilizzare una nuova tipologia di carta di credito; infatti, si tratta della cosiddetta "virtuale" che consente di usufruire di notevoli vantaggi dal punto di vista dell'uso e in base alle esigenze personali....
Finanza Personale

Come usufruire del metodo di pagamento degli assegni

Oggi abbiamo a disposizione tantissime modalità di pagamento. Affianco ai contanti ci sono le nuove e tecnologiche modalità come paypal, app dello smartphone, conti digitali, carte contact less e tanto altro. I metodi più tradizionali, però, non sono...
Finanza Personale

Come richiedere la carta di credito Classic di Poste italiane

La carta di credito Classic viene fornita da Poste Italiane ed ha come costo annuale l'importo di 23,24 euro. Funziona sul circuito Mastercard, pertanto si tratta di una carta internazionale ed è in grado di consentire di effettuare svariati acquisti,...
Finanza Personale

Come funziona una carta di credito virtuale

Il commercio elettronico continua a crescere e a dimostrarsi un'eccellente opportunità, che consente di risparmiare e di acquistare beni e servizi in tutta comodità. Le transazioni vengono completate nella maggior parte utilizzando una carta di credito...
Finanza Personale

Carta di credito: come funziona l'addebito

I possessori di carta di credito ormai conoscono pienamente le funzionalità ad essa correlate, ma non sempre conoscono l'esatto funzionamento di queste funzioni. È ormai prassi pagare e richiedere addebiti su conti bancari e carte di credito. Questi...
Finanza Personale

Come controllare la validità di una carta di credito

Nei Paesi maggiormente ricchi, la maggioranza delle persone ha mediamente due o tre carte di credito dentro il portafoglio. Moltiplicando questo dato per il numero di consumatori americani, si potrà evincere che il numero delle carte di credito in circolazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.