Come tutelarsi se un amministratore di condominio ha lasciato dei pagamenti insoluti

Tramite: O2O 19/01/2020
Difficoltà: media
18
Introduzione

Non è raro scoprire che un amministratore di condominio abbia tralasciato il pagamento di alcune bollette condominiali come le bollette dell'acqua o altri pagamenti da sostenere per conto dei condomini. Con l'arrivo di un nuovo amministratore, vengono a galla tutte le opere insolute del precedente. Cosa fare? E, soprattutto, come agire? In questa guida vogliamo dunque illustrarvi come tutelarsi se un amministratore di condominio ha lasciato dei pagamenti insoluti.

28
Occorrente
  • Regolamento di condominio
  • Ricevute di avvenuto pagamento
38

Controllate tutte le ricevute dei vostri pagamenti

Se siete dei condomini o fate parte della categoria degli amministratori condominiali, vi sarà forse capitato di aver dovuto porre rimedio ad alcuni inconvenienti lasciati in sospeso dal precedente amministratore. Se vi arriva un sollecito di pagamento per una bolletta condominiale, come quella dell'acqua, sicuramente riguarderete tutte le ricevute del vostro avvenuto pagamento nei confronti del vecchio amministratore. Dopo esservi dunque accertati che tutti i pagamenti in questione siano stati da voi effettuati con puntualità, non vi rimarrà altro da fare che constatare il pagamento insoluto causato dalla cattiva gestione condominiale precedente. Nel prossimo paragrafo, dunque, vi illustreremo tutti gli atti da compiere per vedere tutelati i vostri diritti.

48

Informate il nuovo amministratore

La prima cosa da fare è quella di coinvolgere nella discussione anche gli altri condomini, verificando se anche le loro spese non siano state utilizzate nel modo corretto dalla precedente amministrazione. Dopo aver discusso della cosa con gli altri condomini, quindi, mettete al corrente anche l'amministratore attuale. Oppure, se siete voi stessi che gestite il condominio, contattate il vecchio amministratore e chiedete spiegazioni. La spiegazione che vi viene data, molto spesso, può essere quella che alcuni condomini non abbiano rilasciato la quota dovuta. Quindi, che il pagamento non è potuto avvenire. L'amministratore precedente ha il dovere di mostrare tutte le bollette che testimoniano che il rilascio delle quote non è avvenuto.

Continua la lettura
58

Convocate un'assemblea straordinaria

Qualora le quote fossero state regolamene elargite da tutti i condomini, senza il pagamento del bollettino, vuol dire che la persona in questione può essersi indebitamente appropriata dei vostri soldi o di quelli dei condomini. Immediatamente si deve convocare un'assemblea straordinaria affinché si possa provvedere al pagamento del bollettino per evitare un distacco obbligatorio dell'erogazione della fornitura. Nel caso il vecchio gestore del condominio non provveda immediatamente a pagare il bollettino insoluto, iniziate voi stessi ad inoltrare un'azione legale nei suoi confronti. Magari rivolgendovi ad un bravo avvocato specializzato, per quanto possibile, su questa materia. Purtroppo le questioni condominiali sono sempre piuttosto spinose ed ostiche da affrontare. Per cui è consigliabile rivolgersi ad un professionista del settore che sappia indirizzarvi nella maniera giusta e opportuna.

68

Agite per vie legali

Più nello specifico, occorrerà agire giudizialmente nei confronti dell'amministratore che non ha pagato quanto dovuto. Bisognerà però avere la fondata certezza della grave irregolarità avvenuta. In tale caso, è sempre opportuno ricordarlo, per avere la certezza o comunque un'ottima possibilità di vedere accolta la propria denuncia, è sempre opportuno che il condomino richiedente alleghi alla domanda una serie di dati di fatto inequivocabili per poter desumere una situazione come quella definita in precedenza. In che modo è possibile farlo? Per esempio, dimostrando che, nonostante tutti i condomini risultino in regola con i pagamenti, giungano al complesso condominiale degli avvisi di pagamento o, addirittura, veri e propri decreti di carattere ingiuntivo atti a richiedere il recupero di somme mai erogate dalla precedente amministrazione. L'iter giudiziario farà poi il resto, consentendovi di rivalervi sul precedente amministratore "moroso".

78
Guarda il video
88
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Nel caso in cui decideste di avviare un'azione legale, rivolgetevi ad un avvocato specializzato in questa materia
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Cosa chiedere all'amministratore prima di acquistare una casa

Quando si acquista una casa soprattutto se è la prima volta, è fondamentale cercare di evitare errori banali di cui potremmo pentirci per molto tempo. Anche se sembra ovvio dover verificarne l'abitabilità, le condizioni ipotecarie e catastali, prima...
Case e Mutui

Come richiedere un'assemblea straordinaria di condominio

Un'assemblea di condominio è un evento che si svolge regolarmente. Ha di solito cadenza mensile, sebbene le sue tempistiche siano a discrezione del condominio. Al suo interno si discute di pagamenti, ordine, regole e tutti gli altri temi di interesse...
Case e Mutui

Come valutare il preventivo di un amministratore

Nella guida seguente, scopriremo come valutare il preventivo di un amministratore di condominio. Ai giorni nostri, richiedere tale misura non costa nulla. Tuttavia, bisogna analizzare questo preventivo in maniera approfondita e scrupolosa, al fine di...
Case e Mutui

Come ricavare il codice fiscale di un condominio

In questa guida, quindi, vediamo come ricavare il codice fiscale di un condominio e se è possibile, la sua importanza e la validità. Ricordiamo che esso è un codice alfanumerico atto all' identificazione di un individuo ma, come in questo caso, anche...
Case e Mutui

Come comportarsi ad un'Assemblea Di Condominio

Nel presente tutorial enunciato nei passaggi successivi, vorrei aiutarvi a sapere come bisogna comportarsi ad un'assemblea di condominio. In effetti, non tutti i condomini sanno il modo e le maniere che si dovranno assumere nel corso di un incontro con...
Case e Mutui

Come tutelarsi in un contratto d'affitto

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come tutelarsi al meglio in un contratto d'affitto. È sempre bene sapere le varie norme che regolano questo tipo di contratti, sia per i proprietari che per gli inquilini per non...
Case e Mutui

Come tutelarsi nella mediazione immobiliare

Quando si decide di acquistare un immobile, di qualsiasi tipo esso sia, ci si può interessare in prima persona. Oppure ci si può affidare ai professionisti del settore che agiranno come mediatori. Questo per tutelarci in queste operazioni che spesse...
Case e Mutui

Come ripartire le spese di riscaldamento in un condominio

Quando fa freddo, cosa importantissima, tanto in casa quanto sul luogo di lavoro, è il riscaldamento. Gli impianti di riscaldamento sono essenziali per rendere la casa o il luogo di lavoro il più confortevoli possibile. Solitamente, ogni proprietario...