Come trattare in contabilità l'indennità di preavviso

Tramite: O2O 19/05/2021
Difficoltà: media
18

Introduzione

Oggi parleremo di contabilità e di indennità di preavviso, in questa guida. Come voi lettori e lettrici -probabilmente- ben saprete, l?istituto del preavviso tutela il soggetto che, all'interno dell?ambito del recesso di un contratto di lavoro a tempo indeterminato, subisce la risoluzione del rapporto di lavoro. Nella fattispecie, la tutela riguarda i seguenti soggetti elencati: il lavoratore dipendente licenziato, che può trovare un?altra collocazione nel mercato del lavoro; il datore di lavoro, che in caso di dimissioni del proprio dipendente può ricercare un analogo profilo professionale. Il mancato ottemperamento gli obblighi normativi comporta la corresponsione di un?indennità di preavviso per il soggetto inadempiente: in questa semplice e breve (ma anche interessante ed utile) guida ci occuperemo, dunque, di trattare la prospettiva della contabilità dell?indennità di preavviso. Passo dopo passo, vediamo come trattare in contabilità l'indennità di preavviso.

28

Occorrente

  • Pc
  • Internet
38

Garantire i diritti

Gli anticipi sulle spese sono meglio usati occasionalmente. Se ti ritrovi a fare affidamento su questi per aiutare i dipendenti a coprire i costi, è tempo di cercare una migliore gestione della spesa. L?aspetto sanzionatorio della normativa sul preavviso si pone come vero e proprio obiettivo la tutela della parte offesa, ovvero di chi subisce l?iniziativa della risoluzione del contratto di lavoro a tempo indeterminato. Tale salvaguardia garantisce tutti i casi di recesso salvo alcune determinate eccezioni come il licenziamento per giusta causa e la risoluzione consensuale.

48

Eseguire l'integrazione

Nelle altre fattispecie, il mancato rispetto del termine di preavviso comporta l?obbligo di corrispondere la retribuzione dovuta e non liquidata alla parte offesa, retribuzione calcolata sul dato degli emolumenti percepiti al momento del recesso del contratto di lavoro. Sostanzialmente, il soggetto inadempiente al contratto di lavoro a tempo indeterminato è (per forza di legge) tenuto a risarcire parzialmente oppure totalmente l?altro contraente degli importi corrispondenti al periodo di lavoro che egli non ha effettuato. Emettere un anticipo di spesa è una vera sfida per le aziende. Devi essere in grado di dare ai dipendenti un modo per pagare le cose, ma offrire denaro in anticipo può sembrare rischioso .
Per le spese minori, le aziende tendono a fare affidamento sulle carte di credito aziendali o chiedere ai dipendenti di pagare di tasca propria. Ma entrambe queste opzioni sono limitanti: non ci si può aspettare che i membri del team paghino migliaia con i propri soldi per le esigenze dell'azienda.

Continua la lettura
58

Inserire l'indennità

Nel frattempo, le carte aziendali sono spesso limitate ai manager e può essere difficile tenerne traccia. Occasionalmente sono necessari anticipi sulle spese. Consentono ai dipendenti di coprire le proprie spese sul campo senza che ciò influisca sulle proprie finanze personali .
Ma questo metodo di pagamento non è ancora ampiamente compreso. Pertanto, durante quello che è un caso di dimissioni del lavoratore dipendente con mancato rispetto dei termini del preavviso il datore di lavoro è in totale diritto di trattenere (dal trattamento di fine rapporto) un importo corrispondente al periodo parziale oppure totale non prestato a titolo di risarcimento del danno. Nel caso diametralmente opposto, il datore di lavoro inadempiente può procedere all'integrazione delle competenze di fine rapporto con le medesime modalità di computo.

68

Registrare i bilancio

Un fondo svalutazione è un conto di contropartita che compensa il totale dei crediti presentati in bilancio per riflettere solo gli importi che ci si aspetta di pagare. Il fondo svalutazione stima la percentuale di crediti che si prevede saranno inesigibili. Tuttavia, l'effettivo comportamento di pagamento dei clienti può differire sostanzialmente dalla stima. Dal punto di vista prettamente contabile, l?indennità sostitutiva del preavviso in contabilità viene registrata in bilancio dal datore di lavoro come una sottocategoria dei costi di produzione, ovvero come un costo del personale. In questa peculiare tipologia, infatti, vediamo che rientrano tutti i costi sostenuti nell?esercizio per il personale dipendente: in particolare, l?indennità va inserita nella voce salari e stipendi, ovvero tutti quegli elementi fissi oppure variabili che compongono la retribuzione come le ferie maturate e non godute, i compensi per lavoro straordinario, i premi di produzione. Viceversa, l?indennità sostitutiva a carico del lavoratore dipendente che comporta una ritenuta sulle competenze di fine rapporto rappresenta una componente positiva del reddito che va a rettificare il costo del lavoro.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un anticipo sul libro paga è quando l'azienda offre in anticipo a un dipendente una parte della paga, essenzialmente un prestito a breve termine. Questo può aiutare il dipendente a superare una difficile situazione finanziaria o pagare un costo iniziale significativo (come il deposito su un appartamento).
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come trattare in contabilità gli oneri per ferie maturate

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni su come trattare al meglio in contabilità gli oneri per ferie maturate. Proprio tra i vari oneri positivi per il lavoratore dipendente, il trattamento più vantaggioso è senza ombra di dubbio...
Aziende e Imprese

Come trattare gli imballaggi in contabilità generale

Gli imballaggi, in contabilità, devono essere gestiti in modo specifico a seconda della tipologia di appartenenza. Inoltre si deve considerare il fatto che questi siano riutilizzabili oppure possano essere impiegati una sola volta, che generino costi...
Aziende e Imprese

Come trattare in contabilità l'affitto d'azienda

L'aumento della competitività e la metamorfosi del mercato verso una forma che ha al proprio centro sempre più la specializzazione in determinate mansioni porta le imprese a doversi di continuo rivisitare, rimanendo in costante trasformazione e necessitando...
Aziende e Imprese

Come calcolare l'indennità di trasferta

Alcuni lavori richiedono al dipendente di spostarsi per periodi più o meno prolungati al di fuori della sede dove si svolge la normale attività lavorativa. Questa è chiamata trasferta, che deve essere retribuita in modo diverso rispetto alla normale...
Aziende e Imprese

Come Rappresentare In Contabilità Le Dimissioni

In questa guida vengono fornite le indicazioni che permetteranno di rappresentare correttamente, in contabilità generale, le movimentazioni collegate alla cessazione delle prestazioni lavorative fornite del personale dipendente. Il rapporto di lavoro...
Aziende e Imprese

Contabilità semplificata: i libri obbligatori

Quando si parla di regime di contabilità semplificata, si intende quell'opportunità che viene concessa ad una determinata fascia di lavoratori autonomi che sono titolari di partita IVA. Questa tipologia di contabilità sostituisce quella a regime ordinario...
Aziende e Imprese

Come gestire la contabilità con le banche

Per tutte le imprese è molto importante gestire al meglio la contabilità, osservando tutte le regole previste dalla legge per gli obblighi di scritture e di tenuta dei libri contabili. Tra la contabilità spiccano le registrazioni e la contabilità...
Aziende e Imprese

Come tenere la contabilità di un ristorante

Condurre con successo un'attività propria è il sogno di tante persone. Si tratta di uno dei lavori ideali, poiché permette di operare in un campo di nostra scelta. Ciò significa che, con tutta probabilità, si tratta anche del settore che amiamo....