Come trasformare il Beta Levered in Beta Unlevered

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In questa guida vedremo come trasformare il Beta Levered In Beta Unlevered. In finanza, la beta (β o coefficiente beta) di un investimento indica se l'investimento è più o meno volatile rispetto al mercato. In generale, un beta inferiore a 1 indica che l'investimento è il meno volatile nel mercato, mentre un beta più di 1 indica che l'investimento è più volatile del mercato. La volatilità è misurata come la fluttuazione del prezzo intorno alla media: la deviazione standard. Beta è una misura del rischio derivante da esposizione a movimenti del mercato generale in contrapposizione a fattori idiosincratici. Il portafoglio di mercato di tutti i beni investibili ha un beta di esattamente 1. Un beta inferiore a 1 può indicare sia un investimento con una volatilità inferiore rispetto al mercato, o un investimento volatile, i cui movimenti dei prezzi non sono altamente correlati con il mercato.

25

Per sapere come trasformare il beta levered in beta unlevered, dobbiamo prima fare un esempio del primo beta: il prezzo non può salire o scendere molto, quindi ha un basso beta. Un esempio del secondo è l'oro. Il prezzo dell'oro fa parecchio su e giù, ma non nella stessa direzione o nello stesso tempo come il mercato. Se un beta è maggiore di quello generalmente utilizzato significa che l'attività è volatile e tende a muoversi su e giù con il mercato. Un esempio è un magazzino in una grande azienda di tecnologia. I beta negativi sono possibili per gli investimenti che tendono a scendere quando il mercato sale, e viceversa. Ci sono pochi investimenti fondamentali con beta negativi costanti e significativi, ma alcuni derivati ​​come opzioni di output possono avere grandi beta negativi. Il beta è importante perché misura il rischio di un investimento che non può essere ridotto in diversificazione.

35

Quindi, per trasformare il beta levered in beta unlevered non basta fare quanto detto. Infatti, essa non misura il rischio di un investimento detenuto su base stand-alone, ma la quantità di rischio dell'investimento aggiunge ad un portafoglio un valore già diversificato. Nel capital asset pricing model, il rischio beta è l'unico tipo di rischio per il quale gli investitori dovrebbero ricevere un rendimento atteso superiore al tasso privo di rischio di interesse. La definizione sopra riguarda solo il beta teorico. Il termine è usato in molti modi correlati in finanza. Ad esempio, i beta comunemente citati nel fondo comune di analisi, generalmente misurano il rischio del fondo derivante da esposizione ad un punto di riferimento per il fondo, piuttosto che dall'esposizione a tutto il portafoglio di mercato.

Continua la lettura
45

Infine, quindi, per trasformare i beta levered in beta unlevered, bisogna ricorrere alla definizione di cui sopra riguarda solo beta teorica. Il termine è usato in molti modi correlati in finanza. Ad esempio, i beta comunemente citati nel fondo comune di analisi generalmente misurare il rischio del fondo derivante da esposizione ad un punto di riferimento per il fondo, piuttosto che dall'esposizione a tutto il portafoglio di mercato. Così essi misurano la quantità di rischio del fondo aggiungendo ad un portafoglio diversificato i fondi dello stesso tipo. Piuttosto che ad un portafoglio diversificato tra tutti i tipi di fondi. Decadimento Beta si riferisce alla tendenza di una società con un elevato coefficiente beta (β> 1) avere suo declino coefficiente beta beta mercato. È un esempio della regressione verso la media.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come trasformare una ditta individuale in società

Quando si parla di ditta individuale si fa riferimento a quel tipo di attività svolta da un solo imprenditore, che al contempo è l'unico responsabile della sua gestione. Nulla vieta all'imprenditore di avvalersi della collaborazione di altre persone...
Aziende e Imprese

Come trasformare una Snc in Srl

Come vedremo insieme nel corso di questa guida, la normativa attualmente vigente fissa una disciplina molto rigorosa in tema di trasformazione di società di persone, prevedendo che in caso di trasformazione di una società in nome collettivo in una società...
Aziende e Imprese

Come trasformare una ditta individuale in srl

Nel corso della vita professionale e lavorativa talvolta può capitare di prendere la decisione di trasformare una ditta individuale in srl. I motivi che possono portare una persona a voler mettere in pratica questo cambiamento possono essere innumerevoli,...
Aziende e Imprese

Come trasformare una srl in spa

La trasformazione di una società in un'altra comporta spesso una fase procedurale più o meno complessa, al termine del quale la società assume una nuova denominazione e può conseguire uno scopo completamente diverso rispetto alla società originale....
Aziende e Imprese

Come trasformare una sas in cooperativa

Se avete una piccola azienda a conduzione familiare e con una posizione giuridica del tipo SAS (Società in Accomandita Semplice), potete trasformarla in cooperativa conservando diritti, obblighi e rapporti giuridici. Per eseguire questa operazione...
Aziende e Imprese

Come trasformare una Srl in Snc

La trasformazione "regressiva", cioè trasformare una società soggetta ad imposte Ires ad una società non soggetta, "trasformazione da Srl in Snc", deve essere attentamente considerata dal punto di vista della posizione fiscale degli azionisti; infatti,...
Aziende e Imprese

Come trasformare una ditta individuale in cooperativa

Con la legge 3 ottobre 2001, n. 366, si incaricava il governo di disciplinare la possibilità, le condizioni e i limiti delle trasformazioni eterogenee e di introdurre disposizioni dirette a semplificare e favorire la trasformazione di società di persone...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di elettronica online

Ormai il mercato degli oggetti e soprattutto dei prodotti tecnologici ed elettronici si sta spostando sempre di più verso gli store online. Sono sempre di più, infatti, coloro che sono alla ricerca di offerte o affari sul web per provare a risparmiare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.