Come trasferire la residenza fiscale all'estero

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se stai pensando di lasciare l'Italia, ti sei mai chiesto quali rischi corri se l’Amministrazione Finanziaria ritenesse che tua residenza fiscale, ovvero il baricentro dei tuoi affari, si trovi ancora ubicata dove domiciliavi un tempo? Se hai deciso che l’Italia non è più la culla dei tuoi affari economici o ritieni che il costo della fiscalità italiana giustifichi il tuo trasferimento all'estero è bene fare attenzione a tutti i dettagli che questo comporta in modo da ottemperare ad ogni formalità. Per questo è interessante capire come trasferire la residenza fiscale all'estero.

25

Gli organi fiscali per eccellenza, la Guardia di Finanza ed il Fisco, partono dal presupposto che il trasferimento all’estero di un soggetto possa essere fittizio a scopo di interesse economico; sono focalizzati pertanto a combattere il fenomeno che sottrae reddito imponibile allo Stato italiano.
Ogni cambio di residenza “sospetto” è motivo di ricerca di prove tangibili e giuridiche che riconducano il soggetto alla residenza italiana al fine di tassarne il patrimonio. Il punto cruciale quindi è l’inappuntabile cambio di residenza che, come vedremo in seguito, deve essere di fatto e non soltanto di diritto.

35

Un soggetto per risultare residente fiscale in Italia deve:
a) essere iscritto all'anagrafe presso un Comune italiano
b) essere domiciliato in Italia, ovvero farne la base del proprio business
c) essere residente in Italia, ossia dimorarne abitualmente
Anche uno solo di questi elementi può documentare la competenza fiscale nel territorio: pertanto il Fisco tassa indifferentemente chi rientra nell'uno o nell'altro di questi casi. Chi trasferisce la residenza fiscale all'estero deve assicurare e quindi comprovare la sussistenza di queste circostanze al di fuori dello stato italiano.

Continua la lettura
45

Devi pertanto documentare il trasferimento all’estero della residenza anagrafica, del domicilio e della dimora per la quasi totalità del periodo d’imposta. Per prima cosa provvedi alla cancellazione della residenza al tuo Comune entro 1 anno dal trasferimento all'estero e conseguentemente all'iscrizione all’A. I. R. E. (Anagrafe Italiana Residenti all'Estero) del Comune di residenza prima del trasferimento all'estero. Ricorda che va fatta entro 3 mesi dall'espatrio. Attenzione che questo requisito da solo non è esaustivo: è sostanziale un effettivo espatrio anche dell’attività principale e della dimora (condizione questa difficilmente sostenibile se parte del nucleo familiare rimane residente in Italia).

55

Possono aiutare a comprovare l’effettivo trasferimento un contratto di locazione con relative utenze in territorio estero, il trasferimento della sede dei propri interessi, affetti inclusi, l’espletamento dell’attività lavorativa fuori dall'Italia. Rappresentano invece una minaccia la presenza di proprietà immobiliari nel territorio italiano, l’ubicazione della famiglia, l’iscrizione a circoli o clubs, così come le spese alberghiere o le riunioni sociali svolte in Italia. A tale proposito ti invito a leggere la circolare n.304/E del 1997. Tuttavia, come appare dalla risoluzione ministeriale relativa che definisce alcuni indicatori, è molto difficile provare allo Stato Italiano il trasferimento della residenza fiscale, perché dal canto suo non vuole perdere "materiale tassabile".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Residenza fiscale: come evitare la doppia imposizione

L'Agenzia delle Entrate si serve della residenza fiscale per calcolare il valore delle imposte dovute da ogni cittadino. Chiunque abbia una doppia residenza può servirsi di alcune pratiche che permettono di evitare la doppia imposizione delle tasse....
Richieste e Moduli

Come fare la dichiarazione per cambio di residenza o di abitazione

La residenza si definisce come il luogo nel quale l'individuo ha la sua abituale dimora. Quindi la residenza diviene il posto in cui la persona vive con una certa continuità. È importante ricordare che ciascun soggetto è libero di definire la propria...
Richieste e Moduli

Come richiedere la cittadinanza italiana per residenza

Per ottenere la cittadinanza italiana per residenza, si deve presentare una domanda online ed avere dei requisiti specifici. In primis bisogna essere uno straniero con almeno uno dei due genitori italiani, oppure nati sul territorio ed aver compiuto...
Richieste e Moduli

Come cambiare il domicilio fiscale

Come contribuenti, i cittadini italiani oltre ad avere un domicilio, che corrisponde al luogo dove si lavora o dove si trascorre più tempo, possiedono anche un domicilio fiscale, che è invece il luogo in cui si sceglie di pagare le tasse. Questo luogo...
Richieste e Moduli

Come richiedere il certificato di residenza

Il certificato di residenza è un documento attestante la residenza in un determinato comune. Viene rilasciato dall'ufficio anagrafe del comune cui si risiede. Il certificato di residenza ha una validità di sei mesi a partire dalla data di emissione....
Richieste e Moduli

Come cambiare la residenza in tempo reale

Con l’entrata in vigore del Decreto Legge n° 5 del 2012 trasformatosi poi in Legge, sono state previste le nuove modalità per presentare la dichiarazione anagrafica di trasferimento: i cittadini che devono cambiare la propria residenza e quella dei...
Richieste e Moduli

Cosa fare in caso di cambio di residenza

Il cambio di residenza è una procedura che prevede lo spostamento della dimora propria abituale da un comune ad un altro. È importante non confondere il cambio di residenza con lo spostamento della propria dimora presso un altro luogo all'interno dello...
Richieste e Moduli

Come fare un'autocertificazione di residenza

Quando di parla di autocertificazione di residenza si intende solitamente un documento che certifica la residenza di una determinata persona. Esso risulta essere molto importante in quanto può aiutare ad avere numerosi vantaggi. Nella seguente guida...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.