Come tenere un corso di formazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I corsi di formazione vengono organizzati per specializzare il personale. Questi vengono gestiti da insegnanti che tengono le lezioni riguarda al corso. Ovviamente per poterlo tenere occorre avere una certa preparazione e conoscenza. Cercando di impartire la propria esperienza e preparare i corsisti al meglio. Fornendo delle nozioni sul tipo di corso e rendendo ogni lezione utile e interessante. Per poi poterli indirizzare e dare modo di applicare tali insegnamenti. Pertanto si deve sempre certificare e rilasciare a fine corso un relativo certificato. Nella seguente lista vi indico come tenere un corso di formazione.

26

Occorrente

  • dispense formative e strumenti audio visivi appropriati
36

Molti corsi di formazione vengono costituiti esclusivamente per impartire delle lezione su un determinato argomento. A tale proposito se dovete tenere un corso di formazione dovete prima di tutto stabilire l'entità dello stesso. Cercando di organizzarlo al meglio e assicurarsi che si formi un numero ben preciso di partecipanti. Inoltre, bisogna che fin dall'inizio dimostrate un programma del corso formativo. Se lo ritenete opportuno potete anche inviare o far trasmettere delle slides, che spieghino nei minimi dettagli, l'argomento e le linee guida del corso.

46

Una volta che avete organizzato il corso, passerete a sistemare l'aula. Facendo in modo che questa disponga di dispositivi sia video che audio funzionanti. Dopodiché, potete passare ad accogliere i corsisti. La prima cosa da fare è quella di presentarvi ai corsisti. Ringraziandoli per aver aderito al corso di formazione. Per poi potergli impartire sommariamente le tematiche che verranno poi trattate dal corso.

Continua la lettura
56

A questo punto occorre ricordare che nella trattazione del corso, ogni tanto dovete far intervenire anche i corsisti. In modo da poterli coinvolgere e renderli partecipi al corso in prima persona. Non rendete mai la vostra lezione dei contenuti da trattate, troppo scolastica. Specialmente quando ci sono dei passaggi su aspetti importanti della materia, dovete assicurarvi che tutti i partecipanti abbiano capito. Lasciate un certo tempo alla fine del corso per eventuali domande e discussioni. In questo modo, seguendo questa linea guida, potrete organizzare un corso di formazione davvero perfetto e soprattutto unico nel suo genere. Per concludere è fondamentale la buona riuscita del corso. In modo che anche coloro che ne prenderanno parte, potranno acquisire delle nozioni importanti per l'ambito lavorativo, in cui si specializzeranno.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Organizzare le varie fasi in modo sistematico. Cercando di mostrare un programma semplice e ricco di contenuti interessanti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come promuovere un corso di formazione

Se avete deciso di avviare un corso di formazione, dovete sapere che uno degli ostacoli più grandi (oltre ovviamente alla fase organizzativa), è pubblicizzarlo. La maggioranza delle persone in cerca di un corso, si rivolge ad internet. Pubblicizzare...
Lavoro e Carriera

Come preparare un corso di formazione

Per preparare un corso di formazione, è importante tenere conto di diverse variabili e conoscere le metodologie più utili da applicare per un suo corretto svolgimento. Ovviamente, l'argomento delle lezioni incide molto sulle attività di progettazione...
Lavoro e Carriera

Come progettare dei corsi di formazione

Il processo di formazione riveste un ruolo fondamentale nella società contemporanea, sia per creare delle professionalità atte a svolgere particolari mansioni, sia per specializzare determinate qualifiche. Inoltre gli alti tassi di disoccupazione e...
Lavoro e Carriera

Come redigere un progetto di formazione per la sanità

Tutti gli operatori che lavorano in una struttura sanitaria, svolgono un lavoro molto importate che allo stesso tempo richiede una grande responsabilità. È dunque fondamentale, per tutti coloro che svolgono questa professione, rimanere sempre aggiornati...
Lavoro e Carriera

Come diventare coordinatore tecnico pratico di un corso di laurea in infermieristica

Come diventare Coordinatore Tecnico Pratico di un Corso di Laurea in Infermieristica? In prima battuta il candidato deve essere Infermiere, dipendente a tempo indeterminato di una Azienda Sanitaria, possedere una Laurea Specialistica in Infermieristica,...
Lavoro e Carriera

Come accreditare e.c.m. un corso o seminario

Molti studenti universitari decidono di iscriversi alle Facoltà che permetteranno di lavorare in strutture di ricovero e cura. Ad esempio è possibile citare Medicina e Psicologia, Farmacia, Fisioterapia o Medicina e Chirurgia. La sanità italiana rientra...
Lavoro e Carriera

Come diventare docente in Enti di Formazione Professionale

Avere acquisito una profonda competenza nel campo professionale in cui si opera non determina soltanto l'efficacia dell'azione nell'impiego di tutti i giorni, ma dà anche la possibilità di poter diventare un docente nella materia specifica di cui ci...
Lavoro e Carriera

Come organizzare un corso di cucito base

Al giorno d'oggi ci sono corsi di qualsiasi cosa, l'offerta è vasta e ciò che li differenzia talvolta è il prezzo certo, ma la cosa più importante che fa la differenza è la qualità di ciò che si offre e la professionalità con la quale viene presentato....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.