Come svolgere il lavoro di programmatore

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ci sono diversi corsi e modi diversi per intraprendere il lavoro del programmatore: frequentare una scuola superiore che sia specializzata in informatica (scuola di perito commerciale e programmatore o di perito industriale informatico). Un'altra soluzione sarebbe quella di laurearsi in scienze della formazione (basta anche solo la triennale). Tutti questi percorsi sono i diversi modi in cui si può arrivare ad essere un programmatore (lavoro che dipenderà molto anche dalla passione del soggetto interessato, più che dai titoli conseguiti). In questa guida sarà indicato come svolgere al meglio il lavoro di programmatore.

25

Diversi linguaggi di programmazione.

Un programmatore ha il compito di sviluppare nuovi software oppure di revisionare o modificare programmi già esistenti. Un programmatore, per definirsi tale, ha bisogno di essere competente riguardo più linguaggi di programmazione e deve conoscere tutte le qualità dei principali sistemi operativi. È difficile conoscere ogni tipo di linguaggio, ma, in particolare, bisogna conoscere questi tre tipi di linguaggi di programmazione che sono di primaria importanza: C (o C++), COBOL e Java. I principali sistemi operativi che dovranno essere competenza del programmatore sono sicuramente Windows, Unix, Linux e iOS.

35

Le specifiche.

Per essere qualificati a svolgere il lavoro del programmatore bisogna ottenere le cosiddette specifiche da un'analista informatico. Le specifiche codificano le caratteristiche dell'attività che il programma, una volta implementato, andrà ad eseguire in modo automatico.

Continua la lettura
45

Competenze del programmatore.

Una volta ricevute le specifiche in funzione del linguaggio di programmazione, è possibile realizzare il programma che meglio è in grado di automatizzare le attività richieste. Competenze importanti che fanno parte di questo tipo di lavoro sono il "porting" di programmi da un linguaggio ad un altro (ad esempio da C a C++), oppure da un sistema operativo ad un altro (per esempio da Unix a Linux). È fondamentale in quest'ambiente saper lavorare in team, in modo tale da condividere le conoscenze ed ampliare le proprie acquisendole dagli altri.

55

Sovrapposizione di ruoli

I programmatori compongono programmi in linguaggi di programmazione diversi tra loro. Fanno ricorso all'ingegneria del software assistita da computer (CASE) e gli strumenti per automatizzare la scrittura di codice. Utilizzano librerie di codice, che sono collezioni di linee indipendenti che permettono di rendere più immediata e semplice la scrittura. Come già accennato in precedenza, lavorare in team è fondamentale. Infatti, spesso può capitare che i ruoli del programmatore e dello sviluppatore si sovrappongono e quando ciò accade, i programmatori possono svolgere un ruolo che di solito è svolto dagli sviluppatori: ciò significa pianificare inizialmente il software, creare modelli e diagrammi di flusso nel dettaglio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come svolgere il lavoro di animatore per bambini

Fare animazione per bambini e intrattenerli risulta essere un'opportunità di lavoro veramente speciale. All'apparenza può sembrare semplice e banale, mentre in realtà è un lavoro impegnativo e stancante. Naturalmente, per poter svolgere questo specifico...
Lavoro e Carriera

Come svolgere il lavoro di rappresentante

Il rappresentante è colui che funge da intermediario tra l'azienda da cui è stato assunto ed il cliente finale che acquista prodotti da quest'ultima. Se leggerai questa guida ti spiegherò in maniera semplice e chiara come svolgere il lavoro di rappresentante...
Lavoro e Carriera

Come diventare programmatore informatico

Da qualche anno a questa parte, la società italiana ha subito degli enormi mutamenti, tra cui l'avvento del personal computer e lo sviluppo del settore dell'informatica. Le strutture pubbliche e private lavorano quotidianamente per digitalizzare l'intero...
Lavoro e Carriera

Come diventare programmatore televisivo

Un settore in continua espansione e che offre molte opportunità di lavoro con mansioni diverse è quello televisivo. La nascita frequente di nuovi podcast fa si che la richiesta di tecnici, esperti del settore, programmatori e tante altre figure professionali...
Lavoro e Carriera

Come svolgere il servizio civile

Il servizio civile è una sorta di attività lavorativa, che induce la persona verso una crescita sia educativa che formativa, quindi altamente consigliabile. Viene definita lavorativa perché nei 12 mesi in cui viene svolto, si riceve un compenso che...
Lavoro e Carriera

Come relazionarsi Con il Datore Di Lavoro

Il lavoro è sicuramente un qualcosa di fondamentale importanza. In numerose sono infatti le professioni che possiamo svolgere e che vanno per esempio dall'operaio in fabbrica e dal cuoco, fino ad arrivare a liberi professionisti quali per esempio dentisti...
Lavoro e Carriera

5 cose da chiedere il primo giorno di lavoro

Per alcuni l’ingresso nel lavoro può risultare traumatico. Per allontanare una simile possibilità puoi prendere una serie di accorgimenti fin da subito. Sin dal primo giorno di lavoro è essenziale che ti mostri come un’importante risorsa. Sii curioso...
Lavoro e Carriera

Come diventare ispettore del lavoro

L’Ispettore del lavoro svolge una funzione di vigilanza in materia di lavoro. È un dipendente della Pubblica Amministrazione e il suo lavoro prevede che prenda importanti decisioni legate alla tutela dei lavoratori. Inoltre ha facoltà di eseguire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.