Come sviluppare una campagna pubblicitaria

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Per portare un prodotto a conoscenza del pubblico e presentarlo nel migliore dei modi occorre sviluppare una campagna pubblicitaria adeguata che consenta all'azienda di far conoscere le caratteristiche di prodotti, servizi, prestazioni di vario genere. In questa semplice guida, vediamo come fare.

25

Stabilire gli obbiettivi

Innanzitutto dovete stabilire lo scopo della vostra pubblicità e questo potete farlo in tre modi: se state lanciando sul mercato un nuovo prodotto o una nuova categoria di prodotto dovete informare i consumatori. Come? Attraverso la pubblicità che descriverà il prodotto, comunicherà la messa sul mercato di questo prodotto e ne spiegherà il funzionamento. In caso di aumento della concorrenza, è meglio cercare di colpire, di persuadere i clienti puntando su una pubblicità accattivante, cercando di convincerli ad acquistarlo e a preferirlo ai prodotti concorrenti.

35

Determinare il budget

Stabiliti gli obiettivi, ciò che dovete fare è determinare il budget, cioè decidere la somma di denaro da investire in pubblicità. Anch'esso dipende dalla situazione del prodotto (il cosiddetto "stadio del ciclo di vita"). Un prodotto nuovo necessita di un budget piuttosto alto, perché ha bisogno di una presentazione e descrizione particolare; se invece il prodotto è di successo, ma è in fase di stallo, investite modeste somme in pubblicità perché il prodotto, seppur in calo, ha un alto grado di notorietà e di gradimento.

Continua la lettura
45

Creare una pubblicità che attragga l'attenzione

Ora dovete sfruttare le vostre doti creative e sviluppare la strategia pubblicitaria: creare una pubblicità in grado di attrarre l'attenzione non è cosa facile. Fate opera di persuasione in modo che i consumatori percepiscano un senso di serietà e credibilità. Nel comporre il messaggio, riportate scene di vita quotidiana, scene fantastiche ed eloquenti, collegate lo spot ad uno stato d'animo, personalizzate il prodotto con un simbolo immaginario, chiamate testimonial influenti e graditi al pubblico. Ideato e costruito lo spot, dovete fare in modo che i consumatori lo vedano. Ciò che occorre è un mezzo di comunicazione (TV, radio, stampa, Internet) che veicoli il messaggio e lo porti a conoscenza dei destinatari.

55

Valutare gli effetti della pubblicità

La strategia sembra conclusa, perché il valore è stato comunicato ai consumatori. Invece la strategia pubblicitaria non si conclude con la diffusione dello spot, ma con la misurazione dell'efficacia della strategia stessa. Infatti, bisogna valutarne gli effetti, comunicativi ed economici.
Prima di diffondere il messaggio può essere utile mostrare lo spot in anteprima ai consumatori in modo che si possano avere i primi riscontri in termini di comunicazione. Infine, misurare l'efficacia della pubblicità in termini di vendite e profitti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come pianificare una campagna pubblicitaria

La pubblicità è un investimento mirato a migliorare ed espandere la propria azienda. Alcune di queste scelgono di pubblicizzarsi quando il loro pubblico di riferimento è più propenso ad acquistare i loro prodotti o servizi. Ecco una semplicissima...
Aziende e Imprese

10 regole per una efficace campagna pubblicitaria

Alla base di una buona campagna pubblicitaria c'è sempre la creatività, ma delle volte non è sufficiente. Un pubblicitario sa che questa effettivamente è una condizione necessaria ma nella maggior parte dei casi non basta perché una buona pubblicità...
Aziende e Imprese

10 consigli per gestire la prima campagna di social marketing

Volete pubblicizzare la vostra azienda, il vostro punto vendita, la vostra attività? Allora di questi tempi non potete non pensare all'utilizzo dei social network: i social sono ormai veri e propri strumenti per farsi conoscere in lungo e in largo. In...
Aziende e Imprese

Come creare una campagna di Direct Marketing

Ecco una semplicissima e stupenda guida su come creare una campagna di Direct Marketing. Le campagne di direct marketing in genere cercano di creare una comunicazione diretta tra il business e un pubblico di riferimento, finalizzata alla conoscenza e...
Aziende e Imprese

Come sviluppare capacità di pensiero strategico

Il pensiero strategico consiste nel processo tramite il quale si formula una visione d'insieme del vostro business per poi procedere a ritroso, sviluppando un piano migliorativo. Questa modalità di pensare coinvolge varie competenze, tra cui creatività,...
Aziende e Imprese

Come sviluppare un piano strategico quinquennale

Per gestire al meglio una società è importante avere un piano di riferimento, ovvero una tabella di marcia alla quale la società si affida per raggiungere gli obiettivi prefissati in tempo utile. Esso prende in considerazione i continui cambiamenti...
Aziende e Imprese

Come realizzare una campagna di crowdfunding

Quando abbiamo un'idea nella testa che vorremmo a tutti i costi realizzare, abbiamo bisogno di supporto soprattutto finanziario. Se l'idea è qualcosa che si occupa del bene comune di tutti, ci sono diversi modi per ottenere concretamente le finanze per...
Aziende e Imprese

Come sviluppare competenze gestionali

Eccoci qui, per proporvi una valida guida, che ci faccia capire ed imparare, come poter sviluppare tutte le competenze gestionali, che possono servire.Molti lavoratori vengono affidati a posizioni di gestione senza l'adeguata preparazione. Spesso anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.