Come sviluppare capacità di pensiero strategico

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il pensiero strategico consiste nel processo tramite il quale si formula una visione d'insieme del vostro business per poi procedere a ritroso, sviluppando un piano migliorativo.
Questa modalità di pensare coinvolge varie competenze, tra cui creatività, problem-solving, doti organizzative e leadership.
Descriviamo, dunque, come sviluppare le capacità peculiari del pensiero strategico.

27

Progresso

Esaminate lo status quo della situazione in modo critico, per determinare se le strategie in atto sono funzionali.
Guardate al di là della norma, per trovare modi più efficienti e creativi di affrontare le problematiche lavorative.
Di conseguenza, è fondamentale la capacità di cogliere processi, legami, dettagli che possono essere incrementati e migliorati.
Concentratevi sul futuro e sul progresso, in quanto il pensiero strategico è sempre orientato al raggiungimento di progressivi standard qualitativi.

37

Fattibilità e concretezza

Verificate i fatti. Le previsioni dovranno essere realistiche e caratterizzate da una scadenza temporale.
Raccogliete dati concreti, tra cui i resoconti di report finanziari e le varie analisi di settore, per sviluppare obiettivi raggiungibili e basati sulla concretezza.
Esaminate la struttura organizzativa della vostra impresa e valutate in che modo il team si muove per il suo sviluppo.
Infine, anticipate le potenziali problematiche, in modo da elaborare un piano adeguato per affrontare eventuali crisi senza essere colti impreparati.

Continua la lettura
47

Pianificazione in stages

I leader strategici seguono un approccio ampio a lungo raggio alla risoluzione dei problemi, e il processo decisionale è conseguente ad un'analisi trasversale alle varie dimensioni del caso.
Questo significa che, per essere un leader strategico, bisogna essere in grado di organizzare gli obiettivi in stages: ora, in sei mesi, in un anno, in tre anni e così via.
Inoltre, ricordate l'importanza di pensare sistematicamente, identificando l'impatto delle decisioni sulle varie componenti del sistema organizzativo.

57

Capacità decisionale

Spesso, l'enorme numero di variabili da valutare può dare origini a numerose soluzioni dissimili tra loro.
Questa pluralità, può complicare notevolmente il processo di scelta della strategia migliore da attuare.
Pertanto, è di estrema necessità valutare attentamente differenti ipotesi ma, allo stesso tempo, essere in grado di prendere una decisione e di assumersene la responsabilità.

67

Conclusioni

Per concludere, non esiste una formula perfetta per sviluppare la capacità di pensiero strategico, ma è possibile implementare questa attitudine seguendo le indicazioni sopra descritte.
Consiglio di applicare questa modalità di pensiero e valutazione dei problemi non solo in ambito lavorativo, ma in qualsiasi ambito si presentino delle problematiche da risolvere.
Ciò facilità la tendenza a porsi davanti a potenziali crisi con atteggiamento strategico.

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Differenze tra marketing operativo e strategico

Un’azienda che intende promuovere i suoi prodotti a seconda di esigenze, budget e obiettivi adotta una forma di marketing operativo o strategico. Tra le due tipologie esistono però delle differenze sostanziali che vanno accuratamente analizzate per...
Aziende e Imprese

Che cosa è un obiettivo strategico

Gli biettivi strategici sono dichiarazioni di ciò che si vuole ottenere nel periodo di un piano strategico (ad esempio: per il prossimo anno, cinque anni, dieci anni). Riflettono l'analisi che che inizia con la creazione di una visione, una dichiarazione...
Aziende e Imprese

Come creare un piano di marketing per un hotel

Gestire al meglio un hotel non significa solo fare attenzione alle operazioni di pulizia e di prenotazione di una camera. È necessario stabilire un chiaro e completo planning per farlo distinguere dagli altri in zona. Il piano strategico di marketing...
Aziende e Imprese

Come redigere una relazione analitica

In questo articolo vogliamo cercare di proporre un argomento veramente interessante ed anche molto attuale.Nello specifico vogliamo aiutare e parlare di come redigere una relazione analitica, nel migliore dei modi ed in maniera semplice e veloce.Per perfezionare...
Aziende e Imprese

10 passi per la redazione di un business plan

Il Business Plan è un documento che viene redatto da una nuova azienda per sintetizzare ed illustrare un progetto imprenditoriale che verrà realizzato in futuro. Il Business Plan è uno studio realizzato per delineare le linee guida di un progetto,...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di elettronica online

Ormai il mercato degli oggetti e soprattutto dei prodotti tecnologici ed elettronici si sta spostando sempre di più verso gli store online. Sono sempre di più, infatti, coloro che sono alla ricerca di offerte o affari sul web per provare a risparmiare...
Aziende e Imprese

Cosa sono i centri di aggregazione giovanile

Cominciamo col dire quale ruolo importante riveste la nascita di questi centri di aggregazione giovanile. Innanzitutto, sono dei centri sociali e ricreativi, destinati principalmente ai ragazzi dagli 11 ai 18 anni di età. Queste strutture sostengono...
Aziende e Imprese

Come avviare un'azienda di videogiochi

Le aziende di videogiochi creano prodotti di intrattenimento digitale interattivi che possono essere riprodotti su una vasta gamma di piattaforme, tra cui personal computer, telefoni cellulari e console di gioco, come Sony PlayStation, Xbox e Nintendo....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.