Come superare una crisi aziendale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La crisi risulta essere senza ombra di dubbio un evento imprevisto che genera cambiamenti controproducenti e sfavorevoli. Negli ultimi anni la grave crisi economica si è diffusa sempre di più, causando la chiusura di moltissimi esercizi commerciali, di imprese ed aziende, facendo impoverire inevitabilmente gran parte della popolazione. Naturalmente, non è affatto semplice prevedere e gestire una tale crisi economica, ma scuramente si possono adottare consigli e prevenzioni per tentare in tutti i modi di sopravvivere ad essa. Dunque, continuate a leggere con estrema attenzione ed impegno i semplici passi riportati in questa interessante guida, per comprendere in modo piuttosto utile come superare una crisi aziendale.

26

Occorrente

  • Piano anti-crisi
  • Riorganizzazione dell'attività aziendale
  • Obiettivi
  • Strategie
  • Corsi di aggiornamento
  • Collaborazione
  • Cooperazione
36

Sintomi della crisi:

Innanzitutto, dovete assolutamente tenere presente che i sintomi della crisi si manifestano sempre in anticipo e la maggior parte delle aziende commette sempre l'errore di sottovalutarli. Il primo passo risulta essere esattamente quello di puntare su prevenzione e accortezza, beneficiando utilmente di questo momento negativo per creare un piano di crisi che anticipi e gestisca i sintomi attraverso l'individuazione dei primi cenni negativi. Essere sempre pronti e attenti ad ogni situazione vi permetterà di evitare che un principio di crisi porti ad una crisi ancora più incontrollabile ed inevitabile.

46

Riorganizzazione dell'attività aziendale:

Il secondo passo risulta essere precisamente quello di puntare sull'intera riorganizzazione dell'attività aziendale. Stabiliti i punti deboli, occorre infati rideterminare gli obiettivi, la strategia e le relative risorse. La struttura organizzativa risulta essere uno dei punti fondamentali per la competitività sul mercato. Promuovete soprattutto corsi di aggiornamento, in modo tale che il personale sia sempre preparato e professionale. Puntate anche sul controllo di qualità, per escludere qualsiasi tipo di imperfezione. Date voce ai clienti, per conoscere il loro parere sui vostri prodotti e capire se vadano rivisti oppure no.

Continua la lettura
56

Collaborazione e la cooperazione:

Se, nonostante ciò, l'azienda non riuscisse a superare la crisi, potrete sempre tentare di ricorrere a due elementi determinanti, ossia la collaborazione e la cooperazione. La collaborazione dovrà avvenire precisamente tra i vari creditori, i quali valuteranno la decisione di affiancare la nostra azienda. Per la realizzazione di questo piano risulta essere estremamente fondamentale la trasparenza della vostra situazione finanziaria, in modo da poter analizzare concretamente la realizzazione del piano di miglioramento.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare addetto alla qualità aziendale

In un’impresa, l’addetto alla qualità aziendale svolge un ruolo fondamentale per la produttività e lo sviluppo. Il suo compito consiste nel gestire e controllare la produzione dell’azienda. Inoltre, deve certificare la qualità dei prodotti e...
Aziende e Imprese

Come redigere il budget aziendale

Il budget aziendale rappresenta uno strumento a disposizione delle aziende per stabilire, a livello annuale, i risultati da conseguire ed i costi da sostenere per realizzare una determinata attività prefissata. Questo termine è di origine francese ma...
Aziende e Imprese

Come aumentare la produttività aziendale

Fare di più con meno risorse è un must in ambiente di business competitivo di oggi, e questa dinamica non è destinata a cambiare in un futuro prossimo. A prescindere da quello di cui un'azienda si occupa, migliorando la sua produttività può portare...
Aziende e Imprese

Come creare un canale aziendale su YouTube

YouTube è stato creato soltanto nel 2005 ma fin da subito ha presentato un'evoluzione straordinaria, in meno di dieci anni dalla sua nascita. Oggi come oggi rappresenta la piattaforma di condivisione di video più celebre ed utilizzata al mondo. Inoltre...
Lavoro e Carriera

Consigli per un meeting aziendale

A tutti sarà capitato almeno una volta di partecipare ad un meeting aziendale, o come protagonista o come un semplice partecipante. Ma organizzare un meeting è una cosa davvero seria ed impegnativa. Dietro ad ogni meeting ben riuscito vi è un lavoro...
Aziende e Imprese

Come pianificare un evento aziendale

Pianificare un evento aziendale può sembrare, per molti versi, un compito molto difficile. Talvolta capita anche ai più esperti di inciampare in qualche difficoltà. È necessario prestare attenzione ad ogni piccolo dettaglio, dalla location agli inviti,...
Aziende e Imprese

Come intestare un'auto aziendale

Per ragioni varie potrebbe essere necessario dover intestare un'auto ad un'azienda. Il motivo che spinge sempre più persone a procedere in tal senso è il beneficio economico derivante da tale pratica. Le tasse di un'auto aziendale sono infatti in parte...
Aziende e Imprese

L'importanza del welfare aziendale nell'impresa moderna

Il welfare aziendale è molto importante soprattutto ai giorni d'oggi che tende ad essere la base se non il passo in più nell'impresa moderna. Il welfare è sempre più diffuso oggi giorno e quindi negli ultimi anni ha subito uno sviluppo immenso nell'ambito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.