Come suddividere le spese delle parti comuni condominiali

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se abitate in un condominio in cui è presente un relativo regolamento, è importante sapere che oltre alle spese ordinarie e straordinarie anche quelle delle parti comuni richiedono la vostra partecipazione. Tuttavia per non correre il rischio di pagare ciò che non vi spetta, vi conviene leggere i passi successivi della presente guida, in cui ci sono tutte le informazioni su come suddividere le spese delle parti comuni condominiali.

26

Occorrente

  • Tabelle millesimali
36

Ripartire le spese in base alle tabelle millesimali

La suddivisione delle spese condominiali delle parti comuni di un edificio sono documentate nel Codice Civile. In quest'ultimo infatti, si asserisce che vanno divise in base alla tabella millesimale. Nel caso si tratti di parti comuni come ad esempio scale o ascensore, le spese vengono ripartite secondo la tabella millesimale B che viene stilata proprio per questi servizi aggiuntivi, contrariamente alla A che invece riguarda tutti i condomini indipendentemente se usufruiscono delle suddette strutture. Se tuttavia si tratta di altre tipologie di parti comuni come ad esempio cortili, lastrici o impianti elettrici e idrici ad uso esclusivo di alcuni condomini, le spese non coinvolgono gli altri poiché non ne usufruiscono.

46

Pagare le spese del tetto in parti uguali

In molti condomini capita che il lastrico solare non è ad uso esclusivo, per cui la ripartizione delle spese viene fatta in base ai millesimi della tabella generale denominata A. Se invece, il lastrico è di proprietà di uno o più condomini un terzo delle spese spetta a loro, mentre agli altri comproprietari si fanno pagare i restanti due terzi. Per quanto riguarda altre parti comuni di un condominio come ad esempio i tetti, in tal caso sono considerati proprietari tutti i condomini e quindi la ripartizione avviene in parti uguali. Tuttavia se il tetto copre solo una parte dell'edificio, allora sono esclusi dalle spese gli altri comproprietari che non si trovano in quella rispettiva verticale.

Continua la lettura
56

Dividere le spese del solaio tra i proprietari dei due appartamenti

Un altro esempio di parti comuni di un condominio, riguarda i solai che dividono due appartamenti. In questo caso i costi di riparazione o di rifacimento ex novo, sono ad esclusivo carico di entrambi i proprietari. Infine è importante sottolineare che quando le spese spettano a determinati condomini vanno pagate senza alcuna esitazione, poiché l'amministratore dopo aver corrisposto la somma all'impresa edile che effettua il lavoro, emette delle quietanze intestate ai vari proprietari ed in base alla tabella millesimale principale. In caso di rifiuto il condomino viene giudicato moroso, e quindi con le nuove normative in vigore scatta il pignoramento dell'immobile su richiesta degli altri comproprietari.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come detrarre le spese scolastiche dal reddito

La vita di tutti i giorni è spesso contornata da spese di qualsiasi tipo, dal mangiare all'uso dei mezzi pubblici, dal pagamento delle bollette alle rette scolastiche dei propri figli. Risparmiare denaro e ritornare in possesso di almeno una parte di...
Finanza Personale

Come fatturare un rimborso spese

Raggiungete i vostri clienti in auto con i mezzi o con la vostra auto? Spesso pernottate e mangiate fuori casa? La cancelleria è il vostro "pane quotidiano"? Che siate dipendenti o liberi professionisti, ogni giorno, per lavoro, affrontate delle spese...
Finanza Personale

Come detrarre le spese mediche dalla dichiarazione dei redditi

Il momento della dichiarazione dei redditi è sempre fonte di preoccupazione e grattacapi e si vorrebbe poter detrarre il più possibile per pagare un'imposta ridotta o addirittura per vedersi riconosciuto un rimborso. Sono molte le spese che si possono...
Finanza Personale

Come amministrare le spese di casa

Saper amministrare le spese di casa è una pratica fondamentale. È indispensabile nei periodi di difficoltà economica. È utile anche in condizioni di agiatezza. In questi tempi di crisi, numerose famiglie si trovano a dover affrontare problemi finanziari....
Finanza Personale

Come tenere sotto controllo le spese

Al giorno d'oggi con la crisi economica che avanza sempre di più e con i prezzi che salgono alle stelle, è spesso molto difficile tenere sotto controllo le spese e riuscire ad accumulare una piccola quantità di denaro da utilizzare come più si preferisce....
Finanza Personale

Come detrarre le spese di trasporto

In occasione del calcolo della dichiarazione dei redditi, tra le tante voci presenti nel modulo da compilare troviamo quella relativa alle detrazioni: queste possono essere di diversa natura, in quanto riguardano spese mediche, di ristrutturazione di...
Finanza Personale

Come detrarre le spese di affitto

In tempi di crisi come questi, ormai diventa sempre più difficile far quadrare i conti, e spesso fatichiamo ad arrivare a fine mese, sommersi come siamo da bollette, spese, tasse, prestiti da restituir. Per tirare un po' il fiato, nella seguente guida,...
Finanza Personale

Come detrarre le spese universitarie

Basandoci sulla normativa italiana in atto, annualmente si è tenuti a compilare la dichiarazione dei redditi con l'apposito modello 730. Tale dichiarazione, può essere effettuata in modo del tutto autonomo oppure affidandosi a degli esperti del settore....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.