Come sublocare un immobile concesso in locazione

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se in precedenza abbiamo stipulato un contratto di locazione ed ora intendiamo invece sublocare un immobile, possiamo farlo senza alcun problema, poiché la legge lo prevede, ma a patto che vengano rispettate alcune normative, si paghino i dovuti oneri fiscali e soprattutto ci sia l’assenso del proprietario dell’immobile o del locale commerciale che lo ha concesso in locazione. In caso contrario, quest’ultimo può anche richiederne a giusta causa, il rilascio immediato e il risarcimento danni dal titolare del contratto di locazione. Nei passi successivi di questa guida in merito a ciò, troviamo alcune importanti e dettagliate informazioni su come avviene un subaffitto.

25

Il regolamento vigente a riguardo della sublocazione, permette inoltre la possibilità di cedere soltanto parzialmente dei vani di una parte di un locale commerciale o di un capannone industriale, ma purché ciò avvenga, è sempre indispensabile il consento del titolare. Un contratto di sublocazione quando avviene tramite privati, deve essere registrato entro e non oltre i 30 giorni dalla data di decorrenza presso l’Agenzia delle Entrate, con un versamento pari al 2% del canone pattuito, per il pagamento dovuto in merito all’imposta di registro.
.

35

Se invece il locale da cedere in subaffitto è stato già dichiarato idoneo ad un’attività di tipo imprenditoriale, chi lo tiene regolarmente in affitto, lo può a sua volta sublocare, e senza necessariamente ottenere il placet dal legittimo proprietario; infatti, la legge consente di comunicare soltanto a mezzo raccomandata l’effettiva cessione (o affido in gestione) dell'attività per cui è stato stipulato in origine il contratto di locazione. Il proprietario trascorsi 30 giorni dalla ricezione della suddetta raccomandata, può opporsi se sussistono ragioni valide e soprattutto gravi, e in fase di giudizio a risponderne è proprio il locatario in prima persona.

Continua la lettura
45

Infine per quanto riguarda le modalità di sublocazione, c’è da sottolineare che sono le stesse che riguardano le locazioni tra proprietario ed inquilino quindi 4+4, e una volta comunicata la volontà di cedere il locale in subaffitto, le cauzioni versate rimangono tali, fino all'aggiornamento nel periodo della scadenza naturale. Le stesse cauzioni, sono comunque cedibili, per cui il subaffittuario può liquidare il precedente locatario assumendosene gli oneri, ed anche proporre al proprietario la rescissione anticipata del contratto, stipulandone subito uno ex novo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come redigere un contratto di locazione ad uso abitativo

Come vedremo nel corso di questa guida, la normativa attualmente vigente in tema di contratti, non prevede una specifica forma obbligatoria per la redazione dei contratti. Tuttavia la legge, impone agli stipulanti l'indicazione di alcuni elementi importanti,...
Richieste e Moduli

Come prorogare un contratto di locazione

Capita molto spesso, alla scadenza di un contratto d'affitto, di preferire un prolungamento dello stesso alla ricerca di una nuova locazione. Generalmente un contratto d'affitto viene stipulato ogni quattro anni, e la data di inizio e quella di scadenza...
Richieste e Moduli

Cosa fare per non rinnovare il contratto di locazione

Il contratto di locazione consiste in una forma contrattuale vincolante, tra l'inquilino ed il padrone di casa. Pertanto, nel caso in cui si avesse la necessità di interrompere anticipatamente il contratto di affitto, occorre prendere in considerazioni...
Richieste e Moduli

Come annullare un contratto di locazione firmato

Un contratto di locazione firmato si può annullare per motivi di diversa natura. Ad esempio si trova un locale più confortevole, oppure ci si deve necessariamente trasferire presso una nuova abitazione. Se l'immobile si trova in affitto, si può decidere...
Richieste e Moduli

Come compilare la fideiussione per locazione

La crisi economica ha coinvolto molti paesi, inclusa l'Italia, questo fenomeno ha modificato l'atteggiamento di molti istituti di credito, sia nei confronti dell'erogazione di mutui, (attualmente applicabili anche ai giovani ed ai precari), che nei confronti...
Richieste e Moduli

Come comunicare la risoluzione del contratto di locazione

Il contratto di locazione è il documentario mediante il quale il locatore (ovvero il proprietario dell'immobile) e l'affittuario (colui che prende in affitto l'immobile) si impegnano a rispettare tutte le clausole trascritte al suo interno. Il contratto...
Richieste e Moduli

Come comunicare una rettifica di un contratto di locazione

La legge, per ogni contratto di locazione di beni immobili, prevede la registrazione obbligatoria. Questa norma, deve essere rispettata indipendentemente dell'ammontare del canone pattuito. Dal momento della stipulazione di un contratto di locazione della...
Richieste e Moduli

Come risalire al proprietario di un immobile

I motivi per i quali risalire al proprietario di un immobile possono essere molteplici: perché si è interessati al suo acquisto, perché si vuole discutere con lui di eventuali problemi o tanti altri. Quali che siano i motivi, risalire al proprietario...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.