Come subentrare nei contratti di luce e gas

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando state cercando un appartamento, una casa, un locale o qualsiasi altro luogo abitabile, dovrete mettere in conto l'apertura di contratti di luce e gas. Anche se il luogo è già abitato da altre persone, non appena diventerete gli inquilini ufficiali, la prima cosa da fare sarà quella di recarvi da un fornitore del luogo per sostituire le utenze domestiche, intestandole a vostro nome. Allo stesso modo funziona se dovete vendere un immobile, ma di questo se ne dovrebbe occupare il nuovo proprietario. Come procedere allora? In alcuni casi bisogna subentrare attraverso la voltura, in altri casi invece, bisogna procedere direttamente con la riattivazione ex novo dell'utenza che è stata precedentemente chiusa dal locatario precedente o direttamente dal proprietario. In questa guida ci occuperemo di approfondire il primo caso.

27

Occorrente

  • Internet o telefono
  • Letture dei contatori precedenti
  • Dati del precedente intestatario e della nuova utenza
37

Cambiare utenza

Che siate in affitto o che siate i nuovi acquirenti di una casa, è bene scrivere le ultime letture dei contatori esistenti, intestate al precedente locatario o proprietario. Questo serve perché, guardando il valore effettivo del consumo, il gestore chiuderà l'utenza in sicurezza con una fattura finale, intestata naturalmente all'utente precedente. Il nuovo numero che si leggerà sul contatore sarà il vostro consumo (luce o gas, a seconda del contatore).

47

Contattare il gestore

Oltre a cambiare utenza, dovrete segnarvi il codice fiscale del precedente locatario o intestatario, il suo codice cliente (che assegna il gestore) e ovviamente l'indirizzo della vostra nuova abitazione o locale oggetto della fornitura. A questo punto contattate la società nella vostra città che si occupa di fornire luce e gas, tenendo i dati sottomano. Ci sono diverse compagnie, quindi informatevi bene su ciascuna prima di sottoscrivere un contratto. Ad ogni modo, potrete contattare un gestore tramite web, telefono o recandovi personalmente in sede, se è presente nella vostra città: ciò, oltre a favorire una migliore comprensione dei passi da compiere, serve per evitare errori di digitazione di dati anagrafici, che con i contratti esclusivamente telefonici possono sempre occorrere.

Continua la lettura
57

Firmare il contratto

Una volta che avrete comunicato al gestore tutte le informazioni riguardanti il precedente intestatario e voi stessi, dovrete firmare il contratto di apertura dell'utenza. Questo è un passo obbligatorio da fare perché vi renderà i nuovi ufficiali intestatari. Può succedere che vi venga chiesto di firmare un modulo addizionale: con esso dovrete fornire i dati catastali dell'appartamento in cui luce e gas vengono erogati, qualora vi venisse domandato. Questo tipo di dati può essere dedotto dal rogito in caso di acquisto, oppure dal contratto di affitto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Informatevi sulle compagnie di gestori presenti in zona, puntando sulla maggiore affidabilità.
  • Leggete bene i contratti di utenza da sottoscrivere, prima di firmare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

5 tipologie di contratti di locazione residenziali

In Italia esistono ben 5 tipologie di contratti di locazione per fini residenziali. È facile confondersi e non sapere bene quale scegliere. In questa lista troverai indicate tutte le tipologie con le loro caratteristiche ed i loro regolamenti così da...
Case e Mutui

Guida ai contratti di locazione e di affitto

Oggigiorno, è diventato sicuramente più difficile acquistare una casa rispetto a qualche anno fa, complice anche la crisi economica che sta affliggendo il nostro paese e più in generale tutta l'Europa. Molti quindi, vedendosi chiuse molte delle possibilità...
Case e Mutui

Come subentrare in una casa popolare

Al giorno d'oggi sempre più persone fanno richiesta per potere entrare negli edifici di edilizia popolare, più semplicemente chiamate case popolari. In italia questi edifici sono spesso soggetti ad una situazione di sovraffollamento e non sono rari...
Case e Mutui

Come risolvere anticipatamente un contratto di locazione

Quando si stipula un contratto di affitto tra il locatario (proprietario dell'immobile) ed il conduttore (persona fisica che occupa il locale) vengono stabilite diverse clausole, tra cui la durata di locazione. Nel contratto vi è un intero paragrafo...
Case e Mutui

Contratti di locazione: quale scegliere

Se stiamo pensando di affittare un appartamento o un locale di nostra proprietà, sicuramente sapremo che per farlo dovremo stipulare con il locatario un particolare contratto attraverso il quale noi ci impegniamo a mettere a disposizione il nostro bene...
Finanza Personale

Come funziona l'accollo di un mutuo

Quando si acquista una casa, potrebbe capitare che sull'immobile esista l’ipoteca di una banca per un mutuo non ancora estinto. L’acquirente, in questo caso può seguire due strade: richiedere al venditore l'estinzione del mutuo e, avere così un...
Case e Mutui

Come rinnovare un contratto di affitto

Al giorno d'oggi sono davvero tantissime le persone che non hanno una casa di proprietà e decidono di prendere una casa in affitto. Questa soluzione infatti risulta essere di gran lunga più comoda ed economica per coloro i quali non possono permettersi...
Richieste e Moduli

Denuncia cumulativa dei fondi rustici: normativa e prassi

Qualora sorgesse la necessità di affittare un immobile o di prenderlo in affitto, si dà vita ad un particolare contratto: quello di locazione, dove il locatore concede al locatario l'uso del proprio fabbricato, dietro corrispettivo di un prezzo che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.