Come strutturare un progetto di ricerca

Tramite: O2O 29/05/2018
Difficoltà: media
15

Introduzione

Un progetto di ricerca è un qualcosa di ambizioso ma allo stesso tempo complesso. Traduce un'idea di ricerca in un'indagine scientifica. Può capitarci quest'occasione nel corso della nostra carriera accademica o durante lo svolgimento della nostra professione. La struttura si basa sull'organizzazione del progetto e sulla dimostrazione della fattibilità e la convenienza di indagare un determinato fenomeno. Un progetto di ricerca deve presentarsi conciso e ben articolato nelle sue sezioni. Per ottenere un buon risultato, dobbiamo studiare nel dettaglio la sua struttura trasmettendo il nostro stesso entusiasmo e passione nel progetto. Nei prossimi paragrafi parleremo di come strutturare un progetto di ricerca rivelando qualche trucco.

25

L'idea

Alla base di tutto c'è la nostra idea che deve essere concreta e fattibile, il nostro progetto dovrà dimostrarlo. Essa avrà come scopo quello di colmare le lacune e la mancanza di conoscenze in un determinato campo. Questa dovrà apportare novità significative in questo ambito validate da approfonditi studi del settore. Dovremmo mettere in risalto i pregi e le potenzialità della nostra intuizione corredandola di dati e statistiche recenti. Inseriamo il nostro oggetto di studio all'interno di una problematica dimostrandone la rilevanza e presentiamo delle possibili soluzioni. Diamoci dei tempi e delle scadenze per realizzare il nostro progetto tenendo in considerazione delle risorse a disposizione.

35

Lo schema

Per strutturare al meglio il nostro progetto di ricerca, dobbiamo considerare uno schema. Questo ci guiderà nella stesura e darà un aspetto più ordinato e credibile al nostro lavoro. Assicuriamoci che lo schema sia composto dagli 8000 ai 12000 caratteri, spazi inclusi. 1/5 di questi sarà dedicato alla presentazione, mentre il resto si concentrerà sugli obiettivi della ricerca e delle modalità con le quali si intende raggiungerli. Nella prima parte, inseriremo il titolo del progetto, una breve introduzione sull'oggetto della ricerca e il riferimento alle fonti a cui attingiamo (status quaestionis). In questa sezione illustreremo la situazione attuale e il contributo che potrebbe dare la nostra ricerca per migliorarla.

Continua la lettura
45

Parte metodologica

Nell'ultima parte illustreremo i nostri obiettivi indicandone i vari aspetti e le problematiche. Definiremo i fini e lo scopo che ci siamo prefissati con la nostra ricerca e gli aspetti innovativi. Altro tratto da evidenziare, è l'approccio che impiegheremo per svolgere le nostre indagini e le tecniche d'analisi che utilizzeremo. A conclusione, inseriremo una breve sezione dove illustreremo la sicurezza dello studio (nel caso di ricerche mediche) e l'elenco di eventuali finanziamenti.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non trascurare l'aspetto etico per evitare contestazioni dall'ambiente accademico
  • Chiedere suggerimenti a chi possiede una maggiore esperienza a riguardo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come proporre un progetto e farsi finanziare online con il crowdfunding

Avere una buona idea imprenditoriale è necessario per avere successo con la crisi che sta attraversando il nostro sistema economico-finanziario. Eppure, la semplice idea, per quanto innovativa e vincente, non è sufficiente per garantire un sicuro ritorno...
Lavoro e Carriera

Come calcolare lo stipendio netto del contratto a progetto

Uno dei contratti più diffusi nell'ambito del lavoro è sicuramente quella "a progetto": si tratta di un tipo di contratto firmato dal lavoratore che accetta di realizzare un determinato progetto dietro il corrispettivo di un prezzo. In questa guida,...
Lavoro e Carriera

Contratto a progetto: come dare le dimissioni

La moderna legislazione che regola il mercato del lavoro, contempla diverse categorie di collaborazioni mediante le quali un imprenditore può avvalersi di forza lavoro. Uno dei tipi di collaborazione sempre più frequente nel mondo del lavoro è quella...
Lavoro e Carriera

Contratto a progetto: requisiti della collaborazione

Il mondo del lavoro negli ultimi decenni ha subito notevoli cambiamenti. Questa sua metamorfosi ed evoluzione ha determinato la nascita di nuove forme contrattuali. Spesso, proprio per la loro complessità e particolarità, esse possono determinare piuttosto...
Lavoro e Carriera

5 regole per il calcolo del costo di un progetto

Quando si stila un progetto bisogna tener conto di moltissime cose prima di determinare il costo finale. Indipendentemente dal progetto, quindi, colui che lo redige deve prestare molta attenzione a calcolare tutto l'occorrente per poter determinare l'importo...
Lavoro e Carriera

Come presentare un progetto a un cliente

Nel mondo del lavoro capita di frequente che un prodotto o un progetto venga accompagnato da una presentazione, in modo da illustrare nel migliore dei modi le qualità di ciò che si vuole vendere ad un cliente. Una buona presentazione, esplicativa e...
Lavoro e Carriera

Come stilare un progetto educativo

Il progetto educativo è uno strumento impiegato per realizzare dei percorsi didattici con scopi educativi rivolti ad un gruppo d'allievi: esso viene molto usato negli asili nido, ma non solo. Il piano viene presentato da un gruppo costituito da docenti...
Lavoro e Carriera

Cos'è e come funziona il contratto a progetto

La politica viene spesso ignorata da tanti italiani, perché ritengono futile esprimere il loro voto durante le elezioni comunali/regionali/nazionali. Questo avviene soprattutto per colpa dei numerosi scandali che accadono ormai da tanti anni in tutta...