Come stipulare un contratto di apprendistato

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Gli apprendistato sono una risposta per i giovani, in quanto offrono programmi di formazione basati sul lavoro con la presenza di dipendenti che portano a qualifiche riconosciute a livello nazionale. I programmi di apprendistato possono garantire alle aziende di disporre di competenze e di qualifiche appropriate, nella loro forza lavoro, assicurandone un aggiornamento con le più recenti tecnologie e pratiche. Gli apprendisti tendono ad essere più motivati ​​e fedeli alla società che ha investito in loro, in quanto hanno fatto la scelta di conoscere un lavoro specifico sul posto di lavoro. Gli apprendisti sono impiegati e alcuni possono avere diritti leggermente diversi dai lavoratori in genere. Ecco dunque come stipulare correttamente un contratto di apprendistato.

25

Pratica

Con il termine apprendistato si intende un rapporto di lavoro che permette ai giovani di avere una formazione a livello professionale e di inserirsi nel mondo del lavoro. Con questo contratto il datore di lavoro si impegna ad addestrare l'apprendista tramite la pratica. Ci sono tre diversi tipi di apprendistato: quello che viene svolto per motivi di istruzione, quello che permette di formarsi professionalmente e l'apprendistato che consente di specializzarsi per l'acquisizione di titoli maggiori.

35

Sottoscrizione

Il datore di lavoro, una volta che ha assunto l'apprendista, deve sottoscrivere il contratto di apprendistato. Il contratto deve avere obbligatoriamente una forma scritta. Si deve effettuare una comunicazione di assunzione presso il Centro per l'impiego relativo alla zona di appartenenza entro il giorno precedente dell'inizio dello svolgimento dell'apprendistato. Questo si può fare senza l'autorizzazione della Direzione Provincia del Lavoro.

Continua la lettura
45

Dati anagrafici

Nella comunicazione inviata al Centro per l'impiego, devono esserci sia i dati anagrafici dell'azienda che del futuro apprendista. Il tutto può essere fatto seguendo le procedure telematiche messe a disposizione dai servizi informatici della propria Regione. Successivamente, il datore di lavoro dovrà definire il piano lavorativo dell'assunto entro 30 giorni dalla definizione del contratto.

55

Servizio Sanitario

Se l'apprendista ha un'età minore ai 18 anni, è necessario il certificato medico di idoneità al lavoro. Esso dovrà essere redatto dal Medico competente dell'azienda e dal medico del Servizio Sanitario Nazionale. Una volta ottenuto, si può allegare alla comunicazione preventiva di assunzione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Contratto di apprendistato: pro e contro

Una delle forme più impiegate per inserire i giovani nel mondo dei lavoratori è il contratto di apprendistato. Pertanto è fondamentale conoscere sia i vantaggi sia gli svantaggi della contrattazione nazionale prevista, cosi da essere consapevoli di...
Lavoro e Carriera

Come stipulare un contratto di categoria con lavoratori domestici

I lavoratori domestici sono ormai dei nostri insostituibili collaboratori, che si occupano principalmente della nostra casa ma spesso stanno anche vicino alle persone anziane o non auto-sufficienti che ci abitano. In questa guida vediamo proprio come...
Lavoro e Carriera

Come stipulare un contratto di lavoro a tempo indeterminato

Se un dipendente viene impiegato su 2 o più contratti successivi a tempo determinato in servizio continuo per un periodo di 4 anni, i dipendenti hanno diritto a un contratto a tempo indeterminato. Il datore di lavoro può giustificare la concessione...
Lavoro e Carriera

Contratto a termine: i requisiti di validità

Il contratto a termine, nella nostra legislatura, è considerato un contratto che deve presentare un carattere di eccezionalità. La legge 230/1962, che è stata la prima a prevederlo e a definirlo, enuncia che "il contratto di lavoro si reputa a tempo...
Lavoro e Carriera

Contratto a progetto: requisiti della collaborazione

Il mondo del lavoro negli ultimi decenni ha subito notevoli cambiamenti. Questa sua metamorfosi ed evoluzione ha determinato la nascita di nuove forme contrattuali. Spesso, proprio per la loro complessità e particolarità, esse possono determinare piuttosto...
Lavoro e Carriera

Contratto di somministrazione: come funziona

Il contratto di somministrazione è stato introdotto per la prima volta in Italia nel 2003 a seguito dell'approvazione della Legge Biagi. Quest'ultima è stata emanata per sostituire un altro contratto di lavoro, ossia quello interinale previsto da una...
Lavoro e Carriera

Contratto part-time: guida agli svantaggi

La forte crisi economica che la società odierna si ritrova ad affrontare ha inevitabilmente modificato ed alterato anche il mondo del lavoro, specialmente per quanto riguarda il lavoro giovanile, così come le tipologie di contratto lavorativo che oggi...
Lavoro e Carriera

Contratto part time : 5 vantaggi

Durante un momento storico di particolare crisi economica, è inevitabile ritrovarsi alle prese con una grave crisi del lavoro la quale coinvolge, in primo luogo, i giovani ed i giovanissimi, appena giunti nel mondo del lavoro con la difficoltà di riuscire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.