Come stipulare un'assicurazione di rendita

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Un’assicurazione di rendita, chiamata più propriamente polizza di capitalizzazione, è uno strumento di investimento finanziario il cui ammontare dipende dagli investimenti effettuati dalle compagnie assicuratrici. Come stipulare un'assicurazione di rendita? Essa è stipulata con le stesse modalità di una polizza vita, ma permette di ottenere un capitale ed una rendita nel futuro. A differenza, invece, delle polizze vita, quella di rendita o di capitalizzazione non è subordinata alla vita del soggetto contraente.

27

Occorrente

  • Compagnia assicuratrice e uno o più contraenti
37

Il soggetto che sottoscrive un’assicurazione di rendita (o polizza di capitalizzazione) è tenuto a versare una somma di denaro ad una compagnia di assicurazione con l’intenzione di investirla a titolo di risparmio. La società di assicurazione si impegna a restituire il capitale versato più gli interessi maturati alla scadenza del termine stabilito nel contratto. A differenza delle polizze vita, in questo caso la restituzione della somma capitalizzata non viene restituita alla morte del contraente ad un beneficiario o ai suoi eredi, ma viene resa allo stesso contraente al termine prestabilito.

47

L’assicurazione di rendita presenta le stesse modalità di versamento delle polizze vita: infatti è necessario versare un premio, che può essere dato in un’unica soluzione, annualmente o a premio unico ricorrente (cioè versa una somma periodicamente senza dover di volta in volta stipulare un nuovo contratto). Infine, la somma versata viene restituita ‘capitalizzata’ al termine naturale di scadenza.

Continua la lettura
57

Tutte e tre le tipologie sopra elencate non dipendono da particolari condizioni che riguardano la vita del sottoscrittore, quindi con la firma del contratto di polizza l’accordo viene concluso e il contratto ‘si scioglie’ (in gergo giuridico è detto risoluzione del contratto) al termine indicato nello stesso. È sempre possibile richiedere l’estinzione anticipata dell’assicurazione di rendita e riscattare la somma investita: tuttavia sarà necessario pagare una penale se si recede prima. Importante: il sottoscrittore resta libero da ogni vincolo, quindi se sottoscrive una polizza a premio ricorrente o annuale può pagare ad esempio un tot di premi e poi decidere di non versare più per diversi anni gli altri premi.

67

Il riscatto della somma capitalizzata dopo la scadenza del contratto, può essere richiesta in qualsiasi momento e la compagnia può erogarla in un’unica soluzione o come rendita vitalizia. Ovviamente la restituzione della somma avviene secondo le modalità stabilite nel contratto.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Valutare attentamente più proposte da parte di diverse compagnie

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come si calcola la rendita catastale degli immobili

Il Catasto stabilisce la rendita degli immobili che possiede un proprietario. Per sapere a quanto ammonta la rendita catastale, basterà ottenere i documenti necessari e consegnarli agli uffici del Catasto. Ciò è utile per calcolare l'IMU di un immobile,...
Finanza Personale

Come scegliere l'assicurazione sugli infortuni

Scegliere di aprire un'assicurazione è un passo molto delicato da affrontare ma, a volte, risulta essere necessario. In particolare, molte persone scelgono di aprire un'assicurazione sugli infortuni. È bene sapere che ci sono alcuni punti chiave da...
Finanza Personale

Come crearsi una rendita

Con i tempi che corrono, soprattutto negli ultimi anni, crearsi autonomamente una rendita è fondamentale per permettere a tutti coloro che non hanno una pensione sostanziosa o accettabile, di affrontare la vecchiaia con un gruzzoletto in più rispetto...
Finanza Personale

Come verificare la rendita catastale di un immobile per il pagamento ICI

La rendita catastale è il valore che si attribuisce ai fini fiscali a tutte le unità immobiliari capaci di produrre un proprio reddito. Lo si individua moltiplicando la grandezza dell'immobile espressa in metri quadri od in metri cubi per il valore...
Finanza Personale

Diritto commerciale: i contratti di assicurazione

Dopo la revisione del codice del 1942, la disciplina del contratto di assicurazione è stata rimodulata per una maggiore tutela dell'assicurato, in quanto parte meno forte del contratto, al fine di evitare che l'assicuratore possa disporre arbitrariamente...
Finanza Personale

Come si calcola la rendita catastale per il pagamento dell’imu

Da qualche anno a questa parte è stata introdotta l'IMU. Tale tassa altro non è che la vecchia ICI, ovvero la tassa sugli immobili che tutti i contribuenti possessori di beni immobili devono pagare. Ciò che differenzia l'IMU però, oltre ad essere...
Finanza Personale

Vivere di rendita: il capitale necessario

A chi non piacerebbe riuscire a vivere di rendita, senza dover alzarsi la mattina per andare a lavorare in un impiego che neanche piace, e magari fare turni di otto o anche più ore al giorno, per poi tornare a casa e non potersi godere il resto della...
Finanza Personale

Come presentare reclamo all'isvap contro un'assicurazione

L'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo (ISVAP) possiede una sua autonomia di gestione, di contabilità e finanziaria.Le proprie funzioni essenziali sono quelle di:- vigilare sulla stabilità e sull'esatto funzionamento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.