Come spedire un assegno bancario

Tramite: O2O 13/01/2017
Difficoltà: media
15
Introduzione

Oggi spostarsi con particolari somme di denaro in tasca, diventa davvero rischioso e problematico. È' per questo motivo che molti preferiscono sfruttare gli assegni per i propri pagamenti. Prima di emettere un assegno però, bisogna anche essere consapevoli del fatto che, una volta firmati, anch'essi si trasformano immediatamente in denaro contante a tutti gli effetti. Ecco come spedire un assegno bancario.

25

Quando viene aperto un conto corrente con una banca, si stipula anche una sorta di tacito accordo nel quale la banca di riferimento accetta di pagare a vista gli assegni che il correntista presenta all'incasso. Grazie a questo accordo, il correntista può disporre del proprio denaro depositato presso tale istituto. Proprio perché l'assegno fa le veci del denaro contante, esso può essere trasferito da una persona all'altra infinite volte, a patto che esso venga regolarmente "girato" ovvero firmato sul retro da parte dell'ultima persona che ne è venuta in possesso.

35

Quando l'assegno sarà pronto e debitamente compilato in tutte le sue parti si provvederà ad inserirlo in una busta bianca, magari inserendolo in mezzo ad una lettera d'accompagnamento. Ci si reca presso il più vicino ufficio postale e se ne richiede la spedizione. La metodologia più sicura è certamente tramite assicurata. Questa tipologia di spedizione, prevede la compilazione di un documento ricevuta nella quale vengono elencati i dati personali di chi spedisce. Le Poste italiane porranno sulla busta un'assicurazione, a copertura di un eventuale smarrimento che sarà direttamente proporzionale all'importo dell'assegno smarrito.

Continua la lettura
45

La cosa importante è quella di barrare l'assegno con due linee oblique, dove nel mezzo scriveremo la frase "non trasferibile". Un altro motivo è quello che un assegno non trasferibile non può in alcun modo essere utilizzato come contante. Si ricorda infine, di indicare il nome di un beneficiario, assicurandovi di scrivere il nome specifico (di una persona o di un'azienda) sulla riga che lo indica
Non inviate assegni pagabili attraverso la posta, in quanto sono rischiosi come l'invio di denaro contante. Non lasciate la lettera con l'assegno incustodita. Limitate il controllo, se desiderate richiedere che il controllo sia depositato su un conto bancario, scrivete "solo per il deposito sul conto del beneficiario", nella zona di appoggio sul retro del controllo. È possibile richiedere il pagamento dell'assegno, solo in una banca specifica.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Come cambiare un assegno bancario allo sportello

L'assegno bancario è un metodo di pagamento molto diffuso la cui somma può essere riscossa tramite versamento sul proprio conto corrente, in questo caso bisognerà attendere dai 3 ai 14 giorni per l'avvenuta operazione che vi permetterà di avere la...
Banche e Conti Correnti

Come riscuotere un assegno circolare

Avete ricevuto un compenso tramite assegno circolare e non sapete come riscuotere la somma? Non preoccupatevi! In questo tutorial, vi daremo una serie di indicazioni a riguardo. Vi basterà proseguire con la lettura, per scoprire come fare. Prima di tutto,...
Banche e Conti Correnti

Come incassare un assegno senza conto corrente

Se ricevete un assegno bancario ed intendete incassarlo ma non avete un conto corrente, la soluzione in alcuni casi è molto semplice. A tale proposito è importante sottolineare che se non si dispone di un conto, molte banche richiedono alcuni requisiti...
Banche e Conti Correnti

Come bloccare un assegno

L'assegno rappresenta uno dei titoli di credito più diffusi e funge essenzialmente da mezzo di pagamento. Il pagamento effettuato tramite questo titolo, è un’operazione piuttosto diffusa ed assolutamente comune, non soltanto per acquistare beni il...
Banche e Conti Correnti

Come versare un assegno non trasferibile

L'assegno bancario è un particolarissimo metodo di pagamento attraverso il quale chi deve effettuare il pagamento ordina alla propria banca di versare la somma prevista su tale titolo di credito. Esistono diverse tipologie di assegni ed in base a questi...
Banche e Conti Correnti

Come verificare se un assegno è coperto

L' assegno è uno strumento di pagamento utilizzato con molta frequenza, al giorno d'oggi altri canali, come il bonifico online, oppure le carte prepagate, sembrano aver preso il sopravvento. Ad ogni modo, diverse persone continuano ad utilizzare gli...
Banche e Conti Correnti

Cosa fare in caso di assegno smarrito o rubato

L'assegno è uno strumento di pagamento che consente, ai titolari di un conto corrente, di pagare una determinata somma sia a un creditore che a se stessi. È rilasciato da un istituto di credito e per il suo pagamento, è necessario la copertura della...
Banche e Conti Correnti

Fido bancario: cos'è e come funziona

Il fido bancario rappresenta uno strumento di credito che gli istituti bancari concedono ai propri clienti per consentirgli di possedere uno scoperto, oppure del denaro disponibile, che successivamente dovranno rimborsare non appena avranno un rientro...