Come sostenere un mutuo a 30 anni in base al proprio stipendio

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Per ogni progetto c'è bisogno di un capitale, grande o piccolo che sia; al giorno d'oggi può essere necessario accendere un mutuo anche di molti anni, e l'importante è sicuramente non farlo sprovvisti delle informazioni basilari. Se vuoi sostenere un mutuo a 30 anni e vuoi sapere se riuscirai a far fronte alle rate con il tuo stipendio capendo come funziona, allora questa è la guida giusta per avere le migliori indicazioni.

25

Riuscire a sostenere un mutuo dipende molto dallo stipendio, infatti se non hai un certo stipendio non puoi pensare di accendere un mutuo. La banca che favorirà il mutuo avrà naturalmente bisogno di certe garanzie per non far trovare in situazioni scomode né essa stessa né il cliente, quindi ciò è perfettamente comprensibile. Talvolta la banca potrà avere il diritto di richiedere la figura di un garante (fideiussore), ovvero una persona che garantirà, in situazione di difficoltà da parte del ricevente il mutuo, ad anticipare le somme dovute alla banca al posto del beneficiario diretto. In ogni caso, in base al tasso applicato, allo stipendio e al numero di anni in cui si desidera estinguere il prestito, è possibile ottenere diverse somme di denaro. Ad esempio: se il tuo stipendio è di 1.500 euro al mese (uno stipendio di livello medio nel nostro paese) e il tasso variabile del tuo mutuo è nella media nazionale, allora puoi sostenere da 79.000 a 95.000 euro di mutuo per la durata di 30 anni.

35

Se invece il tasso del mutuo dovesse essere fisso puoi sostenere dagli 88.000 ai 99.000 euro. Se il tuo stipendio equivale a 3.000 euro al mese (in questo caso si parla di uno stipendo medio-alto) e se il tasso del tuo mutuo dovesse essere variabile puoi sostenere dai 167.000 ai 190.000 euro per una durata di 30 anni; se il tasso dovesse essere fisso riuscirai a sostenere dai 176.000 ai 197.000 euro.

Continua la lettura
45

Nel caso in cui tu disponga di un reddito mensile pari a 5.000 euro (un reddito decisamente di fascia alta), se il tuo mutuo dovesse essere a tasso variabile allora puoi sostenere dai 278.000 ai 316.00 euro per la durata di 30 anni, e se il mutuo dovesse essere a tasso fisso, puoi sostenere dai 294.000 ai 329.000 euro.

55

Se volessi calcolare autonomamente e con precisione il range di mutuo ottenibile in base al tuo stipendio, la rata mensile o altri parametri, puoi affidarti a uno dei numerosi calcolatori online; tieni presente che il tasso di interesse varia da banca a banca, che esso può essere fisso o variabile e che la rata imponibile non può mai superare il 33% dello stipendio mensile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Differenze tra mutuo con ammortamento alla francese e mutuo con ammortamento all'italiana

Acquistare una casa al giorno d'oggi non è molto facile, anche se risulta essere un investimento tanto utile quanto consigliato. Ad occuparsi di quest'ultimo ci sono le banche ed ognuna di essere ha diversi piani di ammortamento, che possono essere alla...
Case e Mutui

Requisiti indispensabili per ottenere un mutuo

Il sogno di tutti gli italiani è avere una casa propria ma purtroppo non tutti hanno la possibilità economica di comprarla. Per questo le banche istituiscono dei prestiti di denaro ai richiedenti chiamati ''mutuo''. Chi richiede un mutuo deve dimostrare...
Case e Mutui

Come risparmiare sul mutuo in 5 mosse

L'acquisto di una casa, soprattutto se per la prima volta, è sicuramente uno dei passi più importanti della propria vita. Comprare una casa è ormai il desiderio di molti, e quando si sceglie di compiere un'operazione così importante, si devono anche...
Case e Mutui

Come fare richiesta per un mutuo Inpdap

Quando acquistate la prima abitazione, l'Inpdap può darvi sicuramente una mano. L'organizzazione vi fornisce una somma di denaro per l'acquisto dell'immobile. Tuttavia, prima di inoltrare ogni domanda, dovete conoscere le regole dell'ente. Con l'introduzione...
Case e Mutui

Come funziona il mutuo con stato di avanzamento dei lavori

Il mutuo rappresenta ad oggi l'unica soluzione per tutti coloro che desiderano acquistare un appartamento ma non hanno la disponibilità economica per farlo. Grazie a questo prestito, infatti, è possibile acquistare casa facendosi prestare l'intera somma...
Case e Mutui

Come preventivare le spese prima di accendere un mutuo

Accendere un mutuo è una decisione particolarmente difficile e dispendiosa, soprattutto per una famiglia che attinge da un solo stipendio, o nei casi più fortunati due, ma che comunque ha dei figli e tutta una serie di altre spese. Per questo motivo,...
Case e Mutui

Mutuo: come sceglierlo

Pur essendo un periodo di crisi, sempre più italiani compiono il grande passo di "andare a vivere da soli". E sempre più persone optano per comprare una casa, piuttosto che affittarla. Comprare una casa però, richiede necessariamente il dover stipulare...
Case e Mutui

Requisiti per ottenere il mutuo prima casa

L' acquisto di un' abitazione è per la maggior parte delle persone una scelta di vita molto importante. Accedere a un mutuo è un passo che si prefiggono coloro che desiderano coronare quasi un sogno, che prevede l' acquisto della prima casa. La richiesta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.