Come sostenere l'ansia da disoccupazione

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Con la crisi, molti posti di lavoro sono andati perduti; una situazione che ha coinvolto a vari livelli più fasce d'età con diversi titoli di studio. Si passa dal brillantissimo neo laureato che ha conseguito il titolo regolare con il massimo dei voti, al padre di famiglia che a 50 anni si è visto mettere alla porta dall'azienda per un ridimensionamento dell'organico. Dal ragazzo uscito dalla scuola professionale all'imprenditore schiacciato dalle tasse e dalle spese. Questa situazione, oltre a creare un ovvio disagio economico con una chiara difficoltà ad arrivare a fine mese, genera ansia di disoccupazione, che può portare ad una vera e propria depressione, che va a mettere in discussione la propria esistenza e le proprie capacità. Questa guida vuole essere un piccolo aiuto per chi si trova a non riuscire più a sostenere questa situazione, nella speranza di trovare al più presto un'occupazione.

25

Questo stato d'ansia, che nelle forme più gravi può essere considerata una vera e propria patologia, assume elementi più marcati soprattutto nei soggetti che hanno perso il lavoro dopo anni. L'autostima precipita, sembra di entrare in un tunnel senza uscita in quanto non si ha più l'elasticità mentale di una volta per rimettersi in gioco. Il primo passo è convincersi che non vi è nessuna colpa personale, quindi colpevolizzarsi per fattori indipendenti dalla nostra volontà non ha senso. Cercate invece un nuovo lavoro con ottimismo, consci delle vostre capacità e senza paura di rimettervi in gioco

35

Tale stato emotivo è presente inoltre nei ragazzi neo laureati, che dopo aver spedito molteplici curriculum senza ricevere alcuna risposta, si ritrovano dopo anni di sacrifici, ad essere buttati dentro casa senza sapere come occupare le ore della giornata. Pensate seriamente di migrare, e andare in nazioni dove ci sono più opportunità di lavoro. Inoltre non sdegnate lavori poco qualificati in virtù del vostro titolo di studio, in quanto oltre all'aspetto economico, vi rigenererà sotto l'aspetto emotivo.

Continua la lettura
45

Premesso che per i fatti più gravi è sempre consigliato l'ausilio medico, il consiglio più appropriato è quello di cercare di occupare le giornate, in modo da non entrare in un vortice di depressione e di autocommiserazione. Potete per esempio andare a fare del volontariato. Questo, oltre che essere un contributo sociale, ci darà meno tempo per pensare alla nostra situazione e ti rigenererà sotto l'aspetto emotivo, eliminando nella vostra mente quel senso di inutilità sociale che spesso è alla base dell'ansia di disoccupazione.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come percepire il sussidio di disoccupazione

Ogni lavoratore dipendente saprà che nel caso in cui dovesse perdere il lavoro per cause a lui non imputabili, avrà diritto a percepire una indennità di disoccupazione per un determinato periodo di tempo. Il sussidio spetta sia a chi è stato assunto...
Lavoro e Carriera

Come ottenere un indennizzo di disoccupazione

Sempre più italiani perdono il posto di lavoro perché l'azienda chiude o dimezza il personale, specie in questo periodo che non lascia vie d'uscita. Comunque non bisogna disperare perché in questi casi si ha la possibilità di avere un sostegno al...
Lavoro e Carriera

Come ottenere l'indennità di disoccupazione

La disoccupazione in Italia, attualmente chiamata anche Naspi, è una particolare indennità che viene riconosciuta dallo stato tramite l'Inps, ossia l'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale a tutti quei lavoratori che perdono l'impiego in maniera del...
Lavoro e Carriera

Come presentare domanda per l'indennità di disoccupazione

Chiunque abbia cessato un rapporto lavorativo da dipendente, e abbia accumulato 52 settimane contributive di lavoro nel biennio che precede la data di cessazione del rapporto di lavoro, potrà presentare la domanda per l'indennità di disoccupazione....
Lavoro e Carriera

Come richiedere l'indennità di disoccupazione

La situazione lavorativa in Italia non è al momento una delle migliori. Infatti, molte persone, soprattutto i giovani, non hanno un lavoro. Oppure si trovano in una situazione di precarietà, dopo un licenziamento improvviso. In questo caso, l'unica...
Lavoro e Carriera

Come richiedere l'indennità di disoccupazione ordinaria e con requisiti ridotti

Molto spesso il lavoro viene a mancare a causa di problemi legati dal rapporto con il datore di lavoro o a causa di una chiusura di un'attività. In questi casi, si sente spesso parlare di indennità di disoccupazione. L'indennità di disoccupazione ordinaria...
Lavoro e Carriera

Come calmare l'ansia da palcoscenico

Quando ci si deve cimentare in una attività che richieda il suo svolgimento davanti ad un pubblico come potrebbe essere cantare, suonare o recitare, è del tutto normale che si instauri in noi l'ansia da palcoscenico. Iniziamo ad avere le mani sudate,...
Lavoro e Carriera

Come gestire l'ansia da colloquio di lavoro

Si sa, che quando si viene chiamati ad un colloquio di lavoro, sempre un minimo di tensione o stress c'è. Questi sintomi, vengono riscontrati, anche negli individui, che sono più freddi, e riescono a mantenere la calma mentale, nelle situazioni più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.