Come sopravvivere al proprio capo

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

In un mondo ideale, tutti noi avremmo dei fantastici capi che ci aiutano a crescere, che ci fanno sentire apprezzati e che ci fanno sentire degli "eletti" scelti tra decine di altre persone per le nostre capacità.
Purtroppo non è sempre esattamente ciò che succede. La questione si complica se la persona per cui si lavora ha problemi di gestione della rabbia, dimostra disarmanti favoritismi verso un/a collega o semplicemente non è molto competente. In ognuna di queste situazioni devi fare del tuo meglio per sopravvivere alla situazione e mantenere il tuo lavoro.
Per aiutarti, abbiamo raccolto i migliori consigli per sopravvivere al tuo capo nel mondo reale. Prova ad applicare uno o più di questi suggerimenti per trovare, tra te il tuo capo, un terreno comune dove poter porre le basi di un soddisfacente rapporto di lavoro che sia duraturo (o almeno duri fin quando non troverai un nuovo datore di lavoro!).

211

Assicurati di capire se hai realmente un capo problematico o meno

Prima di lanciarti nel risolvere il rapporto con il tuo capo, assicurati prima di capire se davvero c'è un problema di fondo o si tratta solo di comportamenti, che ovviamente non gradisci, ma che non hanno niente a che fare con te.
Osserva il tuo capo per qualche giorno e cerca di notare quante situazioni gestisce bene e quante con scarsi risultati. Quando sta facendo qualcosa "cattivo", prova a immaginare la motivazione più plausibile per cui sta tenendo quel comportamento. È veramente colpa sua o dipende da qualcosa di esterno che influenza il suo comportamento?

311

Identifica le motivazioni del tuo capo

Capire perché il capo fa o si preoccupa di determinate cose può darti un'idea del suo stile di gestione.
Ad esempio, se le regole sono totalmente fuori controllo, prova a capirne il perché.
Forse non gli interessa quanto effettivamente dura la pausa pranzo, ma si preoccupa molto di più di come ti rivolgi altri dipendenti e ai tuoi superiori.

Continua la lettura
411

Fai in modo che nulla influisca sul tuo lavoro

Non importa quanto quel giorno o in questi giorni il comportamento del tuo capo sia stressante,
evita di lasciare che ciò influisca sul tuo lavoro.
Non cercare "rivincite", ad esempio lavorando più lentamente o prendendo giorni di malattia fasulli e pause pranzo più lunghe.
Ciò ti farà restare solo più dietro nel tuo carico di lavoro.
Devi rimanere efficente agli occhi degli altri dirigenti in azienda (e mantenere il tuo lavoro!).

511

Stai un passo avanti

Sopravvivere al tuo capo significa anche prevedere e anticipare le sue richieste e svolgere delle mansioni prima che ti vengano assegnate.
Se rispondi abbastanza volte, "ho già lasciato una bozza del programma sul suo scrittorio per farglielo convalidare", questo ridurrà al minimo la necessità di doverti assegnare dei compiti.
Il tuo capo capirà che hai le tue responsabilità e che non ha bisogno di guidare ogni tua mossa.

611

Definisci dei limiti

Se lavori con un capo che sembra non avere limiti nelle richieste sul lavoro significa che per la tua sopravvivenza dovrai definirli.
Più aspetti a definire dei limiti e più prolungherai i tuoi disagi si creeranno delle "cattive abitudini".
Ricordatevi sempre che "le buone recinzioni fanno dei buoni vicini".

711

Valuta l'ipotesi che il tuo capo non sappia sempre tutto

Può capitare che il tuo capo possa non saper gestire una determinata situazione o problematica e che, di conseguenza, non sappia darti istruzioni su come proseguire il tuo lavoro e ti lasci spiazzato.
Ricordati sempre che non solo perché qualcuno ha un titolo manageriale significhi che abbia necessariamente sempre tutte le risposte.
Non aspettarti quindi che il tuo capo sappia gestire ogni cosa e ogni situazione.

811

Agisci come un leader

Se purtroppo, si ha un capo incompetente a volte è meglio fare alcune decisioni di leadership da soli.
Se conosci la tua area abbastanza bene, non c'è ragione per non andare avanti proseguire per una strada e ottenere buoni risultati per la tua azienda.
Le persone che lo fanno sono naturalmente seguite dai loro colleghi come un leader informale.
L'azienda, anche se forse non direttamente il tuo capo, noterà la tua iniziativa.
Naturalmente evitare di prendere inizative che minaccino l'utilità del ruolo del capo nel ciclo produttivo.

911

Identifica l'interruttore della rabbia del tuo capo

Se il tuo capo ha problemi di gestione della rabbia, individuare ciò che attiva le sue crisi ovviamente sarà utile per evitare di scatenarle.
Ad esempio, se il tuo editor si infuria quando si fa un errore nel nome di una fonte, assicurati di raddoppiare o triplicare l'attenzione nel prendere appunti. Oppure se il tuo capo perde le staffe se arrivi un momento dopo le 8 del mattino, organizza meglio il tuo viaggio per arrivare in ufficio.

1011

Applica delle tecniche utilizzate nella terapia di coppia

In caso di conflitto, un trucco è ripetere al tuo capo ciò che ha detto e chiedegli se era quello che intendeva dire.
Se risponde di si, chiedi di darti maggiori spiegazioni.
Quando si ripete a qualcuno ciò che ha detto, gli si dà la possibilità di esprimersi e, molto importante, di risentire ciò che ha detto.

1111

Evita futuri capi problematici

Quando ti vuoi candidare per lavorare in una nuova società, informati in anticipo e assicurarsi di non entrare in un'altra situazione con un capo poco esperto.
Prendi un caffè o pranza con uno o più membri della nuova azienda.
Cerca di apprendere informazioni generali sulla società e sulla sua linea operativa.
Usa questa opportunità per scoprire il più possibile sul tuo potenziale nuovo capo, ovviamente senza apparire inquietante con le tue domande.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come affrontare il capo senza avere paura

Quante volte vi è capitato di voler comunicare qualcosa al vostro capo per poi tenervi tutto dentro e lasciar correre? Questo, però, è un atteggiamento che non fa affatto bene a voi stessi: in primo luogo perché continuerete a rimuginare per ore e...
Lavoro e Carriera

5 consigli per sopravvivere alla settimana lavorativa

Lavorare di continuo in ambienti stressanti e con orari di lavoro davvero pesanti, è snervante per tutti. In base al lavoro che si svolge giornalmente, ci si può stressare eccessivamente e cadere in forte ansia o depressione. Per vivere più serenamente...
Lavoro e Carriera

5 consigli antistress per sopravvivere al lavoro

Il famoso proverbio afferma che il lavoro nobilita l'uomo, ma ognuno di noi è pronto a smentire la presente dichiarazione. Basta pensare al fatto che lavorare influenza le nostre abitudini, i nostri orari ed il nostro umore. Di lavoro è possibile ammalarsi,...
Lavoro e Carriera

10 regole per essere un buon capo

Nel mondo del lavoro la figura del capo è fondamentale a fini del raggiungimento di determinati obiettivi. Non esiste una specifica ricetta per essere un buon capo. Piuttosto esistono alcuni accorgimenti che possono favorire il consolidamento della propria...
Lavoro e Carriera

10 modi per farsi stimare dal capo

A tutti piacerebbe che il nostro impegno sul lavoro venga subito riconosciuto ed apprezzato dal capo, che rimanga colpito dal nostro lavoro a tal punto da non mettere più in discussione la fiducia e la stima che ha nei nostri confronti. Nel mondo reale...
Lavoro e Carriera

Pendolari: 10 consigli per sopravvivere

Il vivere quotidiano porta con sé una innumerevole quantità di problemi che rivestono un proprio ruolo tipico nelle varie ore e mansioni della giornata. Una delle attività centrali della giornata è quella lavorativa. Non tutti, anzi, una innumerevole...
Lavoro e Carriera

Come migliorare i rapporti con il proprio capo al lavoro

Avere dei buoni rapporti di lavoro con i propri colleghi e soprattutto con il proprio capo è veramente fondamentale. Lavorando in un contesto armonioso, l'attività professionale diventa maggiormente efficiente e divertente. In un luogo sereno e non...
Lavoro e Carriera

10 consigli per essere un buon capo

Il mondo del lavoro racchiude una serie di persone e di competenze molto diverse tra loro. Dall'operaio all'alto dirigente, svolgono tutti mansioni fondamentali allo sviluppo dell'attività d'impresa. Spesso questo punto viene sottovalutato da chi detiene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.