Come si stipula un contratto di locazione finanziaria

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il contratto di locazione finanziaria, anche chiamato leasing, rappresenta un'ottima forma di finanziamento per l'acquisto di un bene (come un'automobile, un'immobile, etc) pagando un canone periodico. A differenza di un normale prestito di denaro, questo permettere di usufruire di maggiori sconti ed agevolazioni.
Per tutti quelli interessati a questa forma di finanziamento, consiglio la lettura di questa guida che spiega come si stipula un contratto di locazione finanziaria, analizzando le sue quattro fasi.

27

Occorrente

  • Bene da voler acquistare
37

La prima fase per stipulare un un contratto di locazione finanziaria è quella istruttoria.
L'istruttoria è quella fase durante la quale il concedente (ovvero la società di leasing) decide se concedere o meno la locazione finanziaria.
Tale stadio è necessario al fine di constatare l'effettiva affidabilità dell'utilizzatore (il cliente), valutando il suo profilo economico e finanziario. Inoltre, in base al tipo di bene richiesto, il concedente potrebbe richiedere documenti aggiuntivi o garanzie (come fideiussioni o pegni). Finito di leggere con molta attenzione questo passo procedete con il prossimo con altrettanta attenzione.

47

Superata con successo l'istruttoria, si può procedere con il perfezionamento del contratto.
È la fase più importante, difatti è proprio qui che avviene la stipula del contratto di locazione finanziaria.  Quando la società di leasing propone il contratto, recante tutte le indicazioni specifiche, è necessario firmarlo per renderlo valido. Congiuntamente, si dovrà versare un anticipo, oltre a pagare gli eventuali costi di apertura pratica.  Da adesso in poi sarà possibile usufruire del bene, che resta però proprietà del concedente.

Continua la lettura
57

Stipulato il contratto e ricevuto il bene, all'utilizzatore non resta che pagare il canone leasing nei modi e nei tempi stabiliti precedentemente nel contratto.  È importante tenere a mente che il mancato pagamento del canone permette al concedente di disdire il contratto e di rimpossessarsi del bene concesso.  Per quanto riguarda invece i danni provocati al bene (non causati dal cliente) sarà premura della società di leasing procedere al ripristino.

67

Completato il pagamento di tutte le rate del canone, l'utilizzatore può richiedere il riscatto del bene. Ovvero il cliente può acquistare il bene, per l'importo stabilito nel contratto, diventando l'effettivo proprietario.  Tramite questa operazione il contratto di locazione finanziaria precedentemente stipulato con la società di leasing cessa di esistere.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Solitamente il leasing è consigliato a possessori di partita IVA, poiché possono dedurre parte del canone dalle tasse.
  • Leggete molto attentamente il contratto prima di firmarlo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come funziona la leva finanziaria

Generalmente l'utilizzo della leva finanziaria determina un ampliamento della performance positiva o negativa dell'investimento. In un certo senso si può dire che consente un incremento di volume dello stesso; solamente nel caso in cui il costo del capitale...
Aziende e Imprese

Come calcolare l'indice di dipendenza finanziaria in un'azienda

Coloro che si occupano di analisi di bilancio, l’investitore che necessiti di conoscere la solidità finanziaria dell’impresa dal punto di vista patrimoniale, l’azienda che debba finanziare le proprie attività chiedendo dei prestiti a qualche Istituto...
Aziende e Imprese

Come stipulare un contratto edile

Come ben sappiamo, per moltissimi tipi di azioni si necessita della stipula di un contratto che ne regoli le varie caratteristiche e requisiti da rispettare. Forse non tutti sanni che, anche quando un privato commissiona ad una ditta l'incarico di eseguire...
Aziende e Imprese

Come determinare la posizione finanziaria netta

Il concetto di debito netto è particolarmente importante negli investimenti ed è uno dei parametri più comunemente utilizzati in analisi tecnica. Azioni che ottengono buoni risultati nel tempo, tendono ad essere emessi da aziende che sono finanziariamente...
Aziende e Imprese

Come calcolare l'indice di autonomia finanziaria in un'azienda

Alle scuole superiori, durante le ore di economia aziendale, ma anche all'università, facoltà di economia, viene chiesto agli studenti di calcolare quello che è l'indice di autonomia finanziaria di un'azienda. Questo indice è utile per fare in modo...
Aziende e Imprese

Come analizzare la struttura finanziaria di una start up

Le start up sono un tipo di società molto in voga negli ultimi anni, poiché presentano un modello di business altamente flessibile e in linea con gli standard degli odierni mercati. Le start up sono società temporanee, che possono crescere rapidamente...
Aziende e Imprese

Come Interpretare La Relazione Finanziaria Fondamentale Tra Roe E Roi

L'oggetto di un controllo contabile, cioè la valutazione dello stato di salute della società, potrà essere apprezzata in modo migliore usando tecniche di analisi di bilancio che sono basate sul calcolo di indicatori di redditività, ed altri indicatori...
Aziende e Imprese

Come annullare un contratto

I contratti sono degli accordi, principalmente scritti, che vincolano due parti alla prestazione o alla vendita di beni o servizi in cambio di un compenso. Spesso, però, dopo averlo stipulato, può capitare di accorgersi che tale contratto non sia così...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.