Come si fa una fattura

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Avere un'attività in proprio significa lavorare sodo e soprattutto sopportare il rischio d'impresa oltre che la responsabilità di ogni atto o azione compiuta. Una delle mansioni più comuni ma anche odiate spesso è quella della fatturazione. Ciò perché è un'operazione che toglie tempo a questioni più importanti e spesso fa sorgere anche dubbi e preoccupazione da parte di chi le compila. Con questa guida invece vedremo come risolvere per sempre tale problema ed attuare così un protocollo standard da avviare con semplicità ogni volta che vi sarà necessario. Vediamo quindi insieme come si fa al meglio una fattura.

27

Occorrente

  • Tempo ed attenzione
37

I dubbi della fatturazione

I primi dubbi che spesso si presentano sono di tipo teorico: ci si chiede quando va emessa la fattura, i casi in cui va emessa ed in cosa consiste il caso che riguarda cessioni di beni o prestazioni di servizi. Mentre i dubbi di tipo pratico riguardano principalmente il come fare la fattura vera e propria. Solitamente, per emettere delle fatture verso la clientela è sufficiente dotarsi di un piccolo foglio di calcolo in Excel dove sarà possibile gestire la fatturazione passiva con semplicità e flessibilità. Ricordiamo che la fattura va emessa in tutti i casi di cessione di beni o servizi da tutti i titolari di partita iva, salvo alcuni casi particolari come i venditori al dettaglio che la devono emettere su richiesta del cliente.

47

Il calcolo della Base Imponibile

Nella sezione dedicata alla base imponibile, dovrete indicare il valore del bene ceduto o del servizio prestato. Va inserita l'aliquota Iva o gli eventuali tipi di esenzione ed obbligatoriamente l'ammontare dell’Iva, arrotondando il tutto al centesimo; infine inserirete il numero di partita IVA del committente. In caso di firma elettronica, ricordate che è necessaria la firma digitale. I costi in fattura andranno inseriti nelle voci che formano la base imponibile Iva, successivamente troverete i rimborsi spese che verranno richiesti al cliente, ovviamente se presenti.

Continua la lettura
57

I dati da inserire

Dovete inoltre tenere sempre presente, che molti dei preavvisi di parcella che un professionista invia in anticipo ai propri clienti, vengono già considerati come delle vere e proprie fatture: come tali esse si potranno registrare e contabilizzare. Ricapitolando i dati che necessariamente devono comparire in una fattura "standard" sono la denominazione del venditore, quella del cliente, gli articoli o i servizi venduti con le relative quantità e prezzi, specificando l'aliquota Iva ed il suo ammontare.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Create un processo standard che semplifichi il vostro lavoro
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come pagare la bolletta enel dall'estero se si risiede in sicilia

Potrà capitare che per svariati motivi ci si rechi all'estero per un periodo di tempo più o meno lungo. M se si possiede un' appartamento nella zona di residenza, le bollette continueranno ad essere recapitate ogni due mesi, come di consueto. Se non...
Finanza Personale

Come pagare la bolletta enel dall'estero se risiedi in calabria

Se si è un cittadino residente in Calabria che si trova all'estero per vari motivi e si deve pagare una bolletta ENEL che scade non bisogna disperarsi. La soluzione è più semplice di quello che si possa pensare; basta effettuare un bonifico per risolvere...
Finanza Personale

Come funziona il Bonus mobili

Sulla dichiarazione dei redditi si potrà usufruire della detrazione del 50%, se è stata sostenuta una spesa per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici. Tale detrazione è limitata all’acquisto dei mobili destinati all’arredo di un immobile...
Finanza Personale

Come ottenere le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico sull'acquisto di un nuovo frigorifero

In ogni casa sono presenti diversi elettrodomestici che hanno le più svariate funzioni, da quella di lavare i panni a quella dicontenere cibo, come i frigoriferi, e il risparmio energetico e monetario sono diventate delle esigenze ormai quotidiane. Per...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Liechtenstein

Il 1° gennaio 2011, in Liechtenstein è entrato in vigore un nuovo sistema fiscale con l'obiettivo di modernizzare il precedente ordine giuridico in materia di imposizione fiscale, tenendo conto degli sviluppi internazionali. Il nuovo sistema dovrebbe...
Finanza Personale

Come gestire le fatture

Oggigiorno, tutte le imprese che esercitano un'attività commerciale acquistando beni o servizi primari, devono necessariamente emettere delle fatture. Alla chiusura dei conti da contabilizzare, potrebbero venire a galla della incongruenze, causate dai...
Finanza Personale

Come Ricevere Il Rimborso Anticipo Conversazione Telecom

Quando si abbandona la Telecom in favore di un'altra compagnia telefonica, si ha diritto al rimborso dell'anticipo conversazione. Si tratta di un anticipo che viene versato quando si ha stipulato il contratto con la Telecom (anche se questo è avvenuto...
Finanza Personale

Come Evitare di cambiare fornitore di Energia Elettrica e/o Gas senza volerlo

L'apertura del Mercato Libero del Gas (Decreto Letta n. 164 del 2000) e dell'Energia Elettrica (Decreto Bersani - 16 marzo 1999, n. 79) dà la possibilità ai clienti finali di scegliere il proprio fornitore tra le aziende operanti nel Libero Mercato,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.