Come si calcola la rendita catastale degli immobili

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il Catasto stabilisce la rendita degli immobili che possiede un proprietario. Per sapere a quanto ammonta la rendita catastale, basterà ottenere i documenti necessari e consegnarli agli uffici del Catasto. Ciò è utile per calcolare l'IMU di un immobile, sapendo il valore di esso. Non tutti però sono pratici nei passi da svolgere per ottenere questo tipo di informazioni: vediamo allora in questa guida come si calcola la rendita catastale degli immobili.

27

Occorrente

  • Visura catastale
  • Documenti dell'immobile
  • Le vostre generalità
37

Il valore della proprietà

Possedere un immobile significa anche mantenerlo, pagando delle tasse. Queste dipendono dal risultato "fiscale" della proprietà, che non ha nulla a che vedere con quello commerciale. Per calcolare dunque il valore della proprietà, basta moltiplicare la rendita catastale per il coefficiente stabilito dalla legge, diverso in base alla categoria d'appartenenza dell'immobile. Per ottenere la rendita chiedete al vecchio proprietario o all'agenzia immobiliare: potrebbero saperla, e in tal caso vi risparmierebbero altre pratiche da svolgere. Se non riuscite ad ottenere il dato, dovrete chiedere una visura catastale.

47

La visura catastale

La visura catastale contiene i dati fondamentali di un immobile e viene rilasciata dal Catasto (l'Agenzia del Territorio). Quando vi recherete nell'ufficio per richiederla, dovrete fornire nome, cognome, luogo e data di nascita. Tutto qui? Non proprio, a volte le generalità non bastano. Può accadere che il vostro immobile non sia inserito nel terminale, e in questo caso avrete bisogno di un altro documento. Si tratta di un atto notarile che attesta il vostro acquisto (da richiedere al vecchio proprietario o all'agenzia immobiliare), con i rispettivi dati catastali (foglio, particella e subalterno). Un'altra soluzione è quella di reperire la rendita catastale attraverso internet, fornendo codice fiscale, dati catastali e provincia di ubicazione dell'immobile.

Continua la lettura
57

La tassa dell'immobile

Per le tasse da versare sulla base del valore dell'immobile, vale la regola precedentemente illustrata: occorre moltiplicare la rendita della proprietà per il coefficiente stabilito in base alla categoria. Per quanto riguarda l'IMU, invece, va fatto un discorso diverso. Il semplice valore catastale non è sufficiente. Sono necessarie due rivalutazioni: la prima del 5% (una moltiplicazione per il coefficiente 1,05 che vale per tutti gli immobili) e la seconda variabile, che differenzia in maniera decisiva le categorie. Vanno poi aggiunti i calcoli di due aliquote, una ordinaria ed una comunale.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come crearsi una rendita

Con i tempi che corrono, soprattutto negli ultimi anni, crearsi autonomamente una rendita è fondamentale per permettere a tutti coloro che non hanno una pensione sostanziosa o accettabile, di affrontare la vecchiaia con un gruzzoletto in più rispetto...
Finanza Personale

Come richiedere una visura catastale a Poste Italiane SpA

Per affrontare le varie esigenze della vita, è necessario conoscere le varie procedure burocratiche e no, che non sempre si è in grado di risolvere e portare avanti. Come richiedere una visura catastale a Poste Italiane SpA è un modo semplificato e...
Finanza Personale

Come si calcolano le tasse di successione

Sino ad un decennio fa, a seguito della ricezione di beni mobili ed immobili da parte di un defunto, gli eredi erano tenuti a pagare delle imposte di successione. La legge, prima abolita e poi ripristinata parzialmente nell'anno 2006, attualmente prevede...
Finanza Personale

Come si calcola la base imponibile

La base imponibile nel diritto tributario esprime quel valore reddituale essenziale per il calcolo dell'imposta sul reddito. Sapere come calcolare la base imponibile permette di evitare spiacevoli sorprese al termine del periodo d'imposta, permettendoci...
Finanza Personale

Vivere di rendita: il capitale necessario

A chi non piacerebbe riuscire a vivere di rendita, senza dover alzarsi la mattina per andare a lavorare in un impiego che neanche piace, e magari fare turni di otto o anche più ore al giorno, per poi tornare a casa e non potersi godere il resto della...
Finanza Personale

Come Richiedere Un Risarcimento Per Danni Da Calamità Naturale Agli Immobili

All'interno di questa guida, andremo a occuparci di risarcimenti danni e, più specificatamente, come avete avuto l'opportunità di leggere attraverso il titolo, vedremo come richiedere un risarcimento per danni da calamità naturale agli altri immobili.Nella...
Finanza Personale

Come si calcola l'Ispe

Un indicatore chiamato ISPE viene oggi molto utilizzato da coloro che intendono dimostrare la propria situazione patrimoniale, oppure ottenere agevolazioni fiscali così come usufruire di una borsa di studio o di eventuali bonus. In riferimento a ciò,...
Finanza Personale

ISEE: che cos'è e come si calcola

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di ISEE. Nello specifico, come avrete ben potuto comprendere attraverso la lettura del titolo stesso della nostra guida, ora andremo a spiegarvi, che cos'è e come si calcola l'ISEE.Ogni anno, durante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.