Come si calcola il margine di intermediazione

Tramite: O2O 10/10/2018
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Il margine d'intermediazione è una voce presente nel bilancio di un istituto di credito o una società bancaria, questa voce si può trovare precisamente nel conto economico. È composta dalla somma algebrica di interessi attivi e passivi , al netto delle rettifiche sui crediti, dividendi e altri proventi, ricavi netti per servizi, profitti e perdite da operazioni finanziarie, altri proventi netti di gestione (margine d'intermediazione), di seguito vedremo come si calcola il margine di intermediazione.

26

Occorrente

  • Avere conoscenze contabili
36

Come si calcola il margine lordo di intermediazione

Il margine lordo di intermediazione è determinato secondo i principi dell?International Account Standard Board, IASB. Se lo vogliamo osservare in forma schematica, esso è uguale al valore ottenuto sommando al margine d?interesse , le commissioni nette , i dividendi e i proventi simili , il risultato netto della gestione di negoziazione ,il risultato netto dell?attività di copertura, gli utili o perdite derivanti da cessioni o riacquisto di crediti, le attività finanziarie disponibili per la vendita, le attività finanziarie detenute sino alla scadenza e le passività finanziarie e in fine il risultato netto delle attività e delle passività finanziarie valutate al fair value.

46

Come si caratterizza l’attività di intermediazione

In breve, il margine di intermediazione indica il valore che un istituto di credito o istituto bancario è riuscito ad ottenere dalla sua attività di intermediazione cioè l?esercizio congiunto tra l?attività di raccolta del risparmio fra il pubblico e l?attività di concessione del credito verso i propri clienti . Questo perché la banca esercita la sua funzione di intermediario tra soggetti in avanzo e soggetti in disavanzo. I soggetti in avanzo posseggono capitali in esubero rispetto alle loro esigenze, questo valore in esubero è indicato dai risparmi, i soggetti in disavanzo invece necessitano di capitali e li richiedono tramite i prestiti e i finanziamenti.

Continua la lettura
56

Come si effettua la rettifica dei crediti

Ogni banca deve essere capace di maturare un margine di intermediazione, ovvero deve essere capace di ottenere un profitto dalla differenza tra gli interessi attivi e quelli passivi dall?attività di intermediazione. Non è sempre detto che vi riesca, perché se da un lato gli interessi passivi in uscita hanno un valore contabile certo, invece la stessa certezza non la possiamo ottenere dagli interessi attivi. In quando un prestito erogato dalla banca non è detto che venga restituito, oppure può capitare che il debitore non riesca a pagare gli interessi sul debito oppure li paga in ritardo. Per questo una delle voci indicate per la derivazione del margine di intermediazione è quella relativa alle rettifiche sui crediti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Revisionare i calcoli parecchie volte
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come calcolare il margine di contribuzione

è definito margine di contribuzione la differenza tra il costo variabile ed il prezzo unitario (ovvero il costo ed il ricavo). Come il margine di contribuzione supera i costi fissi si genera l'utile.Il margine di contribuzione può essere di due livelli...
Finanza Personale

Come si calcola l'Ispe

Un indicatore chiamato ISPE viene oggi molto utilizzato da coloro che intendono dimostrare la propria situazione patrimoniale, oppure ottenere agevolazioni fiscali così come usufruire di una borsa di studio o di eventuali bonus. In riferimento a ciò,...
Finanza Personale

Come si calcola la rendita catastale degli immobili

Il Catasto stabilisce la rendita degli immobili che possiede un proprietario. Per sapere a quanto ammonta la rendita catastale, basterà ottenere i documenti necessari e consegnarli agli uffici del Catasto. Ciò è utile per calcolare l'IMU di un immobile,...
Finanza Personale

ISEE: che cos'è e come si calcola

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di ISEE. Nello specifico, come avrete ben potuto comprendere attraverso la lettura del titolo stesso della nostra guida, ora andremo a spiegarvi, che cos'è e come si calcola l'ISEE.Ogni anno, durante...
Finanza Personale

Come si calcola la duration di un portafoglio di titoli

All'interno di questa guida ci soffermeremo sulla spiegazione del procedimento che ci porterà a capire come si calcola la duration di un portafoglio di titoli La "duration" di un portafoglio di titoli è costituita primariamente, dalla durata media finanziaria...
Finanza Personale

Come Si Calcola La Conversione In Rendita Di Un Capitale Assicurato

In un contratto assicurativo si possono individuare tre persone: il contraente che stipula il contratto, l'assicurato che è l'oggetto del contratto ed il beneficiario, cioè la persona che riceve i benefici. Spesso queste categorie coincidono con la...
Finanza Personale

Come si calcola la base imponibile

La base imponibile nel diritto tributario esprime quel valore reddituale essenziale per il calcolo dell'imposta sul reddito. Sapere come calcolare la base imponibile permette di evitare spiacevoli sorprese al termine del periodo d'imposta, permettendoci...
Finanza Personale

Come comunicare i dati delle locazioni brevi

Quando si parla di un contratto di locazione breve si intende una tipologia d'affitto della durata non superiore ai 30 giorni, che riguarda immobili da adibire ad abitazione o ad ufficio. Premesso ciò, è importante sottolineare che seppur si tratti...