Come scrivere una richiesta ferie al datore di lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Come scrivere una richiesta ferie al datore di lavoro è una domanda che ci siamo posti un po' tutti. Il superiore non ci è sembrato così convinto della nostra richiesta verbale, dunque preferiamo formalizzare la pratica in ufficio all'attenzione della Direzione. Non occorre un avvocato e non serve niente di più che carta e penna.

26

Occorrente

  • foglio e penna
  • modulo prestampato (se previsto)
36

Per scrivere una richiesta ferie al datore di lavoro bisogna prima di tutto utilizzare un tono gentile e non essere subito aggressivi. Non è necessario citare la Legge che ci consente di andare in ferie ma è sufficiente fare una richiesta in carta semplice. Magari il nostro diretto superiore non ci è sembrato convinto ma la Direzione, anzi, ha bisogno di farci effettuare le ferie maturate e non godute. Teniamo sempre conto che i superiori diretti sono una cosa e la direzione aziendale è un'altra. Rispondono a mansioni molto diverse. Per cui la gentilezza lessicale è buona norma e migliora le possibilità di successo.
Ovviamente se è previsto un modulo interno precompilato, va privilegiato quello attenendosi alla formula burocratica stabilita dall'Azienda.

46

Se il motivo è valido ed urgente, ma soprattutto se non abbiamo alcun problema a comunicarlo in Direzione, possiamo inserirlo nelle note in maniera chiara e ben argomentata. Di fronte ad una richiesta ferie, un dirigente che magari nemmeno ci conosce, può pensare che quel giorno di astensione da lavoro ci serva per andare al mare esattamente come per una cosa ben più grave tipo una visita obbligata ad un parente stretto od un carissimo amico che sta male. Non indicando il motivo od indicandolo in termini vaghi, è altamente probabile che l'approvazione o meno della nostra richiesta privilegi l'esigenza aziendale di produzione rispetto a quella personale. Quindi è meglio essere chiari e diretti. Educati ma determinati ad illustrare la nostra causale.

Continua la lettura
56

E se venissero respinte? Possiamo eventualmente fare un nuovo tentativo di richiesta, sempre che ci sia rimasto tempo prima della scadenza che ci siamo posti. Si può spiegare meglio, verbalmente o per scritto, che quelle ferie ci servono e che proprio non possiamo fare diversamente. Lo diremo prima al nostro superiore poi invieremo una nuova richiesta scritta, stavolta con un tono più formale e pungente. Nei casi più gravi, per esempio quando il datore di lavoro non ci lascia mai andare in ferie o di proposito ostacola ogni nostra richiesta costringendoci magari a turnazioni massacranti e riposi insufficienti, si può ricorrere all'assistenza di un patronato o di un sindacato che valuterà anche da un punto di vista legale, il da farsi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • utilizzare la modulistica prevista
  • chiedere prima verbalmente
  • motivare in modo articolato

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come scrivere una richiesta di preventivo

Quando si devono eseguire dei lavori non di poco conto, c'è bisogno di confrontare i prezzi e le offerte che le varie ditte offrono. Per poterlo fare c'è bisogno del preventivo. Il preventivo è un documento in cui vengono indicate tutte le informazioni...
Richieste e Moduli

Come scrivere una e-mail di domanda di lavoro

In questo periodo, il lavoro, come ben saprete, scarseggia. Le aziende decidono di assumere una quantità di personale sempre più scarsa. Ciò può accadere per vari motivi. Infatti, dovete sapere che se ad un direttore di un'azienda non facciamo una...
Richieste e Moduli

Come compilare il modello QUIR per la richiesta del TFR in busta paga

Il 3 aprile 2015, con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, sono entrate in vigore le disposizioni del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri DPCM n° 29/2015 che trattano della possibilità, per i lavoratori dipendenti del settore privato,...
Richieste e Moduli

Come richiedere un permesso retribuito sul lavoro

Al giorno d'oggi, ogni lavoratore ha il diritto di fare richiesta per una sospensione da ogni attività lavorativa. Ovviamente, tale richiesta dovrà essere seguita da motivazioni valide e da altrettanto valide esigenze personali. Tra queste, ad esempio,...
Richieste e Moduli

Come fare richiesta per la casa comunale

La casa è sicuramente un punto di riferimento importante per ogni persona al fine di condurre una vita serena e tranquilla. Per diversi problemi però può capitare di non riuscire a pagare l'affitto a causa delle ridotte possibilità economiche dovute,...
Richieste e Moduli

Come compilare il modulo di richiesta delle detrazioni d'imposta

Le detrazioni rappresentano le somme di denaro che è possibile sottrarre dall’imposta da pagare: queste diminuiscono l’imposta lorda e consentono di determinare l’imposta netta. Ogni anno e ad ogni variazione della propria situazione rispetto ai...
Richieste e Moduli

Come formulare una richiesta di accesso agli atti

Grazie all'emanazione di una nuova normativa che dizciplina la materia, è stato avviato il processo di trasparenza amministrativa, affinché la Pubblica Amministrazione possa garantire la massima circolazione dei documenti, sia all interno sia all'esterno...
Richieste e Moduli

Come fare richiesta risarcimento danni per infiltrazioni d'acqua dal vicino

Se ti stai ritrovando a leggere questo articolo, si vede che avrai sicuramente ricevuto danni per infiltrazioni d'acqua dal vicino. Ti starai sicuramente chiedendo cosa dovresti fare adesso è soprattutto come, risalire alla fonte del danno e come fare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.