Come scrivere una raccomandata con ricevuta di ritorno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

La raccomandata rappresenta ancora oggi uno degli strumenti più sicuri per certificare l'invio e la ricezione di una notifica o di un bene. Sebbene si siano fatto passi da gigante nel campo della posta certificata digitale, la raccomandata non perde quota di mercato poiché si basa su un sistema sicuro e testato da anni, ma anche perché risulta molto semplice ed immediato il suo utilizzo. Inoltre nel corso del tempo è stata ulteriormente semplificata, cosi da essere al passo con le nuove tecnologie. Inoltre i suoi costi sono davvero irrisori e sostenibili per chiunque. Nella guida che segue illustreremo come scrivere una raccomandata con ricevuta di ritorno e scoprirete la sua semplicità, cos ida capire il motivo per il quale oggi risulta ancora molto diffusa.

24

Dopo aver compilato con cura la busta della raccomandata con nome, cognome ed indirizzo del mittente, in alto a sinistra, e del destinatario, nella parte centrale, e avere scritto la dicitura "Raccomandata A/R", ci si reca in un ufficio postale dove si chiedono dei moduli per raccomandata con ricevuta di ritorno. Saranno consegnati due moduli. Il primo è la classica ricevuta per raccomandate in copia carbone. È un fogliettino scritto in blu dove vanno indicati i dati sia del mittente che del destinatario (nome, cognome, indirizzo, CAP). Dopo si barra nella sezione "servizi accessori" la dicitura A/R.

34

Adesso si passa alla compilazione del secondo modulo che è la vera e propria ricevuta di ritorno. Questo consiste in un cartoncino bianco dove da un lato, contrassegnato dalla dicitura "da restituire a", si inseriscono i dati e l'indirizzo del mittente e dall'altro i dati e l'indirizzo del destinatario. Questo cartoncino accompagnerà la raccomandata e sarà firmato con data di ricevimento da chi riceverà la missiva. Dopo sarà reinviato a cura delle Poste al mittente che avrà così l'attestazione che la sua missiva è stata recepita dal destinatario. In entrambe le ricevute ricordarsi di scrivere la data di invio e di usare i caratteri in stampatello. Il prezzo per l'invio di una raccomandata varia in base al peso della busta e del suo contenuto. Il servizio postale garantisce la consegna entro 3-6 giorni.

Continua la lettura
44

Nel caso di assenza del destinatario, la raccomandata rimarrà in giacenza nell'ufficio postale indicato per un periodo di trenta giorni, e dopo sarà rispedita al mittente. Per un servizio più celere di consegna di una raccomandata. Ultimamente sono stati creati anche ulteriori servizi più celeri e sicuri ma anche flessibili. Per visionarli basterà visitare il sito di Poste Italiane.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come preparare una raccomandata postale

Oggi giorno, la raccomandata è uno dei metodi più utilizzati per spedire i propri documenti in qualsiasi parte d'Italia ma, a volte, può capitare di avere dei dubbi sui passi corretti da effettuare prima di portare a termine la spedizione. Ecco tutti...
Lavoro e Carriera

Come spedire oggetti con posta raccomandata

Se ci siamo avvicinati da poco al mondo dell'e-commerce siamo un po' inesperti per ciò che concerne la spedizione delle vendite. A volte si ha anche l'esigenza di inviare documenti a parenti oppure amici, ma non si conoscono le modalità per l’invio....
Richieste e Moduli

Codici raccomandate: come scoprire chi è il mittente

Una raccomanda deve essere sempre consegnata direttamente al destinatario, e il postino deve sempre assicurarsi che il destinatario firmi la ricevuta in modo da esser sicuri che la raccomandata sia stata ricevuta dal diretto interessato. Ma quando il...
Richieste e Moduli

Come compilare una distinta per raccomandate

La posta tra i vari servizi, fornisce ai clienti la possibilità di inviare raccomandate con la cosiddetta “ricevuta di ritorno” ovvero la prova che il destinatario ha ricevuto la lettera. Per usufruire di questo servizio, è necessario compilare...
Finanza Personale

Errori da evitare in una raccomandata

Quando dobbiamo spedire una raccomandata ed in particolare quella cartacea, oggi è possibile farlo anche online. È importante però rispettare alcune regole e soprattutto fare attenzione a dei dettagli, che potrebbero risultare determinanti ai fini...
Richieste e Moduli

Come avere il duplicato della cartolina di una raccomandata A/r

Chi sceglie di spedire una raccomandata con ricevuta di ritorno, ha la necessità di riavere la cartolina che ne attesti l'avvenuta consegna al destinatario, ma non sempre, purtroppo, questo accade e il mittente si ritrova così con mille dubbi e soprattutto...
Richieste e Moduli

Come protocollare una lettera al Sindaco

Può accadere di dover inoltrare della documentazione importante presso l'ufficio del sindaco del proprio paese; in questi casi, qual è la prassi da seguire? Solitamente si usa protocollare la missiva, in modo da avere una prova concreta attestante l'avvenuta...
Richieste e Moduli

Come spedire una raccomandata all'estero

Desiderate sapere come si deve spedire correttamente una determinata raccomandata all'estero? Sentitevi abbastanza fortunati, in quanto siete arrivati nella pagina web esatta. La raccomandata è una lettera che qualcuno (detto mittente) spedisce ad uno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.