Come scrivere una lettera formale o commerciale

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

È frequente dover contattare enti, aziende o professionisti tramite una lettera o un'email. In questi casi è opportuno rivolgersi al destinatario usando un tono formale e rispettando determinati canoni. Scrivere un testo di questo genere può risultare complicato per le persone che con carta e penna non hanno molta dimestichezza o esperienza e, per questo motivo, è consigliato seguire alcune linee guide.
Vediamo dunque, con questa guida, come scrivere una lettera formale o commerciale.

26

Occorrente

  • Carta
  • Penna
  • Vocabolario della lingua italiana
36

Intestazione e oggetto

Per scrivere una lettera formale o commerciale bisogna inserire, in alto a sinistra, tutti i dati del mittente e leggermente più in basso, a destra, quelli relativi al destinatario. Nella scrittura va utilizzata una formula del tipo: "Alla cortese attenzione di", seguita dal titolo personale, dal nome e dall'indirizzo del destinatario, sia che si tratti di una persona fisica o di una persona giuridica. Successivamente lasciare un paio di righe di spazio e specificare l'oggetto della lettera. Questa sezione deve occupare al massimo un paio di righe e deve contenere una sintetica descrizione del tema riguardante la lettera.

46

Corpo e chiusura

Inserito l'oggetto, lasciare un altro paio di righe di spazio e procedere alla redazione del contenuto della missiva, aprendo il discorso con le seguenti formule: "Egregio Signor", "Gentilissima Signora". Nel caso di tratti in un'azienda o un ente, è consigliabile far precedere il nome o la ragione sociale, dalla dicitura "spettabile". Il corpo centrale della lettera è bene che inizi con una frase d'introduzione, onde contestualizzare il motivo della stessa. È fondamentale esprimersi in maniera chiara attraverso frasi brevi e semplici, evitando di essere prolissi. Terminata la scrittura del corpo, comunicare l'esistenza di eventuali allegati e inserire i propri contatti personali, come numero cellulare ed indirizzo email, per poter ricevere una risposta anche tramite mezzi alternativi.

Continua la lettura
56

Luogo di redazione e firma

Quando si scrivere una lettera formale o commerciale bisogna rivolgersi all'interlocutore usando sempre i pronomi personali "Lei" oppure "Voi", con la lettera iniziale scritta in maiuscolo: "La ringrazio", "la Vostra azienda". Dopo la formula di saluto, è bene lasciare un paio di righe di spazio e specificare luogo e data in cui la lettera è stata redatta (in alternativa è possibile inserire questa parte all'inizio della missiva). Infine, è molto importante concludere firmando, in basso e destra, la lettera con il proprio nome e cognome.
Non resta dunque che imbustare e spedire la lettera formale.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La guida è solo a scopo informativo.
  • Cercate di fare le cose con calma e seguite attentamente ogni passo della guida.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come rivolgersi al destinatario di una lettera formale

Nel settore lavorativo, ma anche in quello privato, spesso può succedere di dover scrivere una lettera con un gergo più ricercato e formale. Che la lettera sia per il capo di un'azienda, uno specialista di un settore o una persona di rispetto saper...
Lavoro e Carriera

Come inviare una lettera formale

Esistono delle formule ben precise per poter scrivere una lettera formale. Oltre alle formule, è necessaio rispettare anche una struttura ben determinata affinché la lettera possa essere considerata tale. È importante tenere sempre presente che la...
Lavoro e Carriera

Come iniziare una lettera formale in inglese

Una lettera formale è una comunicazione di contenuti importanti, di carattere professionale o commerciale. Ne consegue, che una corrispondenza formale ha lo scopo di scambiare dati e informazioni attinenti agli ambiti di lavoro. Appare evidente, quindi,...
Lavoro e Carriera

Come iniziare una lettera formale

Una lettera scritta è una stesura contenente delle informazioni per un determinato destinatario. A seconda di quest'ultimo, la lettera si distingue in "formale" ed "informale". Un'epistola informale si dirige verso un soggetto con il quale si intrattengono...
Lavoro e Carriera

Come scrivere una lettera d'affari

Nell'epoca di internet e della corrispondenza attraverso le email, scrivere una lettera può sembrare un'attività antiquata e priva di utilità. Nel mondo del lavoro, invece, questo mezzo di comunicazione non è affatto superato. Risulta più efficace...
Lavoro e Carriera

Come scrivere una lettera di presentazione aziendale

Generalmente, scrivere una lettera di presentazione può sembrare un compito difficile. Dopo tutto, attraverso questa lettera, si effettua una sorta di richiesta di colloquio rivolta a qualcuno che non si ha mai incontrato prima. Se si procede un passo...
Lavoro e Carriera

Come scrivere una lettera di ringraziamenti

Al giorno d'oggi, i semplici e comunque importanti gesti di riconoscenza sono diventati sempre meno frequenti. In alcune situazioni, è necessario offrire i ringraziamenti personali nei confronti di qualcuno, anche tramite un mezzo oramai quasi abbandonato....
Lavoro e Carriera

Come scrivere una buona lettera di presentazione

Scrivere una buona lettera di presentazione non è una cosa così semplice come si potrebbe pensare. La lettera di presentazione è spesso indispensabile per rispondere ad annunci di lavoro o per inviare un'autocandidatura con cui proporsi spontaneamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.