Come scrivere un discorso

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Essere dei bravi oratori è fondamentale per attirare e mantenere su di se l'attenzione del pubblico. Questo parte principalmente dallo schema che avrai ideato e realizzato, e successivamente dal modo in cui lo andrai ad enunciare. Infatti durante l'esposizione dovrai stare bene attento ad adopera la giusta: dizione (il corretto uso degli organi del linguaggio), enfasi (la capacità di mettere in risalto le frasi o le parole principali, permettendo così all'interlocutore di afferrare i concetti espressi), pronuncia (usando ad esempio in maniera corretta i suoni e gli accenti), pausa, modulazione ed il giusto: volume, entusiasmo e contatto visivo.
Vediamo dunque, con questa guida, come scrivere un discorso.

26

Occorrente

  • Carta
  • Penna
  • Schema idee
36

Per scrivere un buon discorso, come prima cosa dovrai scegliere accuratamente il titolo della tua argomentazione. Ricordati che questo ha una grande valenza in quanto ha il compito di destare l'interesse nell'ascoltare ed indicare a grandi linee il concetto del tuo comizio, per cui non dovrà risultare banale o eccessivamente complesso. Fatto ciò dovrai stendere all'interno del tuo schema le idee principali su cui vorrai soffermarti durante la trattazione. Quindi una volta definita la scaletta, sviluppa i temi ampliandoli uno ad uno attraverso delle ricerche, ed arricchendoli con validi esempi così da riuscire a chiarire ulteriormente il ragionamento.

46

Pronto lo schema delle idee, per scrivere un buon discorso si può iniziare lo sviluppi dell'introduzione al discorso. In questa parte farai il riassunto di tutto ciò di cui tratterà il discorso, le parole devono essere accompagnate da dati concreti (come statistiche, citazioni, o ricerche scientifiche) oltre che da motivazioni valide. Procedi poi con il corpo e spiega nel dettaglio, senza rendere il discorso troppo pesante, le tue idee e chiarisci a fondo l'analisi del fenomeno trattato. Infine, termina con una conclusione forte in grado di lasciare impresso all'interlocutore la funzione del discorso.

Continua la lettura
56

Conclusa la scrittura del discorso, rileggilo e controllalo. Tale passaggio ti consentirà di valutare la qualità del discorso, e di conseguenza apportarci delle migliorie nel caso dovesse risultare in alcuni passaggi: ripetitivo, monotono o eccessivamente lungo. Il fattore tempo è importantissimo non ignorarlo, in quanto dimostrerà la capillarità e l'impegno con cui hai sviluppato il tema, perciò cerca di concludere puntualmente. Infine fai delle prove generali. Quindi comincia ad esporre ad alta voce l'argomentazione esercitandoti sugli aspetti oratori.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Accompagna le idee a dati statistici concreti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come fare un discorso di successo

Indipendentemente dal tipo di discorso da tenere ci si può sentire nervosi o ansiosi prima di affrontare questa prova, soprattutto se non si ha particolare esperienza o dimestichezza con le parole e il pubblico. Anche se non si dispone di naturale predisposizione...
Lavoro e Carriera

Come preparare un discorso di pensionamento

Dopo anni di duro lavoro, il sogno di ogni impegnato è quello di percepire una pensione che gli consenta di potersi ripagare del tempo dedito al lavoro per potersi riposare e godere la famiglia e gli affetti più cari. Se avete quasi raggiunto l'età...
Lavoro e Carriera

Errori da evitare durante un discorso pubblico

Nei rapporti sociali, soprattutto se rivolti ad un numero indeterminato di ascoltatori bisogna sempre seguire dei parametri generali che permettano l'ascolto e la comprensione alla maggior fascia possibile rispetto il numero totale dei potenziali ascoltatori....
Lavoro e Carriera

Come scrivere una autovalutazione

Quando siamo alla ricerca di un posto di lavoro, spesso ci viene chiesto di scrivere un'autovalutazione. Questo tipo di testo equivale più o meno ad una lettera di presentazione da allegare al curriculum vitae. Se non abbiamo la benché minima idea di...
Lavoro e Carriera

Come scrivere una lettera formale o commerciale

È frequente dover contattare enti, aziende o professionisti tramite una lettera o un'email. In questi casi è opportuno rivolgersi al destinatario usando un tono formale e rispettando determinati canoni. Scrivere un testo di questo genere può risultare...
Lavoro e Carriera

Come scrivere referenze efficaci

Abbiamo ben pensato, essendo in un periodo in cui molte sono le persone che hanno bisogno di lavoro e sono in cerca di esso, di proporre un articolo, che vuole essere anche una pratica guida, mediante la quale essere in grado di capire ed imparare come...
Lavoro e Carriera

Come scrivere un curriculum per lavorare nel mondo della moda

Come avremo modo di constatare nel corso di questa guida, scrivere un curriculum per lavorare nel mondo della moda non è un'impresa facile. È risaputo che il mondo della moda è un settore molto competitivo, che richiede inevitabilmente il possesso...
Lavoro e Carriera

Come Scrivere Un Parere Di Diritto Civile

All'interno di questa guida, indicherò i passi per poter scrivere un parere di diritto civile nel più breve tempo e miglior modo possibile. Tale modalità, potrà essere utile sia per il lavoro quotidiano di chi opera nel settore, sia in sede d'esame...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.