Come scrivere un contratto di compravendita di un immobile

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Come vedremo nel corso di questa guida, la redazione di un contratto di compravendita di un immobile, necessita senza dubbio di una consulenza legale, in modo da verificare che il documento redatto sia conforme alla normativa contrattuale vigente. Tuttavia di seguito, vedremo come sia possibile scrivere un contratto di compravendita di un immobile in modo semplice e corretto, tenendo conto che in tutti i casi è consigliabile rivolgersi ad un legale, in modo da procedere legalmente e senza errori.

26

Tenete conto innanzitutto, che prima di scrivere il contenuto del contratto (ovvero la precisa indicazione delle clausole contrattuali), è necessario indicare il preciso oggetto dello stesso, scrivendolo al centro della pagina, preferibilmente in alto e in grassetto (scrivendo contratto di compravendita di immobile). A questo punto possiamo passare alla redazione vera e propria del contenuto del contratto.

36

Per redigere il contenuto del contratto di compravendita immobiliare, è innanzitutto necessario indicare le parti tra cui avviene la stipulazione dello stesso. Scrivete dunque sul contratto il nome e il cognome del venditore e del compratore (ad esempio: Rossi Mario e Bianchi Mario, rispettivamente venditore e compratore, concordano quanto segue da questo contratto).

Continua la lettura
46

Per descrivere la proprietà immobiliare oggetto del contratto, è consigliabile reperire appositi documenti comprovanti le caratteristiche dell'immobile. Recatevi dunque presso l'apposito ufficio per reperire una copia dell'atto o comunque per avere apposite informazioni sullo stesso (è necessario infatti effettuare un'indicazione più precisa possibile della proprietà oggetto del contratto). Ricordate inoltre che se sull'immobile dovesse gravare un diritto di servitù, l'esistenza di questo diritto reale in capo ai terzi dev'essere adeguatamente indicato nel contratto stesso (la stessa cosa vale sull'esistenza di eventuali vincoli sulla proprietà, perché l'altro contraente dev'essere informato sull'esistenza di vincoli che in qualche modo possono vincolare il suo acquisto).

56

Ricordate inoltre di indicare nel contratto le condizioni di pagamento dell'immobile, indicando l'importo dei pagamenti mensili, le precise scadenze e gli interessi applicati alla somma, descrivendo quando la relativa proprietà sarà considerata trasferita al compratore (per evitare fraintendimenti, è necessario spiegarlo dettagliatamente), specificando inoltre il periodo in cui il contratto si considererà concluso e i pagamenti considerati terminati.

66

L'ultima parte del contratto è dedicata infine all'indicazione di eventuali garanzie, alle condizioni particolari del contratto e soprattutto all'opposizione delle firme dei contraenti (del compratore e del venditore), in basso a sinistra del contratto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come scrivere una proposta di contratto

Qualsiasi operazione importante, sia che si tratti di lavoro, sia che si tratti di affari o qualsiasi altra cosa, prevede un contratto per stipulare determinati accordi. Un piccolo imprenditore, può avere la necessità di creare una proposta di contratto...
Richieste e Moduli

Come trascrivere una compravendita

Quando si vende un immobile è molto importante il passaggio da un proprietario all'altro e questo non deve creare nessun problema durante la vendita proprio dell'immobile. In una compravendita infatti sono fondamentali il venditore e l'acquirente in...
Richieste e Moduli

Come fare una diffida al costruttore per vizi dell'immobile durante i lavori

Acquistare casa è un passo importante, e con esso è necessario prestare attenzione ad una serie di dettagli, non solo per quanto riguarda il dettaglio economico, ma anche per quanto concerne quello strutturale. Prima di firmare il cosiddetto contratto...
Richieste e Moduli

Come stipulare un contratto di sublocazione

Un contratto di sublocazione è una particolare tipologia contrattuale riguardante l'affitto degli immobili. Tale tipologia prevede che l'affittuario di un immobile voglia dare lo stesso in affitto ad un terzo. Il contratto di sublocazione viene sottoscritto...
Richieste e Moduli

Come risalire al proprietario di un immobile

I motivi per i quali risalire al proprietario di un immobile possono essere molteplici: perché si è interessati al suo acquisto, perché si vuole discutere con lui di eventuali problemi o tanti altri. Quali che siano i motivi, risalire al proprietario...
Richieste e Moduli

Come comunicare la risoluzione del contratto di locazione

Il contratto di locazione è il documentario mediante il quale il locatore (ovvero il proprietario dell'immobile) e l'affittuario (colui che prende in affitto l'immobile) si impegnano a rispettare tutte le clausole trascritte al suo interno. Il contratto...
Richieste e Moduli

Come annullare un contratto con un costruttore

Quando si è in cerca della casa ideale e si ha la fortuna di trovarne una che corrisponda alle nostre esigenze, si è tentati di firmare celermente un contratto di compravendita al fine di evitare che qualcun'altro ci preceda e si accaparrarri l'abitazione...
Richieste e Moduli

Come fare una scrittura privata per risoluzione consensuale del contratto di locazione

Spesso, quando si parla di locazione, si pensa immediatamente all'affitto di un'immobile, anche se esiste la possibilità di affittare un'automobile, una barca, persino vestiti e strumenti vari. Durante il periodo di locazione previsto, può accadere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.