Come scorporare l'IVA da un importo totale

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Per chi ha la partita IVA, può essere sicuramente utile se non addirittura necessario, riuscire a risalire al prezzo originale di un articolo, prima dell'applicazione dell'IVA per poterlo eventualmente acquistare correttamente, secondo dei calcoli corretti. A primo impatto scorporare l'IVA da un importo totale, può sembrare un'operazione facile, ma in realtà molti, hanno ancora difficoltà a svolgere questa operazione. Se cercate una delucidazione a tal proposito, ecco come chiarirvi un po' le idee sulla questione IVA.

27

Occorrente

  • Calcolatrice
  • Valore lordo di un prodotto
37

Capire cos'è l'IVA

Per prima cosa dovrete capire cos'è l'IVA. L'IVA non è altro che l'imposta sul valore aggiunto che viene pagata su un determinato bene o su un determinato servizio offerto. L'IVA se viene incorporata ad un prodotto, permette in sostanza di conoscere solo il valore lordo del prodotto o del servizio offerto, ma non il valore netto. Chi da professionista che lavora in proprio possiede una partita IVA, necessita naturalmente di sapere il valore reale netto di un servizio o di un prodotto, perché versa già l'IVA e non deve assolutamente pagarla nuovamente. Esistono moltissimi supermercati e centri commerciali, dove i prodotti possono essere venduti solo a chi possiede la partita IVA e può quindi sottrarre l'IVA dal valore lordo di un qualsiasi prodotto, pagandolo ad un prezzo relativamente più basso (valore netto).

47

Partire dal valore lordo

Per ottenere il prezzo esatto di un articolo scorporando l'IVA, dovete togliervi dalla testa di sottrarre semplicemente il 20% o il 10% da un importo perché non si tratta di uno sconto, ma di una sottrazione di un valore differente. Si tratta di un procedimento assolutamente non corretto che non vi porterà di certo alla soluzione del problema. Per iniziare a fare un calcolo esatto, dovrete prendere sempre il valore lordo di un articolo. Dovrete individuare successivamente l'aliquota a cui fa riferimento nello specifico il prodotto a cui sottrarre l'IVA. Per esempio se avete un valore di 100 euro a cui dovrete sottrarre un'aliquota di riferimento del 22%, dovrete applicare una formula composta da 100/1,22.

Continua la lettura
57

Capire il valore della percentuale dell'IVA

In sostanza, dovrete sempre capire come sottrarre l'IVA. Se l'IVA di un prodotto è al 22%, dovrete sottrarre a qualsiasi importo un valore composto da 1,22. Questo valore, è creato da 1+0,22%, ovvero il valore dell'aliquota. Dovrete quindi calcolare in maniera esatta il valore dell'importo dell'IVA da sottrarre. Un valore di IVA inferiore come ad esempio il 4% o il 3%, sarà composto da 1,04 o da 1,03 e così via.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Chiedete consigli al vostro commercialista per chiarirvi le idee.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come Calcolare Il Pro-rata Di Detraibilità Iva

L'Iva, che è l'imposta sul valore aggiunto, è una forma di tassazione indiretta che va a colpire i trasferimenti di ricchezza prodotta da servizi e beni intermedi oppure finali. Essa è una norma di recepimento di una direttiva comunitaria. Ai fini...
Aziende e Imprese

Come liquidare l'IVA: scritture di rilevazione e di versamento nei registri contabili

L'IVA è una tassa che deve essere versata allo Stato, molte volte viene direttamente trattenuta dalle buste paghe naturalmente, a prescindere se il lavoro è full-time o par-time altre volte invece, deve essere pagata a parte soprattutto se si è titolari...
Aziende e Imprese

Come compilare il libro IVA acquisti

Ogni attività commerciale che comporta l'entrata di somme di denaro deve essere contabilizzata utilizzando un apposito registro. In questo modo si ha la possibilità di fare la dichiarazione al fisco per il relativo pagamento delle tasse. Le scritture...
Aziende e Imprese

10 cose da valutare prima di chiudere la partita IVA

In contesto quale quello attuale, caratterizzato da una lenta ma progressiva crescita dei consumi e dalla conseguente ripresa delle assunzioni da parte delle aziende, chiudere la partita IVA per tornare al lavoro dipendente sembra essere a molti la soluzione...
Aziende e Imprese

Come aprire la partita IVA agevolata

Aprire un'attività e una Partita Iva in tempo di crisi può sembrare azzardato, ma se si possiedono capacità imprenditoriali e validi progetti su cui investire può diventare la formula di riscatto per aggirare la dilagante disoccupazione. Molte società,...
Aziende e Imprese

Come verificare l'esistenza di una partita iva

La partita iva è rappresentata da una sequenza di 11 numeri, che identifica univocamente un soggetto o un'impresa che esercita un'attività rilevante dal punto di vista dell'imposizione fiscale indiretta. È molto importante verificare l'esistenza e...
Aziende e Imprese

Come aprire una partita IVA per giovani

Oggi per i giovani ci sono delle nuove opportunità per inserirsi nel modo del lavoro con una professione autonoma; infatti, per loro è stata istituita una Partita Iva specifica che gli consente di ottenere anche una serie di agevolazioni rispetto a...
Aziende e Imprese

Metodi di verifica della validità di una partita IVA

Come vedremo nel corso di questa guida, la partita Iva (rilasciata dall'agenzia dell'entrate), è una peculiare sequenza di numeri, ovvero un insieme di cifre, idonee ad identificare in modo univoco l'esercente di una certa attività (ad esempio un commercialista,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.