Come scegliere un piano di accumulo di capitale

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Per piano di accumulo di capitale (sinteticamente indicato con la sigla PAC) si intende una particolare modalità per accrescere i propri risparmi ed esso è adatto per coloro che non hanno risorse finanziarie disponibili, ma possono o riescono a risparmiare qualche euro al mese: nella seguente guida, vi spiegherò brevemente qual è il modo migliore per accantonare, mensilmente, una piccola cifra, riuscendo così ad accumulare un po' di capitali nel corso degli anni.

27

Occorrente

  • Conoscenze finanziarie
  • Conto corrente
  • Stampa specializzata
37

Prima di iniziare un qualsiasi PAC (il cui vantaggio principale è la riduzione della componente di rischio), dovete analizzare il mercato in cui intendete acquistare, con cadenza mensile, delle quote di fondi comuni di investimento: in questo modo, anche i ribassi dei mercati si trasformano in occasioni per comprare un numero maggiore di quote e, inoltre, si elimina la componente emotiva.

47

Adesso, è necessario effettuare tre decisioni e la prima scelta (legata al vostro stipendio, all'ammontare di denaro che riuscite ad accumulare e alle vostre esigenze immediate) è quella di scegliere quanto investire inizialmente ed individuare anticipatamente la vostra capacità di risparmio mensile e la durata del o dei PAC: oggi, però, questi strumenti sono fortunatamente diventati molto più flessibili ed è permesso variare cifre e durate abbastanza liberamente.

Continua la lettura
57

La successiva decisione è, invece, quella di scegliere su quali segmenti di mercato andare ad investire; essa rappresenta una scelta quasi obbligata quando si parla di un PAC, perché, se l'idea è di eseguire un investimento di lungo termine (per almeno cinque anni), è inutile prendere uno strumento monetario od obbligazionario, ma andrebbe acquistato un titolo azionario: in questa situazione, infatti, l'obiettivo è quello di massimizzare anche i picchi negativi dei mercati, comprando un numero maggiore di quote, e sfruttare il tempo.

67

L'ultimo elemento da scegliere è la società di fondi a cui affidarsi, cercando ovviamente quella migliore per costi che girano sul cliente e performance: a tal riguardo, esistono molte tabelle sulla stampa specializzata, per cui date loro almeno un'occhiata. L'ideale è anche avere un proprio conto corrente online, che, solitamente, da maggiore possibilità di scelta fra le società di gestione dei fondi comuni di investimento o tra gli Exchange Traded Fund (ETF).

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se volete saperne di più sui "piani di accumulo di capitali", cliccate sui relativi link (che sono differenti tra loro)

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come calcolare il capitale proprio

La definizione di "capitale proprio" è attribuita al valore delle quote versate dai soci di una determinata azienda. A chiarimento, prenderemo un esempio. In buona sostanza, se un socio ha investito € 100.000 euro nel ramo aziendale, il suo "capitale...
Finanza Personale

Come creare un piano di investimento per i tuoi figli

Quando devi scegliere una forma di investimento è sicuramente difficile, e quindi del tutto comprensibile; infatti, ti trovi impreparato sul tipo di strumento e sulla tipologia adatta alle tue esigenze. Se poi si tratta dei tuoi figli, il discorso...
Finanza Personale

Come raddoppiare il proprio capitale

Gli investimenti a cui si può destinare parte del proprio capitale sono molti e di diverso tipo. In questo particolare periodo economico c'è da dire però che sono pochi gli investimenti davvero vantaggiosi. La maggior parte di quelli che un tempo erano...
Finanza Personale

Come calcolare il costo del capitale con il CAPM

Il Capital Assett Pricing Model (CAPM) è un modello di equilibrio dei mercati finanziari, proposto da William Shape in uno storico contributo nel 1964. In breve, il CAPM stabilisce una relazione tra il rendimento di un titolo e la sua rischiosità, misurata...
Finanza Personale

Come Si Calcola La Conversione In Rendita Di Un Capitale Assicurato

In un contratto assicurativo si possono individuare tre persone: il contraente che stipula il contratto, l'assicurato che è l'oggetto del contratto ed il beneficiario, cioè la persona che riceve i benefici. Spesso queste categorie coincidono con la...
Finanza Personale

Vivere di rendita: il capitale necessario

A chi non piacerebbe riuscire a vivere di rendita, senza dover alzarsi la mattina per andare a lavorare in un impiego che neanche piace, e magari fare turni di otto o anche più ore al giorno, per poi tornare a casa e non potersi godere il resto della...
Finanza Personale

Come investire il capitale a rendimento garantito

Se siamo riusciti a mettere da parte un bel gruzzoletto di denaro, occorre valutare l'idea di investirli, in modo da conseguire un rendimento. Nell'ambito del mercato finanziario, le offerte sono molteplici e, a primo acchito, sembrano tutte vantaggiose....
Finanza Personale

Come annullare un investimento per perdita del capitale

Un investimento sbagliato è purtroppo una realtà all'interno della quale possiamo imbatterci tutti, nessuno escluso. Può capitare perché siamo stati consigliati male oppure perché eravamo disinformati totalmente sul tipo di investimento o anche per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.