Come scegliere il giusto broker finanziario

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Il broker finanziario non è altro che un agente intermediario tra noi e la banca che ci consente di comprendere meglio i meccanismi, le regole, i cavilli burocratici di una banca. Ma non solo, spesso, soprattutto fra le persone più facoltose, vengono scelti dei broker anche per occuparsi di altri campi, come assicurazioni, finanziamenti ecc. Con i passaggi che seguono andremo dunque a vedere in che modo si deve operare per scegliere un giusto broker soprattutto rispetto alle nostre esigenze.

25

Valutare le qualità

Innanzitutto è importante, prima ancora di scegliere il giusto broker, avere una chiara idea dei pericoli in cui si può incorrere in questa pratica e relazionare il gioco in borsa con le proprie possibilità. Sarebbe estremamente sbagliato giocare tutti i propri averi, anche qualora fossero pochi, in borsa. Questo perché così come si potrebbe avere un bilancio positivo, potrebbe capitare anche un evento negativo, comportando di conseguenza una situazione peggiore della precedente. Forse proprio per questo motivo è importante affidarsi a un broker che dovremmo scegliere soprattutto per le seguenti qualità: serietà, responsabilità, competenza e tanta passione nel proprio lavoro.

35

Valutare i titoli

Come dicevamo, la figura professionale in questione è legata soprattutto al mondo della borsa, ovvero ciò che riguarda le famose azioni. Con le azioni noi acquistiamo una parte (seppur piccola) di una società e contribuiamo in questo modo alla sua crescita. Se noi acquistiamo un titolo a tot euro, questo dopo un certo periodo di tempo può valere di più o di meno e dunque rendere un profitto o un rosso nella nostra operazione. Si tratta, dunque, di un criterio molto semplice che però attrae molto la clientela con uno scambio spesso incredibile per quantità di vendite o acquisti. Il motivo che spinge molti a "giocare" in borsa è proprio la possibilità di un guadagno immediato, che però può trasformarsi anche in una perdita immediata: occorre quindi valutare con molta attenzione i titoli prima di acquistarli.

Continua la lettura
45

Scegliere il Broker

Broker è un termine inglese traducibile con "intermediazione". Come si diceva nell'introduzione, è dunque un intermediario tra l'utente e la banca; in italiano il termine significa "agente di cambio". Fino al Settecento banchieri e cambia valute erano autorizzati a negoziare i titoli in borsa. È all'inizio dell'Ottocento che questa attività diventa una categoria finanziaria a sè, caratterizzata dalla presenza di proprie regole e appunto propri intermediari fra banche e clienti. Fu proprio così che nacque la figura del broker. Ad oggi in questi tempi di crisi può essere una figura fondamentale ed è proprio per questo motivo che risulta essere importante che questi sia una persona responsabile, seria e che non guardi agli interessi in maniera ossessiva, speculando anche sui loro clienti e quindi eventualmente su qualcuno di noi. La scelta del broker deve essere quindi accurata e anch'essa valutata con attenzione, onde evitare di incorrere in eventuali perdite economiche.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come riconoscere un broker affidabile

È possibile trovare un un broker affidabile? Semplice! Grazie a questa guida, vi illustrerò alcune semplici indicazioni su come riconoscere un broker serio a cui affidarsi. La scelta del broker non è affatto facile come sembra, e per fare trading online,...
Finanza Personale

Come scegliere il miglior broker Metatrader

Il Forex rappresenta il più grande mercato finanziario al mondo, il quale si basa esattamente sullo scambio di valuta estera ed opera, sfruttando precisamente la via telematica. I partecipanti al mercato Forex sono, principalmente, le banche centrali...
Lavoro e Carriera

Come diventare agente di cambio

L'agente di cambio è un vero e proprio intermediario finanziario che analizza ed acquista il prodotto che presenta il miglior rapporto qualità/prezzo, per conto di un cliente. L'obiettivo del consulente è quello di eseguire degli investimenti funzionali...
Lavoro e Carriera

Come diventare information broker

L'information broker è una nuova professione che sta emergendo in quest'ultimi anni. Si tratta di un consulente altamente specializzato, che si occupa di ricercare, interpretare e sistematizzare dati e informazioni reperibili in rete per conto di un...
Lavoro e Carriera

Come diventare un broker merci

In questa guida vi spieghiamo come e cosa dobbiamo fare per poter diventare un broker merci, cioè quella figura professionale che riesce ad organizzare l'intermediazione tra i camionisti e i produttori che hanno bisogno di trasportare la merce. Un broker...
Finanza Personale

Come sono tassate le opzioni binarie

Le opzioni binarie, come molti di voi sicuramente sapranno, sono lo strumento di trading finanziario più semplice che possa esistere. Secondo alcune previsioni, nel giro di un anno al massimo, diventerà molto importante essere in grado di dichiarare...
Finanza Personale

Come seguire l'andamento del mercato azionario

Gli investimenti nei titoli, chiamati più comunemente "azioni", costituiscono una delle attività finanziarie più in rialzo negli ultimi anni per quianto riguarda l'ambito del mercato azionario. Il mercato azionario, non è altro che un luogo virtuale,...
Finanza Personale

Plusvalenze da opzioni binarie: il regime fiscale

Nella seguente guida si parlerà di plusvalenze da opzioni binarie e quindi del regime fiscale. L'ambito interessato è quello dell'investimento in relazione ai risultati ottenuti da specifiche tecniche di ingegneria finanziaria avanzata. Quando si parla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.